Limoncello

Limoncello

Limoncello.

Il limoncello è un liquore dolce tipico della costiera sorrentina… Secondo la tradizione il limoncello nasce agli inizi del Novecento e la sua paternità viene contesa tra Sorrentina, Amalfitani e Capresi, molto rinomato infatti è il limoncello prodotto in Campania utilizzando il limone di Sorrento (il “femminello”) o lo sfusato Amalfitano… Il limoncello è un liquore dal caratteristico colore giallo acceso fatto con i caratteristici limoni della costiera ricchi di oli essenziali che gli conferiscono un aroma e un sapore molto deciso, oramai il limoncello è conosciuto in tutta Italia e  viene impiegato nella preparazione di molte creme e dolci, anche il famosissimo babà ha la sua variante al limoncello… Col tempo è nata anche la versione cremosa, la crema al limoncello, fatta con l’aggiunta di latte… Ottimo come aperitivo servito ghiacciato, o come digestivo dopo i pranzi.

Questa ricetta è stata data alla mia famiglia anni fa da un’anziana zia,originaria della Costiera, da allora mia madre non l’ha mai abbandonata e ogni anno fà il suo ottimo limoncello 😀

Limoncello Limoncello

Ingredienti:

12 limoni freschi biologici ( se non si hanno i caratteristici limoni Sorrentini)

1 litro alcol

800 gr.zucchero

1 litro e 250 ml.acqua

PREPARAZIONE:

Lavare bene i limoni, asciugarli e con un pelapatate togliere tutte le bucce, facendo attenzione a non prendere anche la parte bianca (è amara)

Raccogliere le bucce in un contenitore di vetro ermetico unire l’alcol e lasciare macerare 10 giorni sigillato, riporre il contenitore in un luogo buio e fresco e ogni giorno  non dimenticare di agitare il contenitore senza aprire il coperchio.

Passato il tempo, recuperare le bucce di limone dall’alcol tagliuzzarle e metterle in una pentola insieme all’acqua e allo zucchero.

Portare all’ebollizione e girare sempre finchè lo zucchero non si scioglie.

Quando è sciolto spegnere il fuoco e lasciare raffreddare.

Una volta freddo unirlo all’alcol, mescolare bene, rimettere il coperchio e lasciare riposare 24 ore.

Riprendere il liquore eliminare le bucce e travasare nelle bottiglie filtrandolo attraverso più strati di garza.

Chiudere le bottiglie e lasciare riposare il liquore in un posto fresco e buio un mesetto.

Passato almeno un mese il limoncello è pronto per essere gustato, vi consiglio di metterlo in freezer o frigo prima di degustarlo, freddo è ancora più buono.

Se vi è piaciuta questa ricetta e volete essere sempre aggiornati sulle ultime ricette cliccate mi piace alla mia pagina Facebook QUA

2 Risposte a “Limoncello”

  1. Questa ricetta mi sembra molto interessante anche perché mi sembrerebbe un’ottima idea regalo in vista delle feste!
    Volevo sapere per quanto tempo poi si può conservare questo limoncello, e soprattutto, con le quantità indicate, quanto prodotto finale si ottiene! Grazie e complimenti!

    1. Ciao Sandra 🙂 si,è un’ottima e gradita idea regalo… Io lo conservo perfettamente un anno,poi mi finisce,ma penso anche oltre non ci siano problemi..Con questa dose vengono circa 2 litri e 300 ml di liquore 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.