Crea sito

Casiatello napoletano intrecciato e rivisitato

Il casatiello napoletano è una ciambella rustica della tradizione partenopea, preparata durante il periodo di Pasqua. Un lievitato condito preparato con strutto dove al suo interno racchiude un abbondante ripieno di formaggio, salumi e uova.
Il mio casiatello napoletano intrecciato e rivisitato è un ‘ottima un’alternativa, non contiene strutto ma olio extravergine di oliva e latte per un risultato morbido e soffice anche il giorno dopo, con un ripieno ricco e goloso di salumi misti e formaggi tritati. E’ un ‘ottima ciambella intrecciata da proporre a fette come antipasto, accompagnata da altri salumi, olive, durante il pranzo pasquale, oppure ottima anche fredda per il nostro pic nic di pasquetta, è veramente un’alternativa gustosa e saporita.
Allora per la nostra domenica di Pasqua e pasquetta seguite le tradizioni e preparatela come vi piace di più, se vi piace la mia ricetta dopo la foto trovate gli ingredienti ed il procedimento.

Casiatello napoletano intrecciato e rivisitato
Casiatello napoletano intrecciato e rivisitato

  • Ingredienti:
  • 500 gr. circa di semola rimacinata
  • 200 ml di acqua
  • 50 ml di latte
  • 50 g di olio di oliva
  • 10 g di sale fino
  • 1/2 cubetto di lievito di birra
  • 2 uova sode
  • Ripieno:
  • 50 gr. di salame
  • 50 gr. di prosciutto crudo
  • 50 gr. di mortadella
  • 50 gr. di provolone
  • 50 gr. di emmental
  • grana grattugiato q.b.

Procedimento:

In una planetaria o in una ciotola a mano, sciogliete il lievito con l’acqua e il latte, aggiungete metà della farina, il sale e sempre impastando la rimanente farina, infine versate l’olio e lavorate finchè non diventa un impasto compatto e incordato.

Fate una palla coprite e lasciate lievitare per circa 2 ore.

Nel frattempo lessate le due uova, se preferite potete anche aggiungerne di più. Tagliate tutti i salumi e i formaggi a piccoli pezzettini, se avete il bimby o un robot con le lame potete dare una piccola frullata per facilitare il compito.

Trascorse le ore di lievitazione riprendete l’impasto e dividetelo in 3 panetti uguali, stendete appena questi tre panetti in tre lunghe strisce rettangolari,  farcitele con i salumi e i formaggi tritati, spolverizzate di grana grattugiato e poi chiudete la pasta a metà sul ripieno, sigillate, pizzicate con le dita e poi arrotondate i bordi con le mani, tagliate la pasta in eccesso e tenetela da parte.
Unite ed intrecciate le strisce d’impasto farcite, formate una grossa treccia, date la forma di una ciambella unendo le due estremità.

Adagiate la treccia in uno stampo imburrato per ciambella, inserite le uova sode o crude ben lavate, fissandole con delle striscioline d’impasto a croce, ottenute con la pasta tenuta da parte.

Lasciate lievitare ancora l’impasto finchè non raddoppia di volume e poi infornate.

Casiatello napoletano intrecciato e rivisitatoCasiatello napoletano intrecciato e rivisitato

Se preferite potete spennellare con dell’olio o uovo sbattuto e poi cuocete a forno statico 180° per circa 40/45 minuti, oppure ventilato per 30/35 minuti.

Sfornate il casiatello lasciate raffreddare un pò poi tagliate e servite a fette e….buon appetito!

Leggi qui  le altre ricette di Pasqua!

NOTE
Abilita le notifiche push per ricevere gratis le mie ricette sul tuo smartphone, trovi il modulo in alto a destra.
Se ti è piaciuta la ricetta condividila sul tuo profilo, ed invita i tuoi amici a visitare il mio blog, per gli aggiornamenti diventa fan della mia pagina
 facebook. Istagram   Pinterest    twitter YouTube
Per le altre ricette torna alla HOME e sfoglia il ricettario 

Pubblicato da annaelasuacucina

Cuoca per passione... le mie ricette dal dolce al salato sono quelle che preparo giornalmente per la mia famiglia.

2 Risposte a “Casiatello napoletano intrecciato e rivisitato”

  1. What’s Happening i’m new tο thiѕ, I stumbled upon tһis I have discovered It positively helpful аnd it has helped me out loads.

    I hope to contribute & aid οther usеrs like its helped me.
    Good job.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.