Pasta alla mozzarella

Pasta alla mozzarella.

Cremosa,filante,saporita.

La pasta alla mozzarella è il piatto dell’ultimo momento,quello che con pochissimo conquista tutti…Semplice e saporita è un successo assicurato in ogni occasione,perfetta anche se avete ospiti.

La pasta alla mozzarella mi ricorda la mia infanzia,come oramai saprete non mi piace la pasta e mamma faceva di tutto per farmela mangiare…Pasta alla mozzarella era uno dei pochi piatti che mangiavo,è buonissima 😉

Pasta alla mozzarella
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    Persone 4
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 400 g Penne Rigate
  • 1 l Passata di pomodoro
  • 250 g Mozzarella
  • q.b. Olio extravergine d’oliva
  • 1 spicchio Aglio
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe

Preparazione

  1. Pasta alla mozzarella

    Tagliare la mozzarella a cubetti e lasciarla sgocciolare in un colino fino all’occorrenza.

    In una capiente padella far dorare l’aglio sbucciato con un po’ d’olio,aggiungere la passata di pomodoro,salare,pepare coprire con un coperchio e cuocere a fiamma medio/bassa finché non si apprende,eliminare l’aglio.

    Mentre il sugo cuoce mettere sul fuoco una pentola con abbondante acqua per la pasta,appena raggiunge il bollore versarci la pasta,salare e lasciare cuocere un minuto in meno del tempo indicato sulla confezione,con un mestolo forato aggiungere la pasta direttamente nel sugo,unire la mozzarella e mantecare per un minutino in modo da insaporire il tutto e far sciogliere la mozzarella,servire subito.

    La pasta alla mozzarella è pronta per essere gustata…Buon appetito!

  2. Se vi è piaciuta questa ricetta e volete essere sempre aggiornati cliccate mi piace alla mia pagina Facebook  In cucina con Anna QUA  … E se preparate una mia ricetta mandatemi un messaggio sulla pagina con la foto,la pubblicherò tra le ricette fatte da voi 😀

Precedente Coniglio alla cacciatora Successivo Millefoglie alla nocciola

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.