SCRIGNI DI TAGLIATELLE

Gli scrigni di tagliatelle sono un primo piatto davvero gustoso con una morbida crespella che  racchiude tagliatelle al pomodoro con mozzarella e besciamella.  Per realizzare gli scrigni di tagliatelle ho utilizzato esclusivamente la farina uniqua verde del Molino Dallagiovanna, che può essere sostituita con comune semola rimacinata. La farina uniqua verde è una farina di Tritordeum, un nuovo tipo di cereale naturale (non è frutto di manipolazioni genetiche) che nasce dalla combinazione di un grano duro (Triticum durum) con un tipo di orzo selvatico (Hordeum chilense) proveniente dal Cile e dall’Argentina. Si tratta del primo cereale di nuova creazione che viene commercializzato nel mondo per il consumo umano. Il tritordeum si caratterizza per il suo aroma, sapore e il particolare colore oro; è molto versatile per la produzione di prodotti alimentari innovativi sia dolci che salati. Il tritordeum rispetto al grano contiene poco glutine, ma livelli di fibra più elevati,inoltre contiene un importante antiossidante: la luteinaSCRIGNI DI TAGLIATELLE SCRIGNI DI TAGLIATELLE SCRIGNI DI TAGLIATELLE SCRIGNI DI TAGLIATELLESCRIGNI DI TAGLIATELLE

Ingredienti per 7-8 Scrigni di tagliatelle

Crespelle

  • 170 g di farina uniqua verde*
  • 20 g di burro
  • 3 uova intere
  • 350 g di latte
  • 1 pizzico di sale

Tagliatelle

  • 200 g di farina uniqua verde*
  • 2 uova intere (120 g)
  • 1 pizzico di sale

Per condire

  • 500 ml di sugo di pomodoro
  • 200 ml di besciamella
  • 200 g di mozzarella
  • 50 g di grana o parmigiano grattugiato
  • foglioline di basilico quanto bastano ( facoltativo)
  • spago da cucina per legare gli scrigni di tagliatelle

*potete sostituire la farina uniqua verde con farina 0 per preparare le crespelle e con semola rimacinata di grano duro per preparare le tagliatelle

Prepararzione

Crespelle

Fondete il burro e lasciatelo raffreddare. Rompete le uova in una ciotola aggiungete un pizzico di sale e emulsionatele con una frustaSCRIGNI DI TAGLIATELLEquando sono emulsionate aggiungete il latte e continuate ad emulsionareSCRIGNI DI TAGLIATELLE continuate ad emulsionareSCRIGNI DI TAGLIATELLEaggiungete la farina setacciata, mescolate bene per elimae tutti i grumiP_20160309_105832aggiungete il burro fuso freddoSCRIGNI DI TAGLIATELLEmescolate bene fino ad avere una pastella lisciaSCRIGNI DI TAGLIATELLEcoprite con pellicola e lasciate riposare in frigo almeno 30 minuti ( può restare anche 1 giorno)P_20160309_110822Trascorso il tempo necessario di riposo riprendete l’impasto dal frigo mescolatelo, ungete con del burro una padella da crepes (o una padella antiaderente) del diametro di 25-26 cm lasciatela arroventareSCRIGNI DI TAGLIATELLE poi  versate un mestolo di impasto al centro della padella ben calda, tenete il fuoco basso, distribuitelo uniformemente su tutta la superficie con l’apposito stendi pastella per crepes o se non lo avete inclinate e ruotate la padella in modo da distribuire il composto su tutta la superficie della padella; questa operazione dovrà essere molto rapida poiché il composto tende a cuocersi velocemente. Attendete 1 minuto circa,giratela per cuocerla anche dall’altro lato, fino a quando risulterà leggermente dorata, non fatela cuocere troppo.SCRIGNI DI TAGLIATELLEContinuate in questo modo fino a terminare tutto l’impasto, man mano che le vostre crespelle saranno pronte potrete impilarle una sopra l’altra su un piatto SCRIGNI DI TAGLIATELLE

Tagliatelle

A mano
Setacciate la farina e disponetela a fontana su una spianatoia o in una ciotola, aggiungete il pizzico di sale e poi aggiungete le uova al centro e con una forchetta iniziate a sbatterle quando saranno ben sbattute iniziate incorporando pian piano la farina dal centro della fontana per evitare che uova vi si spargono sulla spianatoia, procedete impastando con le mani, quando otterrete un impasto granuloso, raschiate la spianatoia, compattate l’impasto, lavatevi le mani e poi continuate ad impastare fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo in questo modo sarà più facile impastare.

Con il bimby
Versate la farina setacciata nel boccaleSCRIGNI DI TAGLIATELLE aggiungete le uova, il pizzico di sale, impostate 2 minuti velocità spiga SCRIGNI DI TAGLIATELLESe le uova sono delle giuste dimensioni otterrete un impasto facilmente lavorabile se vi sembra troppo duro o si sbriciola aggiungete un pochino di acqua tiepida.SCRIGNI DI TAGLIATELLEPrendete il panetto ottenuto avvolgetelo nella pellicola o riponetelo in un sacchetto per alimenti e lasciatelo riposare per 30-40 minuti circa (anche di più) in un luogo fresco e asciutto. Da notare il colore giallo oro dato alla pasta dalla farina di tritordeumSCRIGNI DI TAGLIATELLETrascorso il tempo di riposo  riprendete l’impasto dividetelo in 5 pezzi e lavorarne uno alla volta tenendo ben coperti gli altri per evitare che la pasta si asciughi. Appiattire ogni pezzo fino a dargli uno spessore di un paio di centimetri, poi posizionare i rulli della macchina per la pasta sullo spessore più largo ed infarinarli. Passare la pasta.Una volta passata, ripiegarla a libro in tre parti, facendole combaciare il più possibile Ridurre di una tacca lo spazio fra i rulli, pulirli e passare nuovamente la sfoglia.Ripiegare nuovamente la sfoglia, ridurre di una tacca e passarla.Continuare con questa operazione fino ad arrivare alla penultima tacca. Potete stendere la pasta anche a mano utilizzando un matterello.SCRIGNI DI TAGLIATELLEArrotolare la pasta ben infarinata e tagliare con un coltello in striscioline di un centimetro circa per le tagliatelle; Se si dispone dell’apposito rullo per la macchinetta, passare ogni striscia di sfoglia nella macchina per la pasta nell’apposito rullo.scrigni di tagliatelleMettere la pasta così ottenuta su uno strofinaccio infarinato, stesa o arrotolata in nidiCollagepasPrepariamo un sugo di pomodoro con 3 cucchiai di olio extravergine di oliva, scalogno e 500 ml di passata di pomodoro. Preparate anche la besciamella ( io ho utilizzato questa ricetta, facendone metà dose) o acquistatela già pronta. Grattugiate la mozzarella con una grattugia per le scaglie.scrigni di tagliatelleCuocete le tagliatelle in abbondante acqua salata, per circa 5 minuti, poi scolatele benescrigni di tagliatelleVersate le tagliatelle ben scolate in una ciotola capiente, aggiungete la salsa di pomodoro e la besciamella, mescolate; aggiungete il formaggio grattugiato e mescolate ancora; infine aggiungete la mozzarella grattugiata e mescolate bene, lasciate raffreddare.scrigni di tagliatelle Quando le tagliatelle si sono raffreddate, adagiamo una crespella su di un piatto, preleviamo una forchettata di tagliatelle  e con l’aiuto di un cucchiaio arrotoliamola a nido e posizioniamola al centro della crespella.scrigni di tagliatellerichiudiamo delicatamente la crespella a formare un fagottino, leghiamolo con un pezzetto di spago da cucina, annodare e fare un fiocchetto, attenzione a non stringere troppo.scrigni di tagliatelle i nostri scrigni di tagliatelle sono pronti, adagiateli in una teglia con un pochino di di sugomescolato con besciamella sul fondo, coprite con carta argentata per i primi 10 minuti(se vi piacciono croccanti sui bordi non mettete il foglio di carta di alluminio quando infornate) e infornate per 15-18 minuti circa in forno statico gia caldo alla massima temperatura.P_20160310_132010 Gli scrigni di tagliatelle sono pronti da servire.SCRIGNI DI TAGLIATELLESCRIGNI DI TAGLIATELLE SCRIGNI DI TAGLIATELLE SCRIGNI DI TAGLIATELLE SCRIGNI DI TAGLIATELLE SCRIGNI DI TAGLIATELLE SCRIGNI DI TAGLIATELLE


Collage uniquCon questa elaborato partecipo al Contest Molino Dallagiovanna Linea Uniqua indetto dal gruppo FB Pane e Tuli … pani https://m.facebook.com/groups/349374371920870 di Lorenzo Soldini sponsorizzato dal Molino DallagiovannaCollageUNIQUA


Se vi è piaciuta questa ricetta vi invito a diventare fan della mia pagina facebook per non perdere tutte le novità. Cliccate su questo  link https://www.facebook.com/pages/Anna-Creazioni-in-Cucina/853960844631247  o sul badge qui sotto e se voleteve iscrivetevi al mio gruppo facebook Anna Creazioni in Cucina -Le ricette-

 

Precedente TORTA FORESTA NERA Successivo COLOMBA RICETTA RAFFAELE PIGNATARO

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.