Crea sito

Impasto pizza di Elvira

Impasto pizza di Elvira

Impasto pizza di Elvira.
Ben lievitata, sofficissima, saporita.
L’impasto pizza di Evira è un impasto a lunga lievitazione per una pizza soffice, molto digeribile e gustosa che conquisterà tutti al primo assaggio.
Per l’impasto di questa pizza devo ringraziare la mia amica Elvira Nelli che mi ha regalato la sua favolosa ricetta.

Impasto pizza di Elvira
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo9 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioniteglia per 4 persone oppure 3 pizze singole
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250farina 350 w
  • 100 gfarina Manitoba
  • 150 gsemola rimacinata
  • 320 mlacqua
  • 10 gsale
  • 3 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 7 glievito di birra fresco

Preparazione

  1. Da fare la mattina.

    Fate l’impasto base, sciogliete il lievito nell’acqua insieme ad un cucchiaino di zucchero, unite le farine (che avete in precedenza mescolato tra di loro) e impastate con un cucchiaio, aggiungete l’olio e impastate ancora con le mani deve venire un impasto come la pizza, ma un più appiccicoso, aggiungete il sale, impastate ancora, coprirla con  un canovaccio e far lievitare 4 ore.

    Dopo le 4 ore impastatela di nuovo leggermente e lasciatela lievitare nuovamente per 4 ore.

    L’impasto è pronto.

Con il Bimby:

  1. Da fare la mattina.

    Fate l’impasto base, mettete il lievito, l’acqua, un cucchiaino di zucchero, nel boccale 10 sec/vel 2, unite le farine (che avete in precedenza mescolato tra di loro) 3 minuti/Spiga.

    Aggiungete l’olio e il sale 2 min./Spiga, trasferite l’impasto in una capiente ciotola, coprirlo con  un canovaccio e far lievitare 4 ore.

    Dopo le 4 ore impastatela di nuovo leggermente con un cucchiaio di legno e lasciatela lievitare nuovamente per 4 ore.

    L’impasto è pronto.

Cottura:

  1. Passato il tempo della lievitazione l’impasto pizza è pronto per preparare le pizze,

    A casa avete 2 alternative, le ho provate entrambe e la migliore è padella + grill.

    COTTURA PADELLA + GRILL: Stendere la pizza con le mani dal centro verso il bordo, lasciando il cornicione più alto e adagiarla in una grande padella antiaderente, io spesso la stendo direttamente in padella e una volta stesa la lascio riposare 1 ora, trasferire la padella sul fuoco e cuocere la pizza 2 minuti a fiamma media coperta da un coperchio, metterci il pomodoro (che avrete condito con sale e olio) ricoprire col coperchio e cuocere finché la base è bella dorata, alzo un pò la fiamma.

    Nel frattempo accendete il forno modalità grill e mettere la griglia del forno il ripiano appena sotto il grill, il forno va riscaldato con lo sportello chiudo, appena la pizza sotto è ben dorata trasferirla nel forno con tutta la padella ma lasciando il manico fuori e lo sportello aperto, cuocere 1 minuto, estrarre velocemente la pizza, aggiungere la mozzarella e rimetterla in forno sempre manico fuori e sportello aperto, appena il cornicione e ben dorato come quello della pizzeria estrarre la pizza e ruotarla con l’aiuto di una spatola, rimettere in forno e far forare anche il lato del manico sempre a sportello aperto. Appena la pizza e ben dorata toglierla dal forno, adagiata in un piatto per pizza, un filo d’olio a crudo, un pò di basilico ed è pronta. Lo stesso procedimento vale per tutti i tipi di farcitura.

  2. COTTURA DIRETTAMENTE IN FORNO: Accendere il forno a 220°.

    Stendere l’impasto su una teglia oliata allargando l’impasto dal centro verso il bordo dove formerete un cornicione leggermente più alto, far lievitare 1 ora.

    Farcire la pizza a piacere e infornare sulla teglia del forno, per cuocere la pizza nel forno casalingo è preferibile infornarla nella parte più bassa del forno, quella proprio in fondo per i primi 12 minuti e completare la cottura per altri 5 minuti circa nella parte alta, quella appena sotto il grill.

    Servire subito con un filo d’olio a crudo.

  3. Provate anche le altre pizze, trovate le ricette CLICCANDO QUA.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.