Sovracosce di pollo ripiene

Sovracosce di pollo ripiene un secondo di carne raffinato e saporito.

Il pollo, lo sappiamo, è una di quelle carni che piace un po’ a tutti, bambini compresi,

se poi accompagnate da un delizioso sughetto rilasciato in cottura in cui potrete preparare delle altrettanto ottime patatine, questo piatto sarà veramente una carne vincente.

Potrete presentarlo anche ad una cena tra amici, infatti queste non sono semplici sovracosce, ma insaporite all’interno da gustosa salsiccia, esternamente da dolcissime fette di pancetta.

Il risultato? un buon secondo piatto, leggero e digeribile.

Le sovracosce non fanno molta parte, tolto l’osso interno di polpa non ne rimane tanta, per cui io calcolerei minimo 2 a persona.

Potrete trovarle alla vostra macelleria di fiducia, anche già pronte da riempire, ma è comunque semplicissimo farlo da noi.

Ricordatevi sempre di lavare , prima di cucinarla, la carne sotto acqua corrente.

Se volete renderle maggiormente aromatizzate potete lasciarle per un po’ in infusione con olio extra vergine d’oliva, un pizzico di sale, aghetti lavati di rosmarino ed uno spicchio d’aglio a pezzettini.

Quindi, scrollarle dall’infusione e tamponarle leggermente con carta da cucina.

Ma vediamole nel dettaglio

Sovracosce di pollo ripiene al tegame
Sovracosce di pollo ripiene al tegame

Sovracosce di pollo ripiene

INGREDIENTI

2 sovracosce a persona

olio extra vergine d’oliva

aglio, rosmarino

pancetta, quanto basta per avvolgerle

1 salsiccia, che basterà all’incirca per 3 sovracosce

1 bicchiere di vino bianco

1 piccola cipolla bianca o rossa di Tropea, lavata sbucciata e tagliata sottilmente

 

PROCEDIMENTO

  • Disossarle, aprirle e batterle leggermente
  • Farcirle con la pasta di salsiccia
  • Arrotolarle a fagottino
  • Avvolgerle con una fetta di pancetta
  • Chiudere bene tutto intorno con spago da cucina, perché il ripieno non fuoriesca
  • Cospargerle con un pizzico di sale e, a piacere, con altre erbe aromatiche ( rosmarino salvia tritata… )
  • In una casseruola, in un bicchiere d’olio extra vergine, fare insaporire la cipolla affettata, unire il pollo, fare rosolare da ambo le parti, sfumare con il vino bianco e portare a cottura coperto, aggiungendo brodo vegetale se il sughetto dovesse asciugare.
  • Una volta cotte, adagiatele su di un piatto e nel sughetto che avrà rilasciato la carne cuocendo, preparate delle patate,( circa 1 bella patata a persona) lavate, asciugata e fatta a tocchetti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.