Crea sito

PIZZA CON COTTURA PADELLA GRILL

La pizza con cottura padella grill si cuoce in pochi minuti come in pizzeria e senza accendere il forno o usare un fornetto specifico per pizza; vi basterà solo arroventare una padella e cuocere la pizza per 5 minuti e poi passarla sotto al grill per avere il tipico effetto bruciacchiato della pizza come quelle delle pizzerie.
Non perderti la ricetta della PIZZA NAPOLETANA CON LIEVITO MADRE , della FOCACCIA IN PADELLA e della PIZZA CON 1G DI LIEVITO
E se non vuoi perdere le nuove ricette ricorda di seguirmi anche su INSTAGRAM e su FACEBOOK . Ti aspetto !!

pizza con cottura padella grill
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni6 pizze
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgdi farina di tipo 0 o specifica per pizza
  • 550 gdi acqua (500 g se si utilizza il licoli)
  • 5 gdi lievito di birra fresco o 2 g di lievito di birra secco o 150 g di lievito madre o 100 g di li.co.li
  • 20 gdi sale fino
  • 3 cucchiaidi olio extravergine di oliva

per farcire

  • 500 gdi passata di pomodoro ( o pomodori pelati frullati)
  • 300 gdi mozzarella o fiordilatte
  • Sale quanto basta
  • 2 cucchiaidi olio extravergine di oliva
  • foglioline di basilico quanto bastano
  • salumi quanto bastano (facoltativi)

Strumenti

  • padella antiaderente 26 cm di diametro

Preparazione pizza con cottura padella grill

  1. lievito madre

    Se utilizzate il lievito madre rinfrescatelo e lasciatelo triplicare impiegherà 3 o 4 ore

  2. a mano

    Prendete una ciotola versateci l’acqua sbriciolatevi dentro il lievito (madre o di birra), far sciogliere mescolando; quello secco non bisogna farlo sciogliere. Disponete la farina a fontana su di una spianatoia (o in una ciotola capiente ), formare un buco al centro e inserire il composto di acqua e lievito quando sarà incorporato, aggiungere l’olio quando è incorporato aggiungere anche il sale e impastare fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

  3. Con il bimby

    All’interno del boccale inserite l’acqua, il lievito, la farina e l’ olio extravergine d’oliva in ultimo il sale. Avviate 3 minuti velocità spiga.

  4. impasto pizza con 1 g di lievito

    Con la planetaria

    Inserire nella ciotola l’acqua e il lievito, se utilizzate il lievito di birra fresco o madre mescolate per farlo sciogliere.

    Aggiungete la farina, azionate la planetaria a bassa velocità, fate andare per qualche minuto poi con la planetaria in movimento aggiungete l’olio a filo e in ultimo aggiungete anche il sale. Lasciare andare fino ad incordatura, ossia fino a quando l’impasto si staccherà dalle pareti della ciotola e si avvolgerà intorno al gancio

  5. impasto pizza con 1 g di lievito

    A questo punto ribaltiamo l’impasto sulla spianatoia e lasciamolo puntare* all’aria o coperto con una ciotola per 15-20 minuti

    *La puntatura consiste in un riposo della massa su un piano di lavoro all’aria, che va dai 15 minuti per impasti semplici, fino a 1 ora per quelli complessi come i grandi lievitati, durante questa fase, il glutine che è stato sollecitato a formarsi con l’impastamento, si consolida, e la fermentazione alcolica si attiva. Dalla durata della puntatura dipende anche l’ampiezza degli alveoli, in quanto un glutine sviluppato ha una maggiore capacità meccanica di sopportare la spinta dell’anidride carbonica.

  6. impasto pizza con 1 g di lievito

    appiattite l’impasto formando un quadrato e fate un giro di pieghe a tre poi arrotondate l’impasto formando una sfera.

  7. Lingue di focaccia

    Trasferite l’impasto in una ciotola leggermente unta, coprite con pellicola per alimenti o coperchio ermetico e lasciate raddoppiare l’impasto in un luogo caldo. Se avete utilizzato lievito di birra impiegherà 2 -3 ore circa a seconda della temperatura ambiente; se invece avete utilizzato il lievito madre impiegherà 5-6 ore ad una temperatura di 26-28°C; Potete anche riporre l’impasto in frigo e lasciare per 8-10 ore (una notte) e al mattino tirarlo fuopri e aspettare il raddoppio, ovviamente l’impasto essendo freddo impiegherà più tempo

  8. Al raddoppio dividete l’impasto in 6 panetti del peso di circa 270-290 g ( il peso varia a seconda del tipo di lievito utilizzato), trasferiteli su un vassoio o una teglia infarinata ben distanziati, coprite e lasciate raddoppiare impiegheranno 3- 5 ore al seconda del lievito utilizzato, io in genere li divido alle 17 per cuocere alle 20.30-21 circa.

    Nel frattempo tagliate la mozzarella a pezzetti e lasciatela in un colino per fargli perdere il latte in eccesso.

Cottura

  1. Accendete il grill del forno alla massima potenza e fatelo scaldare bene.

    Fate arroventare una padella del diametro di 26-28 per 8-10 minuti circa; se lo avete invece della padella potete utilizzare il testo romagnolo, quello per cuocere le piadine

  2. Nel frattempo infarinate bene una spianatoia e stendete un panetto con movimenti circolari spingendo l’aria verso il cornicione, se avete una piccola pala potete stendere direttamente sulla pala infarinata (potete ricavare una piccola pala da un vassoio di carta, quelli usati per i dolci tracciando la sagoma con un piatto)

  3. Quando la padella (o il testo romagnolo) è bella rovente trasferite delicatamente la pizza al suo interno aiutandovi con la pala, se non avete la pala trasferitela a mano con delicatezza

  4. Fate cuocere per 2 minuti a fuoco medio, vedrete che inizierà a gonfiarsi

  5. pizza con cottura padella grill

    Aggiungete qualche cucchiaio di passata di pomodoro e e distribuitelo su tutta la superficie

  6. aggiungete la mozzarella o il condimento che più vi piace e proseguite la cottura per altri 3 minuti se utilizzate il testo romagnolo potrebbe volerci solo 1 o 2 minuti avendo il fondo spesso, controllate la pizza sul fondo per verificare la cottura e che non si bruci)

  7. Trascorsi i 5 minuti posizionate la pizza sotto al grill del forno per altri 5 minuti, direttamente con la padella tenendo il manico all esterno del forno o se volete continuare la cottura delle altre pizze sul fornello potete posizionare una teglia e far scivolare la pizza nella teglia delicatamente.

  8. Controllate la cottura per evitare che il grill vi bruci la pizza

  9. Procedete allo stesso modo per cuocere le altre pizze, potete utilizzare anche 2 padelle su due fornelli per velocizzare i tempi

pizza con cottura padella grill

pizza con cottura padella grill

pizza con cottura padella grill

pizza con cottura padella grill

pizza con cottura padella grill

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.