Crea sito

Pasta frolla (ricetta base con o senza bimby)

pasta frolla

Pasta frolla (ricetta base)

Oggi prepariamo la pasta frolla un impasto base molto utilizzato nella pasticceria,ottimo per preparare basi per crostate,biscotti e tutte quelle preparazione dove la pasta frolla è presente..

Semplice da fare,ma è importantissimo seguire dei piccoli accorgimenti sopratutto se la impastiamo a mano..alcuni trucchi che ho scoperto molto  importanti sono: 1) togliere il burro dal frigo molto prima sopratutto in inverno in modo da essere facilmente lavorabile. 2) mescolare insieme la farina e lo zucchero prima di unire gli altri ingredienti. 3) il riposo in frigo 4) per teglie molto grandi di dimensioni stendere l’impasto tra 2 fogli di carta da forno…tutti questi accorgimenti servono ad ottenere un impasto omogeneo,di facile stesura e che non si rompi troppo facilmente quando lo stendiamo per ricoprire lo stampo 😉

P.s. Se volete una frolla più morbida potete aggiungere all’impasto un cucchiaino di lievito per dolci.

Ed ora tutti a preparare la pasta frolla..vi dò anche la versione Bimby 😉

 

pasta frollapasta frolla

 

 

Ingredienti:

350 g.di farina 00

130 g di burro a temperatura ambiente

1 uovo e 1 tuorlo

150 g di zucchero

un pizzico di sale

buccia grattugiata di un limone

1 cucchiaino lievito per dolci (facoltativo)

 

Mescolare insieme lo zucchero con la farina setacciata (e il lievito se lo preferite).

Metterla a fontana su una spianatoia,praticare una cunetta al centro nella quale metterete le uova,il burro tagliato a pezzettini,la buccia del limone grattugiata e un pizzico di sale,impastare con i polpastrelli e poi con le mani velocemente fino a formare un impasto liscio e  omogeneo.

Formare una palla e metterla in un canovaccio pulito o nella pellicola per alimenti per almeno 30 minuti in frigo.

 

Con il bimby:

Mettere la farina e lo zucchero (e il lievito se lo preferite) nel boccale 3 secondi vel.3.

Unire tutti gli altri ingredienti 20 secondi velocità 5.

Mettere l’impasto ottenuto in un canovaccio pulito o nella pellicola per alimenti 30 minuti in frigo.

 

La pasta frolla è pronta per essere usata,rilavorarla leggermente e utilizzarla per tutto quello che volete… E’ ottima nella preparazione di crostate,biscotti e tutto quello che la vostra fantasia suggerisce…

 

Se vi è piaciuta questa ricetta salvatela, condividetela sul vostro profilo per non perderla e se volete essere sempre aggiornati sulle ultime ricette cliccate mi piace alla mia pagina Facebook QUA …Se preparate una mia ricetta, inviatemi un messaggio con la foto, la pubblicherò con piacere sulla mia pagina Facebook…

Cliccate QUA per seguirmi su Istantgram.

Per tornare alla home cliccate QUA.

24 Risposte a “Pasta frolla (ricetta base con o senza bimby)”

  1. La tua è sicuramente una frolla molto casalinga e non ha un bellissimo aspetto
    Inoltre devi spiegare come impastarla, non tutti lo sanno fare!

    1. Ciao Annalisa..non voglio contraddirti,può non piacerti l’aspetto della mia frolla,dipende da cosa la giudichi..però com’è fatta è spiegato benissimo,c’è sia la versione a mano che con il bimby…

  2. dato che sono una principiante in cucina, vorrei sapere dall’esperta Annalisa che aspetto dovrebbe avere la pasta frolla? e poi se questa è la versione casalinga (mi sembra scritto in maniera piuttosto spregiativa) allora qual’è la versione che ha lei e se volesse condividerla……!!!

      1. già,credo anch’io!! peccato però che non voglia condividere il suo “sapere” con noi profani e anche un pò casalinghi!!!

  3. Ciao,oggi ho preparato questa frolla ed è perfetta!! Stesa facilmente inoltre è molto friabile e buona 😀 complimenti e grazie x l’ottima ricetta!!

  4. questa frolla è buonissima, si stende bene,
    io per non farla rompere quando la metto nella tortiera per la crostata, stendo la frolla sulla carta forno, appoggio la tortera ritaglio il contorno tolgo la frolla in eccesso, poi taglio la carta forno intorno alla frolla stesa, rigiro e metto nella tortiera e il gioco è fatto, non si rompe, poi rifinite la crostata come volete.

    1. Ciao 🙂 …si,ti conviene raddoppiare,al limite te ne avanza un po’ e ci fai i biscotti 🙂 io preferisco metterlo il lievito,viene molto più friabile 😉

  5. Ciao volevo sapere se secondo te è adatta per fare delle crostatine piccole. Ed in quel caso mi conviene aggiungere il lievito e per la temperatura del forno? Grazie

    1. Ciao Enza,la ricetta va benissimo anche per le crostatine piccole 🙂 il lievito dipende dai gusti,se le vuoi più croccanti non lo metti,ancora più friabili lo metti,io nelle piccole lo metterei 😉 il forno 170° fino a doratura…

  6. Fatte, raddoppiando la dose sono uscite 36 crostatine. Ottime davvero. Finalmente una frolla come la volevo da tempo. Domani i bimbi si leccheranno i baffi. Grazie mille

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.