BISCOTTI PER L’INFANZIA

Perchè preparare i biscotti per l’infanzia (simil plasmon) in casa? Avete mai letto gli ingredienti dei più comuni biscotti per l’infanzia che si trovao in commercio? Come per quasi tutti i biscotti in commercio, ma anche per altri prodotti alimentari dolci e salati, è presente l’olio di palma che a dire dei  nutrizionisti ( leggete questo articolo) non è tanto salutare, anzi l’assunzione giornaliera di dosi elevate di questo ingrediente può risultare dannosa per la salute a causa della presenza dei grassi saturi. Io ho una bimba di 20 mesi alla quale non ho mai dato omogenizzati comprati e alla quale cerco per quanto mi sia possibile di farle mangiare solo alimenti sani ed in  prevalenza preparati da me con materie prime sane. Ed ecco qua mi sono ingegnata per produrre biscotti per l’infanzia, il risultato è davvero ottimo, sono molto simili agli originali,preparati senza uova, si inzuppano facilmente e si mantengono per molti giorni chiusi in un barattolo ermetico. La sostituzione degli ingredienti vi potrebbe dare un sapore ed un risultato diverso. Questi biscotti piacciono ai più piccoli ma anche ai grandi._152023pla20150116_151902

 Ingredienti per 45-50 biscotti per l’infanzia

  • 280 g di farina 0
  • 120 g di amido di frumento (frumina)
  • 110 g di fruttosio (a velo)*
  • 3 cucchiai di latte in polvere**
  • 80 g di acqua *
  • 2 cucchiaini di estratto di vaniglia ***
  • 40 g di olio di oliva ( o di semi di arachide)****
  • 20 g di burro tedesco****
  • 1 cucchiaino di malto d’orzo*****
  • 1 pizzico di sale
  • 6 g di ammoniaca per doci (bicarbonato di ammonio)******

* Io ho usato il fruttosio che è uno zucchero presente nella frutta matura e nel miele, quello in commercio viene ottenuto dall’amido di mais. questo zucchero permette una migliore conservazione dei biscotti e fa in modo che non si formino muffe, il fruttosio è facilmente reperibile al supermercato lo trovate accanto allo zucchero tradizionale. se volete potete sostituirlo con il normale zucchero bianco.

**Il latte in polvere da utilizzare non è quello usato per l’alimentazione infantile ma è un latte vaccino disidratato (a cui è stata tolta l’acqua). Il latte in polvere rispetto al comune latte da più aromaticitá ai biscotti e li rende molto simili agli originali. In commercio il latte in polvere si trova sia intero che scremato, e vanno bene entrambi. In alternativa sostituite l’acqua con il latte, quindi aggiungerete 80 g di latte invece di 80g di acqua io ho provato ma il sapore cambia molto.

*** al posto dell’ estratto di vaniglia potete utilizzare i semi di una bacca di vaniglia che potete polverizzare insieme al fruttosio.

**** ho provato a farli anche senza burro solo con olio di oliva o di arachide (60 g)  il risultato è buono lo stesso aggiungendo il burro il sapore è ancora piu simile.

***** il malto d’orzo è uno sciroppo simile al miele è facilmente reperibile in erboristeria o negozi bio.

****** perchè usare l’ammoniaca per dolci? perchè rende il biscotto molto fragante e friabile, aiuta a conservarlo tale per molti giorni e il biscotto si inzuppa molto facilmente.L’ammoniaca per dolci è reperibile facilmente, è in vendita in tutti i supermercati

Preparazione

con il bimby
Polverizzare il fruttosio ( se non avete l’estratto con i semi di una bacca di vaniglia) 10 sec. vel. 9.
Aggiungere tutti gli altri ingredienti,( il burro morbido) 30 sec. vel. 4.

a mano o con la planetaria 

Polverizzate il fruttosio fino a renderlo a velo,( se non avete l’estratto di vaniglia insieme ai semini di una bacca).

In una ciotola aggiungete la farina, l’amido di frumento,l’ammoniaca per dolci,  il fruttosio polverizzato,il pizzico di sale e il latte in polvere e mescolate tra loro le polveri

20150115_121207aggiungiamo l’acqua e avviamo la planetaria ( o iniziamo a mescolare a mano) 20150116_121859aggiungiamo anche l’estratto di vaniglia ,e il malto d’orzo20150115_121804aggiungiamo a filo l’olio e il burro morbido quando l’impasto sarà ben amalgamato

20150115_122356riponiamo in frigo in un sacchetto da freezer o avvolto in pellicola, per 30 minuti circa (se resta di più non succede nulla)

20150115_131614non avendo trovato un tagliapasta con una forma simile ai biscotti dell’infazia me ne sono prodotta uno ripiegando una lattina di una bibita20150115_135256trascorso il tempo di riposo in frigo trasferiamo l’impasto su un piano di lavoro leggermente infarinato

20150115_135639stendiamo l’impasto in una sfoglia molto sottile di circa 3-4 mm, se li fate troppo spessi non sarnno friabili, in cottura diventano alti.

20150115_135724ritagliate i biscotti con una formina tagliapasta

20150115_14105320150115_141056adagiateli in una teglia ricoperta di carta da forno e spennelateli con del latte ( questo passaggio è facoltativo serve solo a rendere la superfice piu liscia)

20150115_141541Infornate a 160° per 10-12 minuti circa ma controllate la cottura in quanto il latte in polvere in cottura fa colorare velocemente i biscotti e rischiereste di bruciarli, anche perchè sono molto sottili. Dopo 5 minuti aprite il forno in modo dar far uscire i vapori formatisi, non vi spaventate se sentite puzza di ammoniaca è normale, ma non si sentirà nei biscotti, richiudete e fate continuare la cottura.

20150115_144441

20150116_151855Se vi è piaciuta questa ricetta vi invito a diventare fan della mia pagina facebook per non perdere tutte le novità. Cliccate su questo  link https://www.facebook.com/pages/Anna-Creazioni-in-Cucina/853960844631247  o sul badge qui sotto e ad iscrivervi al mio gruppo facebook Anna Creazioni in Cucina -Le ricette-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.