Crea sito

Tortine al cioccolato bianco e cachi

Tortine al cioccolato bianco e cachi, tempo di cachi, quelli più pregiati sono i cachi siciliani, i cachi hanno un alto contenuto di zuccheri e potassio quindi sono molto energetici. Hanno pure un alto contenuto di fibre e quindi un potere lassativo, oltre che diuretico. Possono essere consumati anche da chi soffre di gastrite, infatti non sono per niente acidi, anzi hanno proprio un potere lenitivo per questo disturbo. Cosa non meno importante, sono depurativi di fegato pancreas e milza.  Hanno tutti  una polpa morbida e cremosa, molto dolce fatta eccezione dei cachi vaniglia dalla polpa soda e croccante simile a quella delle mele.
Le varietà più conosciute sono il Loto di Romagna, il caco Fuyu, il Kawabata, il sopra citato Vaniglia della Campania ed i Suruga. Oggi lo vediamo in questa preparazione, anche se tutti sappiamo che la frutta di qualunque genere qualità ed in qualunque stagione sarebbe meglio e più salutare consumarla fresca, al naturale. Ma non si può altrettanto dire che non sia genuina una merendina preparata al forno con frutta di stagione, senza burro anche se è presente il cioccolato, che poi è sciolto in dodici porzioni!

Tortine al cioccolato bianco e cachi
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 20 massimo Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 12 circa
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • Uovo 1
  • Zucchero di canna 80 g
  • Olio di semi 50 g
  • Caco 1
  • Yogurt bianco magro 1
  • Cioccolato bianco 50 g
  • Granella di nocciole 10 g
  • Farina bianca 125 g
  • Lievito in polvere per dolci 8 g
  • Zucchero vanigliato q.b.

Preparazione

  1. In una ciotola sbattere l’uovo con lo zucchero, aggiungere in questo ordine l’olio il caco ( schiacciato con la forchetta dopo avergli tolto eventuali parti più dure ) lo yogurt il cioccolato grattugiato non troppo fine le nocciole pestate o in granella e mescolare delicatamente, quindi la farina setacciata con il lievito ed un pizzico di sale. Mettere il composto in piccoli pirottini ( ve ne verranno circa 12 o in quelli più grossi 6 ) infornare a 180 per 10/15 minuti, come sempre regolarsi con il proprio forno, dovranno essere rosati e non brunire troppo. Lasciare raffreddare completamente e spolverare, a piacere, con zucchero vanigliato.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.