Marmellata di cipolle rosse calabresi

La Marmellata di cipolle rosse calabresi è una conserva dal gusto agrodolce, un pò insolita, ma buonissima per chì preferisce questo sapore, è ottima per accompagnare formaggi stagionati e carni dal sapore forte esaltandone gusto e aroma. E’ una ricetta semplice, bastano pochissimi ingredienti e un pò di pazienza per sbucciare e tagliare le cipolle visto che stimolano la lacrimazione.
La buona riuscita della marmellata dipende fortemente dalla qualità delle cipolle, che devono essere particolarmente buone e nel pieno della loro stagione, sono indicate le cipolle rosse di Tropea, io che abito al sud non ho problemi a trovarle.
E’ la prima volta che faccio questa conserva su richiesta di mia figlia e, dopo aver letto tante ricette sul web ho personalizzato la mia variando un pò le dosi dello zucchero, ho preferito metterne di meno e sterilizzare i vasetti per una buona conservazione più sicura col sottovuoto.
Nel mio blog trovate la categoria conserve fatte in casa per le ricette cliccate qui

Marmellata di cipolle rosse calabresi

Marmellata di cipolle rosse calabresi

  • Ingredienti:
  • 1 kg di cipolle
  • 100 gr. di zucchero semolato
  • 100 gr. di zucchero di canna
  • 100 ml di vino bianco
  • 30 ml di cognac
  • 1 foglia di alloro
  • 1 pizzico di sale

Procedimento:

Per preparare la marmellata di cipolle rosse iniziate con la pulizia delle cipolle: sbucciatele, lavatele, asciugatele e tagliatele a fette sottili utilizzando una mandolina.

Versate le cipolle affettate in una ciotola abbastanza capiente e aggiungete lo zucchero semolato, lo zucchero di canna, il vino, la foglia di alloro e il cognac.

Mescolate ed amalgamate bene tutti gli ingredienti, coprite la ciotola con la pellicola trasparente e lasciate macerare le cipolle per almeno 6 ore in un luogo fresco e asciutto, mescolando di tanto in tanto.
Vediamo che pian piano la cipolla rilascia l’acqua e lo zucchero si scioglie.

Trascorso il tempo necessario, le cipolle avranno assorbito gli aromi, eliminate la foglia di alloro versate le cipolle in un tegame, accendete il fuoco aggiungete il sale e fatele bollire a fuoco bassissimo per il tempo necessario affinché il tutto si addensi (ci vorranno circa 25-30 minuti).

A fine cottura vediamo che il liquido si è caramellato grazie allo zucchero, spegnete il fuoco e preparate i vasetti che devono essere puliti e sterilizzati.

Con l’aiuto di un mestolo versate la marmellata ancora calda nei vasetti di vetro, avendo cura di lasciare circa 1 centimetro di spazio dal bordo.

Chiudete e stringete bene i vasetti ermeticamente, i coperchi devono essere stretti abbastanza.
Prendete una pentola con dell’acqua calda, adagiate i vasetti (io ho usato la pentola a pressione) fatele bollire per almeno 15 minuti in modo che avviene la sterilizzazione e il sottovuoto.

Marmellata di cipolle di rosseMarmellata di cipolle di rosse

Lasciate raffreddare i vasetti dentro l’acqua e una volta che saranno raffreddati datateli e poneteli in un luogo fresco e buio.
Attendete almeno un mese prima di consumare la marmellata, ma se proprio non potete aspettare almeno dopo 2 settimane di riposo.

La marmellata di cipolle rosse calabresi è pronta da utilizzare per i vostri pranzi o cene.

Se ti è piaciuta la ricetta condividila sul tuo profilo ed invita anche i tuoi amici a visitare il mio blog  😉
Se vuoi  ricevere le mie ricette iscriviti alla mia Newsletter è gratuita, riceverai tramite mail ogni ricetta pubblicata.

Visita  anche la mia pagina Anna e la sua cucina su facebook per rimanere sempre aggiornati.

Precedente Pasta sfoglia con patate speck e cipolla Successivo Ciabatte di pane farcite gusto pizza

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.