Torta salata di fave e pancetta

Torta salata di fave e pancetta.

Semplice da preparare, veloce e molto saporita la torta salata di fave e pancetta è un rustico sfizioso e gustoso che farà felice tutta la famiglia 🙂 Perfetta per cena, tagliata a fettine in un buffet o antipasto e in ogni occasione che vogliamo un rustico sfizioso e molto saporito.

IMG_2892IMG_2877

Ingredienti:

1 rotolo di pasta sfoglia (quella del banco frigo)

200 g fave fresche (pesate già sgusciate)

200 ml di latte

50 g parmigiano grattugiato

sale e pepe q.b.

3 uova

200 g scamorza affumicata (o formaggio filante a piacere)

150 g pancetta tesa in una sola fetta

Preparazione:

Accendere il forno a 180°.

Tagliare la scamorza a dadini e la pancetta a dadini molto piccoli.

Sbattere le uova con un pizzico di sale e una macinata di pepe, unire il latte e il parmigiano grattugiato, mescolare bene.

Con il Bimby:

Mettere nel boccale le uova con un pizzico di sale, il parmigiano grattugiato  e una macinata di pepe 30 sec. / vel 3. spatolare e aggiungere il latte  30 sec./ vel 3.

Preparazione torta rustica:

Srotolare la sfoglia delicatamente e con con la carta da forno in cui era contenuta ricoprire uno stampo di 28 cm, adagiarci la sfoglia, facendo fuoriuscire i bordi, punzecchiare leggermente il fondo con una forchetta.

Distribuire le fave e la pancetta sulla sfoglia, mettere anche la scamorza sparsa qua e là e ricoprire col composto d’uovo in modo omogeneo.

Abbassare leggermente i bordi della sfoglia verso il ripieno.

Infornare nel forno caldo a 180° per circa 35 minuti (dipende dal forno, deve essere bella dorata e il ripieno cotto).

Togliere dal forno e lasciare intiepidire leggermente qualche minuto.

La torta salata di fave e pancetta è pronta per essere servita, è ottima sia calda, tiepida che fredda….Buon appetito!

Se vi è piaciuta questa ricetta e volete essere sempre aggiornati sulle ultime cliccate mi piace alla mia pagina Facebook QUA 

IMG_2879

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.