Crea sito

TARALLINI UVETTA E CIPOLLA CON ESUBERO DI LIEVITO MADRE

Chi ha il lievito madre spesso si ritrova con esubero, ossia quella parte di lievito non rinfrescata e poco attiva, ecco un modo per utilizzare l’esubero, facendo dei fragranti tarallini uvetta e cipolla con esubero di lievito madre. Ho pensato a questa ricetta dopo aver assaggiato i tarallini con uvetta e cipolla che la mia amica Sabrina mi ha mandato dalla sua amata Puglia, e nonostante non ami la combinazione dolce salato, mi sono dovuta ricredere perchè mi sono piaciuti un sacco. I tarallini uvetta e cipolla con esubero di lievito madre non necessitano di lievitazione ma solo di un tempo di riposo, quindi sono facili e veloci da preparare.tarallini uvetta e cipolla con esubero di lievito madretarallini uvetta e cipolla con esubero di lievito madretarallini uvetta e cipolla con esubero di lievito madre

Ingredienti tarallini uvetta e cipolla con esubero di lievito madre
  • 200 g di semola rimacinata di grano duro
  • 160 g di farina 0
  • 100 g di esubero di lievito madre o di li.co.li. non rinfrescato
  • 80 g di olio extravergine di oliva + 2 cucchiai per la cottura della cipolla
  • 100 g di vino bianco secco (50 g se si utilizza li.co.li.)
  • 10 g di sale
  • 50 g di uva sultatina (peso disidratata)
  • 100 g di cipolla
  • 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio (solo se l’esubero è molto vecchio)
  • acqua quanto basta per la bollitura + 1 pizzico di sale
Procedimento tarallini uvetta e cipolla con esubero di lievito madre

Reidratate l’uvetta lasciandola in ammollo in acqua o nel vino bianco secco (poi potrete utilizzarlo in ricetta quello usato per reidtratare l’uvetta) per 1 ora circa  tarallini uvetta e cipolla con esubero di lievito madretrascorso il tempo scolatela e strizzatela, poi riducetela in pezzi dividendola a metà (se impastate con il bimby potete anche non tagliuzzarla altrimenti poi non la ritrovate nell’impasto) tarallini uvetta e cipolla con esubero di lievito madreTritate finemente la cipolla e  mettetela in una padella con 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, tarallini uvetta e cipolla con esubero di lievito madrefatela appassire per qualche minuto a fuoco basso, attenti a non bruciarla, poi lasciatela raffreddaretarallini uvetta e cipolla con esubero di lievito madreCon la planetaria

Versate nella ciotola il vino bianco secco, l’esubero di lievito madre e le farine setacciatee avviate a bassa velocità; con la planetaria in movimento aggiungete l’olio a filo e il sale; poi aggiungete la cipolla cotta e raffreddata e l’uvetta reidratata, strizzata e tagliuzzata: fate andare la planetaria fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

Con il bimby

Versate nel boccale il vino bianco secco, l’olio, l’esubero di lievito madre e le farine setacciate, il sale, aggiungete la cipolla cotta e raffreddata e l’uvetta reidratata e strizzata tarallini uvetta e cipolla con esubero di lievito madreavviate il bimby 3 minuti velocità spiga tarallini uvetta e cipolla con esubero di lievito madrePrelevate l’impasto dalla planetaria o dal bimby e arrotondatelo con il metodo della pirlatura, riponetelo in una ciotola coperta e lasciatelo riposare 1 ora tarallini uvetta e cipolla con esubero di lievito madreTrascorso il tempo di riposo prelevate dei pezzetti di impasto tarallini uvetta e cipolla con esubero di lievito madree formate dei salsicciotti molto sottili tarallini uvetta e cipolla con esubero di lievito madreformate dei tarallini tarallini uvetta e cipolla con esubero di lievito madretagliate tarallini uvetta e cipolla con esubero di lievito madredopo aver fatto il salsicciotto potete anche tagliare dei pezzetti di impasto tarallini uvetta e cipolla con esubero di lievito madree poi richiuderli a formare i tarallini, fate come piu vi è comodotarallini uvetta e cipolla con esubero di lievito madreUna volta formato tutti i tarallini uvetta e cipolla con esubero di lievito madre tarallini uvetta e cipolla con esubero di lievito madrePortate ad ebollizione dell’acqua con un pizzico di sale in una pentola capientetarallini uvetta e cipolla con esubero di lievito madre immergete 10 tarallini alla volta tarallini uvetta e cipolla con esubero di lievito madreaspettate che i tarallini vengono a galla tarallini uvetta e cipolla con esubero di lievito madreraccoglieteli delicatamente con una schiumarola tarallini uvetta e cipolla con esubero di lievito madree metteteli ad asciugare su un canovaccio pulito tarallini uvetta e cipolla con esubero di lievito madreLasciateli asciugare bene anche qualche ora, atrimenti non verranno belli fragranti, poi trasferiteli su una teglia ricoperta di carta fornotarallini uvetta e cipolla con esubero di lievito madreInfornate in forno già caldo a 200°C per circa 30 minuti, dovranno risultare belli dorati tarallini uvetta e cipolla con esubero di lievito madreLasciate raffreddare e servite i tarallini tarallini uvetta e cipolla con esubero di lievito madretarallini uvetta e cipolla con esubero di lievito madre tarallini uvetta e cipolla con esubero di lievito madre tarallini uvetta e cipolla con esubero di lievito madre tarallini uvetta e cipolla con esubero di lievito madre tarallini uvetta e cipolla con esubero di lievito madre

Se vi è piaciuta questa ricetta vi invito a diventare fan della mia pagina facebook per non perdere tutte le novità. Cliccate su questo  link https://www.facebook.com/pages/Anna-Creazioni-in-Cucina/853960844631247  o sul badge qui sotto 853960844631247.3760.1217769390 e se voleteve condividere con me le vostre realizzazioni con le mie ricette iscrivetevi al mio gruppo facebook Creazioni in Cucina
Con questa ricetta partecipo a Panissimo#46 ,la raccolta mensile di lievitati dolci e salati dall’Italia e dal mondo, di Sandra e Barbaraospitata per il mese di Dicembre da da Cardamomo & co.panissimo

2 Risposte a “TARALLINI UVETTA E CIPOLLA CON ESUBERO DI LIEVITO MADRE”

  1. Ricetta bella e utile. Thank you.
    Un solo appunto: quando utilizzo l’uvetta nelle varie ricette, io la lascio in ammollo in acqua calda per 10 minuti, poi la sciacquo, quindi la metto nuovamente in ammollo nel liquido “aromatizzante” (o in altra acqua pulita). Essendo fatta disidratare all’aria è (molto) probabile che sia sporca (residui di polvere o altro)

    1. Grazie.
      Per l’uvetta anche sciacquandola bene si possono eliminare i residui di polvere senza tenerla in ammollo per molto tempo, anche se quella in commercio non viene disidratata all’aria macon essiccatori ed in atmosfere protette per cui non dovrebbe avere residui di polveri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.