Crea sito

TIGELLE CON ESUBERO DI LIEVITO MADRE

Chi ha il lievito madre spesso si ritrova con esubero, ossia quella parte di lievito non rinfrescata e poco attiva, ecco un modo per utilizzare l’esubero, simil tigelle con esubero di lievito madre. La ricetta è della mia amica Sabrina. Le tigelle con esubero di lievito madre sono buone da mangiare farcite con salumi, formaggi, salse, o servite semplicemnte come sostituto del pane, ideali per un antipasto, o per un buffet. La preparazione delle tigelle con esubero di lievito madre è molto facile, e si cuociono velocemente in padella tigelle con esubero di lievito madreIMG_7147tigelle con esubero di lievito madretigelle con esubero di lievito madre

Ingredienti per 18-20 tigelle con esubero di lievito madre
  • 300 g di farina 0 (10,5-11 g di proteine)
  • 120 di esubero di lievito madre (80 g di licoli)
  • 50 g di latte
  • 80 g  di acqua (40 g se si utilizza licoli)
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • ½ cucchiaino di malto d’orzo
  • 7 g di sale
Procedimento

A mano
Prendete una ciotola versateci l’acqua,tenendone da parte un pochino dove scioglierete il sale, e il latte tiepidi,  spezzettatevi dentro il lievito, aggiungere il malto d’orzo far sciogliere mescolando. Disponete la farina setacciata a fontana su di una spianatoia (o in una ciotola capiente ) , formare un buco al centro  inserire il composto di acqua, latte e lievito quando sarà incorporato aggiungere l’olio e amalgamare, poi aggiungere il composto di acqua e sale e impastare fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo

Con il bimby

Mettere nel boccale, la pasta madre, i solida a pezzetti, il malto d’orzo il latte e l’acqua, tenetene da parte un pochino dove scioglierete il sale, azionare 1 minuto 37ºC velocità 3. Aggiungere la farina setacciata e olio 2 minuti velocità spiga, dopo 1 minuto versare dal foro il composto diacqua e sale. Togliere l’impasto dal bimby e continuare a lavorarlo un po’ a mano.

Con la planetaria

Inserire il lievito madre (solido a pezzetti) e il malto d’orzo, poi aggiungete l’acqua e il latte tenendone da parte un pochino dove scioglierete il sale, tigelle con esubero di lievito madreavviate la planetaria facendo amalgamare il tutto e facendo formare una schiumettaTIGELLE CON ESUBERO DI LIEVITO MADREaggiungete la farina setacciata (La setacciatura serve ad ossigenare la farina) avviare a bassa velocità,volendo potete sostituire la farina 0 con farina di tipo1, ovviamente sostituendo la farina potrebbe essere necessario aggiungere più liquidi, ogni farina assorbe in modo diversoTIGELLE CON ESUBERO DI LIEVITO MADREcon la planetaria in movimento aggiungiamo l’ olio a filoTIGELLE CON ESUBERO DI LIEVITO MADREquando l’olio è assorbito, aggiungiamo anche il composto di latte o acqua e saleTIGELLE CON ESUBERO DI LIEVITO MADRElasciare andare per qualche minuto fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo  tigelle con esubero di lievito madretrasferite l’impasto delle tigelle con esubero di lievito madre sulla spianatoia e fate un giro di pieghe a 3 come queste qui sottop.txtGiriamo e arrotondiamo l’ impasto con il metodo della pirlatura*

*La pirlatura consiste nel far effettuare alla massa , un  movimento rotatorio su se stessa con contestuale strofinamento sul piano.

TIGELLE CON ESUBERO DI LIEVITO MADRE riponetelo in una ciotola tigelle con esubero di lievito madre coprite e lasciate raddoppiare l’impasto a temperatura ambiente(18-20°C) per 12-15 ore circa, in quanto l’esubero di lievito madre è meno attivo rispetto al lievito madre rinfrescato per cui necessita di tempi più lunghi per la lievitazione (io lascio tutta la notte). Nel caso avete necessità di proseguire con la preparazione delle tigelle con esubero di lievito madre in un secondo momento potete riporre anche la ciotola in frigo e rimetterlo a temperatura ambiente in un secondo momento a raddoppiare.  tigelle con esubero di lievito madreTrascorso il tempo di riposo riprendete l’impasto trasferitelo sulla spianatoia leggermente infarinata.  tigelle con esubero di lievito madreStendete l’impasto con un matterello  tigelle con esubero di lievito madrefino a raggiungere uno spessore di mezzo centimetro tigelle con esubero di lievito madre Con un tagliapasta rotondo del diametro di 7-8 cm(o con un bicchiere) ricavare le tigelle, sevolete potete farle anche più grandi. tigelle con esubero di lievito madrecercate di ricavarne il più possibile e di non reimpastare l’impasto altrimenti quelle con impasto reimpastato non cuoceranno bene, quindi cuocete direttamente i ritagli,e come fa la mia amica Sabrina autrice della ricetta, tigelle con esubero di lievito madreFate arroventare una padella antiaderente o l’apposita tigelliera,(io ho utilizzato il testo romagnolo) tigelle con esubero di lievito madreQuando la padella è ben calda trasferitevi delicatamente le tigelle tigelle con esubero di lievito madrefatele cuocere a fuoco basso per qulache minuto poi rigiratele tigelle con esubero di lievito madreLe tigelle con esubero di lievito madre sono pronte da gustare tigelle con esubero di lievito madre tigelle con esubero di lievito madre tigelle con esubero di lievito madre Farcitele a seconda dei vostri gusti con salumi e\o formaggi tigelle con esubero di lievito madre  tigelle con esubero di lievito madretigelle con esubero di lievito madre tigelle con esubero di lievito madre  tigelle con esubero di lievito madre  tigelle con esubero di lievito madreSe vi è piaciuta questa ricetta vi invito a diventare fan della mia pagina facebook per non perdere tutte le novità. Cliccate su questo  link https://www.facebook.com/pages/Anna-Creazioni-in-Cucina/853960844631247  o sul badge qui sotto e se voleteve iscrivetevi al mio gruppo facebook Anna Creazioni in Cucina -Le ricette-


Con questa ricetta partecipo a #39panissimo ,la raccolta mensile di lievitati dolci e salati dall’Italia e dal mondo, di Sandra e Barbaraospitata per il mese di Marzo nel blog Un Condominio in cucina


 

 

12 Risposte a “TIGELLE CON ESUBERO DI LIEVITO MADRE”

  1. per le tigelle, cìè un trucchetto, per farsi che si aprano più facilmente con le mani.

    fai la sfoglia ancora più bassa, poi la tagli in due e la sovrapponi, o la pieghi a metà.
    Alcuni nel modenese per far si che sia vuota dentro ci spalmano tra i due strati un pelo di strutto….
    e con il coppa pasta fai i cerchietti…
    Ciao.

  2. Ciao Anna! Ecco, queste ricette per il recupero degli esuberi sono proprio fantastiche, perché facili facili, ci riconciliano con l’idea di rinfrescare spesso (tanto recuperiamo!) e ci fanno fare quelle ricette che magari snobbiamo a favore di altre più impegnative ed invece son quelle che ci danno più soddisfazioni.
    Grazie per aver portato queste tigelle nel condominio!

    1. Grazie al condominio, si infatti ora chi ha “colombato” un pò di esuberi li ha, e questoun modo gustoso pe recuperarli.

  3. Ciao,ho provato a farle,impastando balla sera e stenderle il mattino,durante la cottura,non si gonfiano come le tue,cosa mi consigli? Considerando che il mio non era esubero,grazie e buona tavola giornata .

    1. Ciao Simonetta!
      hai utilizzato pasta madre rinfrescata? L’impasto era raddoppiato? hai steso direttamente l’impasto così com’era perchè se lo reimpasti non gonfiano, infattii ritagli se reimpastati non gonfiano.

      1. Ciao Anna,
        io uso licoli, le ho tagliate quadrate per non avere ritagli, se dopo averle stese, le lasciassi riposare ancora?
        Grazie

        1. Si puoi lasciarle riposare, ma ti consiglio di non lasciarle troppo ora inizaia a fare caldo e potrebbero passare di levitazione e poi inacidirsi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.