Gnocchi con piselli carote e porro

Fra le tante primizie della primavera protagonisti in tavola anche i piselli, dall’orto al piatto in questa ricetta di gnocchi con piselli carote e porro, un primo piatto eccezionale che racchiude in sé tutti i sapori e colori della primavera, una ricetta perfetta per chi predilige un’alimentazione sana e bilanciata.
Da quando ho imparato a prepararli non li compro più e dopo un pò di esperienza ho capito che è una ricetta che varia nelle dosi, non si può stabilire un tot preciso di farina da utilizzare, perchè varia in base alla farina e alle patate che usate, a secondo l’umidità a volte l’impasto ne assorbe di più a volte di meno.
Per preparare gli gnocchi di patate bastano pochi e semplici ingredienti che non mancano mai in cucina: patate e farina, qualcuno usa anche l’uovo, ma io non lo metto.
Per l’impasto ho usato la  Farina di Grano Tenero Tipo 00 per Pasta Fresca “Tre Grazie” dell’azienda Progeo,  la scelta dei frumenti che la compongono è particolarmente adatta alle più svariate tipologie di pasta fresca: tagliatelle, cappelletti, tortelli, lasagne, gnocchi. La granulometria di questa farina è più spessa di quella del tipo 00, e la sua colorazione più decisa la contraddistinguono, regalando un prodotto finito inimitabile.

Gnocchi con piselli carote e porro

Gnocchi con piselli carote e porro

Gnocchi con piselli carote e porro
  • Ingredienti:
  • 3 patate lesse
  • 300 gr. di piselli sgranati
  • 2 carote piccole
  • 1 porro
  • 180 gr. circa farina 00 per pasta “Tre Grazie”
  • olio e.v.o.  q.b.
  • sale q.b.
  • basilico fresco
  • scaglie di grana grattugiato q.b.

Consiglio per una buona riuscita degli gnocchi:
le patate devono essere vecchie così contengono poca acqua, e assorbono meno farina.
La quantità di farina varia in base all’umidità delle patate a volte ne assorbono di più a volte di meno, bisogna regolarsi ad occhio,  gli gnocchi devono essere lavorati velocemente, più si lavorano e più farina assorbono. Devono essere soffici, poi durante la cottura diventano più duri, se risultano appiccicosi aiutatevi con altra farina mentre li lavorate, e spolverizzateli ancora ma non troppo, quando li adagiate sulla teglia.
Quando li cuocete, se sono troppi,  non ammassateli tutti nell’acqua di cottura, ma cucinateli un poco alla volta e prendeteli con un mestolo forato appena vengano a galla.

Procedimento:

Lessate le patate con tutta la buccia dentro un cestello in modo che non stanno molto a contatto con l’acqua
se usate la pentola a pressione meglio, si facilita la cottura e assorbono meno acqua.

Sbucciate le patate ancora tiepide, passatele nello schiacciapatate e mettetele dentro una ciotola o nel piano lavoro, come vi rende più comodo.

Impastate le patate con la farina q.b. e il sale, aggiungete un poco alla volta, fino a quando non risultano troppo mollicci, lavorate velocemente l’impasto aiutatevi con altra farina, l’impasto deve essere morbido.

Fate dei cordoncini, spolverizzate con della farina, tagliate a tocchetti delle dimensioni che volete, se volete l’effetto rigato passatele nell’attrezzino, io li ho lasciati a tocchetti.
Adagiate gli gnocchi su una teglia spolverizzata di farina , in modo che non si appiccicano tra di loro.

Gnocchi con piselli carote e porro

Gnocchi con piselli carote e porro

Preparazione condimento:

In una padella scottate per pochissimi minuti i piselli freschi con acqua e sale, poi prendete circa 3/4 cucchiai ed assieme all’acqua di cottura passateli nel mixer fino a formare una crema.

Pulite e lavate le verdure,  tagliate a rondelle sottile il porro e grattugiate le carote a julienne.

Aggiungete il porro e la carota assieme ai piselli in padella e la crema fatta col mixer, rosolate il tutto con dell’olio e.v.o., salate, se serve aggiungete un poca acqua e portate a cottura per circa 10 minuti.

Portate a bollore dell’acqua, salate e versate metà gnocchi, prendete quando vengono a galla e aggiungete al condimento in padella,  versate il resto, cucinate in due tempi diversi, altrimenti si ammassano tra di loro se sono troppi.

Trasferite il resto degli gnocchi in una padella, amalgamatele bene al condimento, aggiungete delle scagliette di grana e del basilico fresco, impiattate  e servite gli gnocchi con piselli carote e porro e buon appetito 🙂

Gnocchi con piselli carote e porro

Gli gnocchi sono perfetti per tantissime ricette, si prestano ad essere cucinati con un semplice condimento di burro e salvia o nei modi più vari e fantasiosi, se cerchi altri idee clicca qui .

Se ti è piaciuta la ricetta condividila sul tuo profilo ed invita anche i tuoi amici a visitare il mio blog  😉
Se vuoi  ricevere le mie ricette iscriviti alla mia Newsletter è gratuita, riceverai tramite mail ogni ricetta pubblicata.

Visita  anche la mia pagina Anna e la sua cucina su facebook per rimanere sempre aggiornati.

Precedente Cake salato con verdure e formaggi Successivo Pasta, fave, provolone e salame

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.