Crea sito

Sangria

Sangria

Sangria.
La sangria è la bevanda Spagnola più conosciuta, quasi tutti l’abbiamo bevuta durante qualche festa estiva servita bella fredda e con tanto ghiaccio, la sangria non è altro che un poncho di vino rosso e frutta fresca (mela, pesche, arancia, limone) aromatizzato con spezie, per ottenere una buona sangria gli ingredienti devono essere freddi di frigo e miscelati poi insieme.
Fresca e dissetante la sangria è perfetta in estate servita bella fredda, ottima sia come aperitivo che come cocktail di fine serata.
La ricetta della sangria è semplicissima, berla molto piacevole, ma fate attenzione perchè può creare dipendenza!

Sangria
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Porzioni 7 persone
  • CucinaSpagnola

Ingredienti

  • 1 lvino rosso di buona qualità
  • 2arance
  • 1limone
  • 2pesche belle sode (non troppo mature)
  • 1mela
  • 1 cucchiaiozucchero
  • 1 bicchierebrandy
  • 500 mlgassosa (soda)
  • 1cannella in stecca
  • 2chiodi di garofano
  • q.b.ghiaccio

Preparazione

  1. Per preparare la sangria è preferibile sceglie frutta non trattata e bella soda, quindi non troppo matura, ma neanche acerba.

    Lavare bene tutta la frutta e gli agrumi.

    Iniziamo spremendo 1 arancia e mezzo limone, l’altra arancia e il mezzo limone lo taglieremo a fettine sottili.

    Senza sbucciarle tagliamo a cubetti le pesche e la mela.

    Mettere la frutta in una capiente ciotola, cospargere con lo zucchero, unire il succo filtrato degli agrumi e mescolare, unire il vino e mescoliamo bene, unire anche la cannella e i chiodi di garofano, coprire con della pellicola e mettere in frigo per qualche ora, ma anche tutta la notte se avete tempo.

    Passato il tempo di riposo, togliere la cannella e i chiodi di garofano, unire la gassosa anch’essa bella fredda e mescolare, tenere in frigo fino al momento di servire.

    La sangria è pronta per essere gustata, bella fredda e con il ghiaccio.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.