Crea sito

Torta Pasqualina con robiola

La torta Pasqualina con robiola è una rivisitazione della classica con ricotta, non amando tanto quest’ultima ho sostituito con altro formaggio cremoso.
E’ una classica torta che si prepara per il giorno di Pasqua o per il pic nic di pasquetta, una sfoglia dorata e fragrante fuori arricchita da un morbido ripieno dentro a base di uova, verdure e formaggio.
Questa torta ha tantissime varianti, si può usare sia la pasta sfoglia, sia la pasta brisè, io invece ho preparato una sfoglia a mano con farina acqua e olio. Certamente chi ha fretta può utilizzare quelli già pronti in commercio. Anche per il ripieno si possono utilizzare altre verdure invece delle bietole, potete usare gli spinaci o altre erbette.
Per il vostro pic di pasquetta o per altre gite fuori porta vi consiglio di prepararla dal giorno prima.

Torta Pasqualina con robiola
  • Preparazione: 40 Minuti
  • Cottura: 50 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

Sfoglia

  • 300 g Farina 00
  • 180 ml Acqua
  • 20 ml Olio di oliva
  • q.b. Sale

Ripieno

  • 400 g Bietole o spinaci
  • 1 spicchio Aglio
  • q.b. Olio di oliva
  • 6 Uova
  • 50 ml Grana padano grattugiato
  • 250 g Robiola o ricotta

Preparazione

  1. Per la preparazione della torta Pasqualina iniziate dalle sfoglie. Sciogliete il sale nell’acqua mescolandoli bene. Mettete nella planetaria munita di gancio la farina, quindi versate a filo l’acqua salata e l’olio extravergine di oliva.
    Lavorate l’impasto fino a quando non sarà incordato sul gancio. Trasferitelo su un piano di lavoro infarinato e modellatelo in modo da formare una palla.
    Ungete l’impasto e fatelo riposare per circa 1 ora chiuso con pellicola trasparente.

     

  2. Nel frattempo pulite e lavate bene le bietole, tagliateli grossolanamente e lessatele con acqua e sale per circa 8-10 minuti, poi scolate.
    In un tegame largo imbiondite l’aglio tritato per qualche minuto assieme all’olio extravergine di oliva, poi versate le bietole e saltatele per qualche minuto. Versatele in una ciotola, fateli raffreddare un pò, poi aggiungete 2 uova, il formaggio grattugiato e il robiola. Mescolate ed amalgamate bene il tutto, dovete ottenere un composto cremoso.

  3. Torta Pasqualina con robiola

    Riprendete l’impasto e dividetelo in quattro di cui 2 più grandi per la base e due più piccole per la copertura.
    Prendete uno stampo a cerniera e spennellatelo con dell’olio. Stendete le due sfoglie più grandi, con l’aiuto di un mattarello fate delle sfoglie abbastanza sottili, stendete la prima nello stampo, spennellatela con un pò di olio e poi adagiate l’altra, in modo che avanza anche dai bordi.

  4. Torta Pasqualina con robiola

    Versate e riempite lo stampo con le bietole e il formaggio cremoso, livellate bene con il dorso di un cucchiaio. Create 3- 4 cavità, separate gli albumi dai tuorli, e in ognuna versate i tuorli, poi sbattete gli albumi e versateli sopra. Per facilitare il tutto potete versare direttamente l’uovo intero dentro ogni cavità poi spolverizzate il tutto con abbondante grana grattugiato.

  5. Stendete le altre due sfoglie più piccole adagiate la prima e coprite la farcitura, spennellate bene e poi adagiate la seconda sfoglia, fatela aderire bene al ripieno senza rompere le uova. Eliminate la sfoglia in eccesso dai bordi, ripiegate e girate verso l’interno per creare un cornicione che schiacciate leggermente con i rebbi di una forchetta. Spennellate tutta la superficie con dell’olio e poi passate in forno.
    Cuocete la torta Pasqualina in forno preriscaldato a 170° per circa 50 minuti, coprite con un foglio di alluminio se si colora troppo la superficie.
    Quando è bella cotta è dorata sfornate la torta.

  6. Torta Pasqualina con robiola

Note

Consigli: la torta Pasqualina è ancor più buona se consumata fredda, il giorno dopo averla preparata. Ecco perché, nel tempo, è diventata l’alimento simbolo non solo di Pasqua, ma anche di Pasquetta.
Tra le tante varianti si possono usare sfoglie di pasta brisèe o sfoglia e farciture che variano secondo la stagione di spinaci, carciofi, piselli.

Se ti è piaciuta la ricetta condividila sul tuo profilo, per gli aggiornamenti diventa fan della mia pagina facebook.
Per le altre ricette torna alla HOME

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da annaelasuacucina

Cuoca per passione... le mie ricette dal dolce al salato sono quelle che preparo giornalmente per la mia famiglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.