Crea sito

Crispelle calabresi dolci e salate

Le crispelle calabresi, “crispeddi chi lici”, come vengono chiamate a Reggio Calabria, sono una specialità della cucina reggina, e anche di altre città ma prendono nomi diversi come: pettole , zeppole, ecc.
Una ricetta base preparata con semplici ingredienti come farina, acqua, sale, lievito e poi arricchita di filetti di alici, pomodori secchi, baccalà ammollato, per queste frittelle davvero golose, da fare anche in versione dolce ricoperti di zucchero.
La tradizione vuole che si preparino il giorno dell’Immacolata e la Vigilia di Natale, anche se ormai si mangiano tutto l’anno, farcite con diversi ingredienti alcuni mettono anche la ricotta!
Oggi vi propongo le mie versioni: quella dolce con lo zucchero semolato da farcire anche con nutella o cosparse di miele e quelle salata con alici, pomodori secchi e baccalà!
Prova anche crispelle con pomodori secchi e nduja.

Crispelle calabresi dolci e salateCrispelle calabresi dolci e salate

  • Ingredienti:
  • 500 gr. circa di farina 0 “Tre Grazie”
  • 370 ml  di acqua
  • 10 gr. di lievito di birra
  • 2 cucchiaini di sale
  • 1 pizzico di zucchero
  • olio di arachidi q.b.
  • alici q.b.
  • pomodori secchi q.b.
  • zucchero semolato e a velo
  • nutella q.b.

 

Procedimento per le crispelle calabresi
Sciogliete il lievito nell’acqua tiepida, MAI calda, poi aggiungete un pizzico di zucchero e la farina, lavorate un pò l’impasto e per ultimo aggiungete il sale, continuate a lavorare energicamente, meglio con una planetaria con la frusta K, per almeno 10 minuti, iniziate gradualmente con velocità 3, poi aumentate pian piano fino ad arrivare a 5, qualche colpetto anche a velocità 6/7 e poi continuate a lavorare a velocità 3.

E’ necessario che l’impasto si lavori tanto, si riscaldi e faccia delle bollicine, ad occhio aggiungete più acqua o farina se serve, dipende sempre dall’umidità e dalle farine diverse utilizzate, a volte assorbono di più e si deve aggiungere più acqua.

L’impasto deve risultare morbido, elastico e colloso, tenete conto che dopo la lievitazione prenderemo l’impasto con due cucchiai.

Coprite e lasciate riposare fino quando l’impasto non raddoppi di volume (2 ore circa)
Preparate gli ingredienti che vi servono per la frittura delle crispelle, lo zucchero semolato per la prima frittura, le alici salate che vanno pulite, lavate e asciugate, i  pomodori secchi tagliati a pezzettini e anche il baccalà a piccoli pezzetti. ( io l’ho scottato per 3 minuti in acqua bollente.) A piacere potete usare anche altri ingredienti diversi come cavolfiore lesso.

Quando l’impasto è ben lievitato procedete per la prima frittura che va fatta prima al semplice impasto per le frittelle dolci con lo zucchero.
Mettete abbondante olio in una padella capiente appena l’olio è caldo friggete le prime crispelle da fare dolci.
Aggiungete nell’olio caldo cucchiaiate d’impasto, aiutandovi con due cucchiai,  quando le crispelle iniziano a gonfiarsi girate e rigirate nell’olio caldo fino a quando non sono ben cotte e dal colore dorato. S
gocciolate su carta assorbente e cospargete subito da calde lo zucchero semolato o a velo. Potete servirle così oppure farcirle con nutella, crema di ricotta o altro, buone cosparse anche con del miele.
Crispelle calabresi dolci e salate

Continuate  la frittura con quelle salate, aggiungete all’impasto i pezzetti di baccalà, friggete sempre a cucchiaiate nell’olio caldo e sgocciolate quando sono ben cotte, continuate il rimanente impasto con i pomodori secchi e per ultimo le alici, se l’olio è sporco lavate, pulite la padella e versate dell’altro pulito.
Con questo impasto vengono pochi pezzi per ogni gusto diverso, per più porzioni raddoppiate le dosi dell’impasto.

Crispelle calabresi dolci e salate

Crispelle calabresi dolci e salate

Ecco pronte le Crispelle Calabresi da gustare come antipasto quelle salate e come dessert quelli dolci, il tutto accompagnato da un buon bicchiere di vino rosso.
Crispelle Calabresi dolci e salate

 

Crispelle calabresi dolci e salate

ANNA consiglia…
Leggete anche questa versione di crispelle con pomodori secchi e nduja.

NOTE
Abilita le notifiche push per ricevere gratis le mie ricette sul tuo smartphone, trovi il modulo in alto a destra.
Trovi anche questa novità su messenger, puoi attivare il mio canale gratis, dalla pagina fb, per ricevere tre delle mie migliori ricette al giorno.
Se ti è piaciuta la ricetta condividila sul tuo profilo, ed invita i tuoi amici a visitare il mio blog, per gli aggiornamenti diventa fan della mia pagina
 facebook. Istagram   Pinterest    twitter
Per le altre ricette torna alla HOME e sfoglia il ricettario 

Pubblicato da annaelasuacucina

Cuoca per passione... le mie ricette dal dolce al salato sono quelle che preparo giornalmente per la mia famiglia.

2 Risposte a “Crispelle calabresi dolci e salate”

  1. Veramente eccezionali le ” crispeddi chi lici” antichi sapori che fanno rivivere la bontà dei cibi genuini. Complimenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.