Granita al limone

La granita al limone, fatta in casa, è un dessert estivo fresco e rinfrescante, ottimo da gustare nelle giornate calde e afose. Dissetante e gustosa, si prepara, semplicemente, con pochissimi ingredienti genuini: acqua, zucchero e limoni biologici. Non occorre usare alcun macchinario, basta solo far raffreddare il composto in freezer, mescolarlo ogni mezz’ora, ripetendo la procedura fino a farlo diventare granuloso.
La granita è un dolce estivo e veloce che racchiude tutta la bontà e la freschezza dei limoni, ricchi di tantissime proprietà benefiche. E’ un dolce siciliano, leggero e privo di grassi, ideale a fine pasto, semplice o accompagnata con le classiche brioche col tuppo. 
Consiglio: il segreto per una buona preparazione della granita sta nell’utilizzare i limoni adatti; io utilizzo quelli biologici  con sfumature verdine. Per ottenere un sapore più intenso, basta lasciare un limone spaccato in quattro a macerare nell’acqua, in questo modo tutte le sostanze aromatiche, presenti nella buccia, si disciolgono nell’acqua con il risultato di una buona granita come si deve!

Granita al limone

Granita al limone

  • Ingredienti per 4 coppe
  • 400 ml di acqua
  • 100 gr. di zucchero
  • 3 limoni biologici
  • foglie di menta

Procedimento:

In una ciotola di vetro sciogliete lo zucchero con l’acqua, (si può anche riscaldare per facilitare l’operazione, ma io ho preferito farlo con dell’acqua a temperatura ambiente) aggiungete anche la buccia di un limone grattugiato.

Con l’aiuto di uno spremiagrumi elettrico o mano raccogliete il succo dei tre limoni (ripeto biologici, altrimenti rilasciano sostanze di cui sono state trattate, antiparassitari e veleni) versate nella ciotola con l’acqua e zucchero, potete anche filtrarlo, ma io ho inserito con tutta la polpa, aggiungete anche la buccia del limone spremuto, spaccato in quattro, e premete bene per far rilasciare gli oli aromatici.

Mettete la ciotola in freezer mescolando ogni mezz’ora per evitare che si formi un blocco di ghiaccio, così la granita si distacca e diventa granulosa.

Dopo un ‘ora inizia a rapprendersi, togliete la buccia grossa, rimettete in freezer e rimescolate sempre ogni mezz’ora.

Granita al limone

Quando la granita al limone si è addensata del tutto, mescolatela e mantecatela bene con una frusta, riempite le vostre coppette, guarnite con buccia grattugiata, foglie di menta fresca e servite 😉

Granita al limone

La granita al limone si accompagna bene con le tipiche brioche del tuppo vedi qui la ricetta!

Se ti è piaciuta la ricetta condividila sul tuo profilo ed invita anche i tuoi amici a visitare il mio blog  😉

Se vuoi  ricevere le mie ricette iscriviti alla mia Newsletter è gratuita, riceverai tramite mail ogni ricetta pubblicata.

Visita anche la mia pagina Anna e la sua cucina su facebook per essere sempre aggiornati su tutte le novità.

Precedente Spicchi di pane farciti e saporiti Successivo Pane con nocciole e pistacchi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.