Polpette philadelphia e spinaci

Polpette philadelphia e spinaci con spinaci surgelati, potete prepararle naturalmente anche con spinaci freschi, in questo caso ho usato una confezione da quattrocentocinquanta grammi ( tenete a mente che poi calano ) della Orogel.

Sulla stessa troverete le modalità di preparazione, soprattutto se come me eseguirete la fase di cottura usando il forno a microonde.

Polpette philadelphia e spinaci
Polpette philadelphia e spinaci

Polpette philadelphia e spinaci

Gli spinaci lo sappiamo sono naturalmente ricchi di fibre, se userete questi in confezione sono anche senza sale, vi troverete solo delle foglioline intere, senza gambi, tenerissime.

Per la cottura ho fatto in questo modo:

  1. versare gli spinaci in un contenitore adatto al microonde, con coperchio e foro da cui possa uscire il vapore, e fare andare alla massima potenza per una decina di minuti
  2. più teneri saranno e meglio sarà, si sentiranno meno gli “sfilacci” e non dovrete tritarli
  3. scolateli, raffreddateli e strizzateli, passateli quindi nello stesso contenitore in cui avrete fatto ammorbidire mezza cipolla tagliata fine in olio ed un goccio d’acqua.

I vostri Spinaci saranno pronti per essere utilizzati, ma andiamo agli ingredienti.

Per il numero di polpette che vedete in foto vi serviranno

  • 250 grammi di spinaci già ammorbiditi e pronti
  • 250 grammi di formaggio philadelphia
  • 3 cucchiai di formaggio grana grattugiato
  • 1/2 cipolla di Tropea
  • olio extra vergine d’oliva, qb
  • sale
  • noce moscata
  • pane grattato, q.b

E adesso che si fa? facile e semplice.

  • In una ciotola, sbattere l’uovo con il grana ed il formaggio, unire gli spinaci, il formaggio philadelphia, sale e noce moscata
  • Amalgamare bene gli ingredienti, se il composto risultasse troppo morbido, aggiungere grana o poco pane grattato ( se troppo, diventerebbero troppo dure), formare delle palline e passarle nel pane grattato.
  • Su di un piatto versare un po’ d’olio extra vergine d’oliva e passarvi velocemente le polpette e da una parte e dall’altra, in alternativa ungete la carta forno che userete per coprire la leccarda del forno ( io ho usato il fornetto elettrico ) ed adagiarvi le polpettine
  • Cuocere a 180° per 25/30 minuti, rigirandole a metà cottura
  • Saranno pronte quando si creperanno in superficie, croccantine fuori morbidissime all’interno.

Buone come secondo vegetariano, se piccole come antipasto o da asporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.