Marmellata di arance

 Marmellata di arance con tutto il sapore dei pezzettoni della frutta e le scorzette all’interno e non eccessivamente dolce, è una conserva facile da fare in casa, basta procurarsi delle arance biologiche, un pò di pazienza per ottenere una gustosa marmellata sana e naturale, senza pectina aggiunta.
E’ la mia marmellata preferita, la mangio volentieri sia colazione che a merenda, ma la uso anche molto per la preparazione di alcuni dolci.
Consiglio: non si butta niente, usate la polpa per la marmellata ma se le bucce delle arance sono biologiche non trattate si possono utilizzare per altro. Potete fare il liquore (arancello),  delle belle scorze candite oppure essiccate per una buona polvere aromatizzata da utilizzare per profumare i nostri dolci.

Marmellata di arance

Marmellata di arance

  • Ingredienti:
  • 1 kg di arance già pulite
  • 500 gr di zucchero
  • 150 gr di scorzette
  • 1 pezzetto di mela
  • succo di 1/2 limone

Procedimento:
Lavate ed asciugate le arance , sbucciate e pelate a vivo, tenete da parte le bucce più belle per le scorzette. Una volta pelate tutte, pesatele, su un 1 kg di frutta pulita mettete metà zucchero, visto che vanno sterilizzate alla fine, potete anche metterne di meno, soprattutto se le arance sono già abbastanza zuccherine.

Tagliate le arance a pezzettini, togliete i semi e tagliate anche a piccoli cubetti la scorzette.

Adesso procedete per la cottura, io ho usato il Kenwood cooking chef, ma si possono cuocere anche nel  bimby, oppure dentro una pentola sul fornello.

Versate nel contenitore le arance tagliate, le scorzette, il succo del limone e la mela sminuzzata ( che serve come pectina naturale) azionate la temperatura 90° e sempre mescolando  portate a temperatura, dopo circa 10 minuti aggiungete lo zucchero, alzate la temperatura a 120° per circa altri 10 minuti, diminuite a 100° e lasciate cuocere lentamente per circa 1 ora (dipende dalle arance a volte ci impiega di più) ,finchè non si addensa il tutto.

La marmellata deve essere abbastanza morbida non deve essere troppo asciutta, bisogna calcolare ancora 15 minuti circa della sterilizzazione finale, poi una volta fredda diventa più solida.

Se preferite una marmellata liscia e vellutata alla fine date una frullata col mixer, altrimenti lasciatela così grossolana con i pezzetti di frutta.

Quando la marmellata si è rappresa, con l’aiuto di un mestolo versate e riempite i vasetti di vetro, già puliti e sterilizzati,  chiudete bene ermeticamente i tappi e sterilizzate in acqua calda per circa 15/20 minuti per i vasetti medi e 30 quelli più grandi. Potete usare anche la pentola a pressione per la sterilizzazione dei vasetti, usando meno acqua.

Marmellata di aranceMarmellata di arance

Lasciate raffreddare i vasetti dentro la pentola, quando sono tiepidi, controllate bene il sottovuoto, asciugate, datate e conservare il prodotto nella dispensa.

Il prodotto  così sterilizzato si conserva più a  lungo e si possono usare meno zuccheri di conservazione.
Ecco pronti i vasetti di marmellata di arance da gustare da sola, su una fetta di pane, fette biscottate o da utilizzare per la preparazione e farcitura dei vostri dolci.

Se ti è piaciuta la ricetta condividila sul tuo profilo ed invita anche i tuoi amici a visitare il mio blog 😉
Se vuoi  ricevere le mie ricette iscriviti alla mia Newsletter è gratuita, riceverai tramite mail ogni ricetta pubblicata.

Visita anche la mia pagina Anna e la sua cucina su facebook per essere sempre aggiornati su tutte le novità!

Precedente Sedanini con zucca e zucchine Successivo Castagnaccio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.