Panettone farcito al cioccolato

Panettone farcito al cioccolato

Panettone farcito al cioccolato.

Questo panettone farcito al cioccolato fatto in casa ha un gusto e una farcitura che vi conquisterà!
Il panettone farcito al cioccolato è un lievitato che vi sorprenderà, soffice, cremoso e con un gusto favoloso, la glassa al cioccolato poi gli dà quel tocco in più 🙂 il dolce Natalizio per eccellenza: Il Panettone diventa ancora più buono e goloso! Preparare il panettone è un pò laborioso, ma basterà seguire attentamente la ricetta per avere un risultato eccellente come in una buona pasticceria, provatelo, è vero occorrono 3 giorni di lavorazione, ma vi assicuro che ne vale davvero la pena 🙂
Lo stampo del panettone è quello di carta da 1 kg.

Panettone farcito al cioccolato
  • DifficoltàAlta
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione3 Ore
  • Tempo di riposo3 Giorni
  • Tempo di cottura1 Giorno 16 Ore
  • Porzionipanettone da 1 kg
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti biga:

  • 90 gfarina Manitoba (o farina forte per grandi lievitati)
  • 15 glievito di birra fresco
  • 40 mlacqua (a temperatura ambiente)

Secondo impasto:

  • 180 gfarina Manitoba
  • 90 gfarina 0
  • 80 bustineburro a pomata (va tolto dal frigo qualche ora prima)
  • 25 gfarina di mandorle
  • 90 gzucchero
  • 1 cucchiainomiele
  • 1 cucchiainoaroma panettone
  • 40 mlsucco d’arancia
  • 1uovo
  • 1tuorlo

Terzo impasto:

  • 230 gfarina Manitoba
  • 40 gfarina 0
  • 40 gburro a pomata
  • 3 gsale
  • 90 gzucchero
  • 3tuorli
  • buccia grattugiata di un limone
  • buccia grattugiato di un’arancia

Farcitura e glassa:

  • 300 gcrema di nocciole o mandorle
  • 220 gcioccolato fondente al 60%
  • 20 mllatte
  • 30 gglucosio (o burro)
  • q.b.granella di nocciole

Preparazione

  1. Ore 21.00 preparare il primo impasto:

    Come prima cosa sciogliete il lievito nell’acqua a temperatura ambiente, versate in una ciotola capiente la farina, unite il lievito sciolto e mescolate bene con una forchetta, ricoprite con della pellicola trasparente e fate lievitare tutta la notte.

    Ore 11.00 del giorno dopo procediamo con il secondo impasto:

    Sciogliete la biga lievitata nel succo d’arancia, trasferite tutto in una planetaria con montato il gancio o nel boccale del Bimby aggiungete le farine setacciate insieme e iniziare ad impastare, unite man mano sempre incorporando bene un ingrediente alla volta, le mandorle, lo zucchero, gli aromi, il miele, le uova una alla volta, il burro a temperatura ambiente e un pezzettino alla volta, appena tutti gli ingredienti sono incorporati fate lavorare 20 minuti, l’impasto si deve incordare bene, cioè attaccare tutto al gancio della planetaria (se impastate con il Bimby lavoratelo 12 minuti col tasto spiga, fermandosi ogni 3 minuti e riprendendo), appena l’impasto è ben incordato mettetelo in una capiente ciotola ricoprire di pellicola per alimenti e fate lievitare fino al giorno dopo.

  2. Ore 9.00 del giorno dopo procediamo col terzo impasto:

    Riprendete l’impasto e rimettetelo nella ciotola della planetaria, unite le farine setacciate insieme, lavorate 5 minuti poi unire sempre lavorando e un ingrediente alla volta lo zucchero, i tuorli uno alla volta, il burro un pezzettino alla volta, impastate 20 minuti e finchè è ben incordato (12 minuti col bimby, fermandosi ogni 3 minuti) unire anche il sale e la buccia grattugiata degli agrumi incorporate bene lavorando ancora, trasferite poi l’impasto in una ciotola e fate riposare 1 ora.

    Passato il tempo riprendere l’impasto e facciamo delle pieghe stendetelo un pò con le mani e arrotolarlo su se stesso, ripetere l’operazione 5 volte, chiudete a palla e mettere nello stampo per panettone da un kilo, mettete a lievitare in forno spento con la luce accesa e un pentolino di acqua bollente sul fondo, per circa 7 ore, deve arrivare 2 cm sotto lo stampo, togliete dal forno fate riposare 15 minuti, poi con un coltello molto tagliente o un taglierino incidere una croce sulla superfice, delicatamente senza rovinare la lievitazione, fate riposare un’ora a temperatura ambiente.

    Passati 40 minuti togliere il pentolino dell’acqua dal forno e preriscaldatelo a 190° statico.

    Infornate il panettone nel forno caldo nella parte medio\bassa a 190 gradi per 9 minuti, aprite il forno velocemente, ricoprite la superfice di stagnola, abbassate il forno a 180 gradi cuocete circa 35 minuti, se è ben dorato controllate poi la cottura con uno stecchino, deve risultare asciutto.

    Appena il panettone è cotto infilzatelo con 2 ferri da maglia, o con l’apposito attrezzo e tenetelo sospeso a testa in giù tra 2 pile di libri per almeno 8 ore.

  3. Farcitura e glassatura:

    Appena il panettone è ben freddo, almeno 8 ore a testa in giù possiamo farcirlo.

    Mettete la crema alle nocciole (se è dura scioglietela un pò a bagnomaria) in un sach a poche con beccuccio lungo e farcite il panettone infilzandolo in più parti.

    Prepariamo la glassa:

    Tritate il cioccolato.

    Mettetelo in un pentolino, unite il latte e il glucosio (o il burro), sciogliete il tutto a bagnomaria mescolando continuamente.

    Versate la glassa sul panettone ricoprendolo tutto. Decorate con la granella di nocciole o di cioccolato.

    Lasciate asciugare la glassa e servite.

  4. Panettone farcito al cioccolato

    Il Panettone farcito al cioccolato è pronto. Buone feste!

4,3 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.