Mafaldine con filetti di sgombro

Mafaldine con filetti di sgombro è un primo piatto semplice, ma molto saporito è gustoso, ricco e salutare per l’omega 3 contenuti nei filetti freschi dello sgombro, un pesce azzurro molto delicato, più economico rispetto ad altri pesci, ma con tantissime proprietà. La genuina bontà di questo pesce abbinato a questa pasta corta, ondulata, assieme a pomodorini, capperi, pangrattato tostato e pinoli, rendono questo piatto unico, ricco di sapori e di gusto, che farete il bis 😉
Consiglio: potete usare un formato di pasta diverso io ho cucinato sia le mafaldine che le farfalle, l’importante che non sia liscia, altrimenti non trattiene bene il condimento, se non riuscite a trovare lo sgombro fresco, potete sostituire con uno in scatola, certo non avrà il sapore di quello di fresco, ma sarà buono ugualmente.

Mafaldine con filetti di sgombro

 

 

Mafaldine con filetti di sgombro

  • Ingredienti:
  • 1 filetto di sgombro piccolo
  • 1/2 cipollotto
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 pomodoro maturo
  • 1 cucchiaio di passata di pomodoro
  • 1 cucchiaio di capperi
  • 1 cucchiaio di pinoli
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • prezzemolo fresco q.b.
  • olio e.v.o. q b
  • sale q b
  • 150 gr. circa di pasta

Procedimento:
Pulite lo sgombro, togliete la lisca e la testa, sfilettatelo e lavatelo bene, se non riuscite fatelo fare al vostro pescivendolo.

Tenete il filetto da parte e mettete a bollire con acqua, sale e aromi freschi, la testa e la lisca, fate del brodo che serve per insaporire il condimento e la cottura della pasta.

Prendete una padella inserite un pò di olio, l’aglio, il cipollotto triturato, il pomodoro, il filetto di sgombro tagliato a pezzetti, la passata di pomodoro e il prezzemolo, fate rosolare il tutto per alcuni minuti, sempre mescolando, aggiungete qualche mestolo di brodo, aggiustate di sale, coprite e portate a cottura.

Mafaldine con filetti di sgombro

Mafaldine con filetti di sgombro

 

Mafaldine con filetti di sgombro

In un padellino a parte tostate a fuoco lento i pinoli e il pangrattato.

Scolate il resto del brodo dalla testa e lisca, aggiungete altra acqua e portate a bollore, salate e cuocete la pasta, per i minuti stabiliti.

Scolate la pasta al dente, versate in padella assieme al condimento, aggiungete il pangrattato, i pinoli tostati, prezzemolo ed amalgamate bene il tutto.

Impiattate e servite calde  le mafaldine con filetti di sgombro e …buon appetito!

Leggi le altre ricette sullo sgombro…clicca qui

Se ti è piaciuta la ricetta condividila sul tuo profilo ed invita anche i tuoi amici a visitare il mio blog 😉
Se vuoi  ricevere le mie ricette iscriviti alla mia Newsletter è gratuita, riceverai tramite mail ogni ricetta pubblicata.

Visita anche la mia pagina Anna e la sua cucina su facebook per essere sempre aggiornati su tutte le novità!

Precedente Carciofi ripieni di ricotta Successivo Sgombro con patate, pomodori e capperi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.