Trita di manzo cannellini e olive al vino

Trita di manzo cannellini e olive al vino, in sostanza quello che sentiamo chiamare tante volte macinato.

Oggi ve lo voglio proporre in un modo diverso, chissà così riuscirete a fare mangiare la carne anche ai più piccoli.

La carne trita di solito siamo abituati a comprarla per primi piatti, per un semplice ragù, per un ragù più completo per le lasagne ( a seconda della ricetta tipica del luogo, il manzo lo si accompagna per esempio a vitello, maiale ), per riempire i cannelloni, ingrediente base per polpette e polpettoni, per riempire verdure…

In questo caso viene cucinato in casseruola, e mangiato al cucchiaio, facendo magari scarpetta se lo terrete meno asciutto aggiungendo per questo più pomodoro, con una bella fetta di pane.

Con l’aggiunta poi, oltre la carne, di fagioli cipolla ed olive, avrete un secondo completo, se non volete rinunciare alla carne specialmente in questo periodo che incomincia a fare caldo.

Ma passiamo alla ricetta!

 

Trita di manzo cannellini e olive
  • Preparazione: 5 Minuti
  • Cottura: 15 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 2 persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • Cipolla 1
  • Olio extra vergine d'oliva 1 cucchiaio
  • Spicchio d'aglio 1
  • Dado di carne 1/2
  • Pomodori 2
  • Trita di manzo 200 g
  • Vino bianco 1 bicchiere
  • Fagioli cannellini (sottovuoto della Valfrutta) 150 g
  • Olive nere 6

Preparazione

  1. In una casseruola antiaderente, nell’olio con un pezzetto di dado di carne sbriciolato fare intenerire la cipolla e l’aglio, sbucciati pelati e tagliati a fettine sottili_allungando con un goccio d’acqua, ed ilpomodoro lavato e a tocchetti, mescolare

    Aggiungere la carne fare insaporire ed allungare con il vino, fare evaporare e cominciare la cottura a fuoco basso per una decina di minuti, aggiungendo se necessario nel caso asciugasse dell’altro vino.

    Unire i cannellini sottovuoto, dopo averli sciacquati sotto l’acqua corrente, fare prendere sapore, aggiungere le olive denocciolate, e fare andare per altri cinque minuti.

    Spegnere e lasciare riposare prima di servire.

Note

  • Questo piatto, d’estate, lo si può gustare anche freddo
  • E’ un modo diverso per presentare in tavola il macinato, piatto completo e soprattutto facile e veloce.
5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.