Patate a fisarmonica farcite con bresaola

Le patate a fisarmonica farcite con bresaola e formaggio è una ricetta molto gustosa e saporita, ottime da servire come contorno o secondo piatto, i tagli oltre all’aspetto scenico conferiscono all’interno della patata di far penetrare tutti i sapori e gli odori mentre la cottura in forno rende la crosticina croccante e dorata e filante per l’aggiunta del formaggio.
Questa ricetta è una variante delle classiche patate “Hasselback” piatto tipico della cucina svedese dove le patate tagliate a fisarmonica venivano conditi con aromi e burro.
Adoro le patate e adesso che si trovano in giro le novelle con la buccia sottile, adatte per questa ricetta, ho deciso di prepararle in due modi diversi, sia semplici che farciti.
Queste farcite con bresaola sono una variante della ricetta dello chef Massimo Malantrucco, io ho personalizzato a mio gusto, le sue erano condite con burro e paprika e coperte da un pesto di basilico.
Le varianti sono tanti, le patate a fisarmonica si possono preparare in modo semplice con olio e aromi, oppure farciti con affettati e formaggi con sapori più decisi come: speck, pancetta, scamorza affumicata e tanti altri ingredienti a piacere.
Per questa ricetta delle patate a fisarmonica ho usato un ottimo olio extravergine di oliva con premitura a freddo, sono state condite e insaporite con olio Verdone dell’azienda “Frantoio Gentili “ un olio dal colore verde intenso smeraldo con una bassissima acidità, un sapore intenso di frutto fresco di olivo appena macinato, dal sapore un pò amarognolo e un pizzico piccante, già usato in tante altre ricette.
Per saperne di più sull’azienda e capire personalmente il gusto e la qualità di quest’olio non vi rimane che visitare il loro sito  qui e comprare online il prodotto che vi piace di più, basta scegliere e inserire nel carrello.

Patate a fisarmonica farcite con bresaola

Patate a fisarmonica farcite con bresaola

  • Ingredienti:
  • 3 patate novelle
  • 10 fette di bresaola
  • 3 fette di emmental
  • olio Verdone q.b.
  • origano q.b.
  • sale q.b.
  • foglie di basilico fresco
  • polvere di pistacchio q.b.

Procedimento:

Lavate le patate con tutta la loro buccia, spazzolatele bene.
Con un coltello affilato praticate su ogni patata dei tagli molto ravvicinati e profondi poco più della metà di ogni patata, per evitare di toccare il fondo potete inserire uno stecco di legno, così verranno tagliate tutte alla stessa altezza.

Togliete lo stecco e mettete le patate in una pirofila, salate e cuocete coperte nel microonde a potenza 900 per circa 10 minuti, così si ammorbidiscono con una precottura. Se non avete il microonde cucinatele a vapore col cestello.

Aprite le patate leggermente a ventaglio irrorate con un filo di olio, cospargete di origano e un pizzico di sale, facendo penetrare il condimento all’interno delle fette.

Per una versione semplice: mettete le patate in una pirofila chiusi a cartoccio e cuocete in forno normale statico per circa 20 minuti, aprite la stagnola, accendete il grill e fate dorare la superficie fino a quando non si forma la crosticina croccante, spegnete il forno ed ecco pronti da mangiare e gustare.

Patate a fisarmonica farcite con bresaola

Per la versione con bresaola e formaggio: mettete le patate ammorbidite dal microonde e poi conditi con olio, origano e sale in una pirofila e cuocete in forno a 200° per circa 15 minuti.

Tagliate le fettine di bresaola in due, togliete la pirofila dal forno, con l’aiuto di un coltello inserite le fette di bresaola tra le fessure dei tagli, spingetela bene verso il fondo per un buon effetto finale.

Irrorate ancora con dell’olio e origano, coprite con le fette di emmental, cospargete la superficie con della polvere di pistacchi tritati, delle foglie di basilico fresco e dell’olio.

Cuocete ancora in forno per altri 10 minuti a 200° fino a quando la superficie non risulta sciolta e dorata.

Patate a fisarmonica farcite con bresaolaPatate a fisarmonica farcite con bresaola

Patate a fisarmonica farcite con bresaola

Servite le patate a fisarmonica farcite con bresaola ancora calde, irrorate ancora con un filino di olio crudo e per un bell’effetto cromatico affettatele longitudinalmente.

Se vuoi  ricevere le mie ricette iscriviti alla mia newsletter è gratuita, riceverai tramite mail ogni ricetta pubblicata.

Visita anche la mia pagina Anna e la sua cucina su facebook per essere sempre aggiornati su tutte le novità!

Precedente Farro con fagiolini e carciofi Successivo Strudel di mele senza burro

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.