Riso tartufo e zucchine

Riso tartufo e zucchine un primo piatto semplice gustoso aromatizzato e d’effetto, il tartufo conferisce ad una semplice preparazione una marcia in più.

Ma non finisce qui, l’ho arricchito con qualche zucchina che aggiungerete dall’inizio di cottura del riso.

Si prepara come ogni comunissimo risotto, prediligendo come marca il Carnaroli o l’Arborio, una noce di burro ( che io uso molto di rado ) è d’obbligo, il grana potete aggiungerlo o meno a piacere, per il tartufo come quantità regolatevi voi, a seconda di quanto vi è gradito questo aroma.

Difficoltà a trovare il tartufo? guardate bene in negozi di fiducia, troverete risotti già aromatizzati al tartufo, non sarà la stessa cosa, ma vi potrete togliere la voglia, io l’ho trovato tempo fa di ottima qualità e direi che non era niente male.

Ma se l’avete fresco, approfittatene subito!

Potrebbe essere una simpatica idea anche per la prossima festa di S. Valentino, magari tenendolo semplice semplice, con solo tartufo, senza zucchine.

Riso tartufo e zucchine
Riso tartufo e zucchine

 

Riso tartufo e zucchine

 

Ingredienti

per 2 persone

160 grammi di riso, per risotti

1 noce di burro

1 cucchiaio d’olio extra vergine d’oliva

tartufo grattugiato, quantitativo a piacere

grana, a piacere

2 o 3 zucchine, lavate, spuntate e a tocchetti piccoli

( fatte appassire in un filo d’olio al microonde_massima potenza_ per 5 minuti )

1 cipolla ( bianca o rossa_ lavata pelata e a fettine sottili )

brodo vegetale, q.b

aglio e peperoncino

mezzo bicchiere di vino bianco secco

Preparazione

In una casseruola antiaderente, fare appassire in olio e burro la cipolla finemente tritata, unire il riso, fare insaporire e tostare, aggiungere il vino, fare evaporare. aggiungere le zucchine,

ed incominciare la cottura allungando con brodo vegetale bollente poco alla volta,

quasi a metà cottura fare una piccola grattata di tartufo, unire un pizzico di aglio e prezzemolo, a fine cottura unirne dell’altro, aspettare prima di servire

Grana a piacere.

Precedente Frolla con farina di nocciole Successivo Risotto con prosciutto e carciofi

Lascia un commento