Pepite di pollo pastellate

Pepite di pollo pastellate, che buone che sono ma che buona soprattutto la pastella con cui vengono preparate!

Anche questa è un’idea che mi è venuta avendo a disposizione un petto di pollo intero che non avevo voglia di cucinare alla solita maniera, ai ferri a cotoletta, anche perché avrei dovuto aprirlo tagliarlo batterlo….

Troppa fatica voi direte! no, non è questo è che mi andava di presentarlo in modo più sfizioso anche se piuttosto semplice, facile ma soprattutto goloso.

Cucinato così, certo questi bocconcini passano nella frittura anche se si evita il passaggio della panatura, piacerà anche ai bimbi, che ben sappiamo quanto amino questo genere di preparazione.

Intanto che taglieremo il petto di pollo, ben lavato, passato in acqua e aceto_ in questo caso aceto di mele che è più delicato _ ed asciugato con carta da cucina , in pezzi irregolari, non troppo grossi ma nemmeno troppo piccoli, lasceremo riposare la pastella che avremo preparato con acqua frizzante, lievito di birra e farina.

Tutto qui, ma risulterà una pastella veramente deliziosa, se piace la potremo aromatizzare con prezzemolo ed aglio od origano, assumeranno un tocco particolare.

Fateli dorare bene, rigirandoli spesso, in modo che cuociano bene anche all’interno, se i pezzetti fossero troppo grossi, tagliateli un pochino col coltello in  modo che il calore si propaghi anche dentro.

Quando saranno belli dorati e croccanti_ mi raccomando non fateli seccare troppo- potete adagiarli su carta da cucina a fare perdere l’unto in eccesso.

Li appoggerete poi ancora caldi su di un piatto di portata accompagnati da fettine di limone e come contorno, considerando la stagione, non sarebbe male un misto di verdure crude grattugiate, tipo zucchina carota peperone….daranno freschezza ed allegria al piatto, rendendolo bello agli occhi e buono al palato.

Questa preparazione non è niente di che ma ci può salvare in extremis, chi non ha un petto di pollo nel congelatore? non l’avete? tenetevelo di scorta, vi salverà per improvvisare una cena o per accontentare velocemente un ospite improvviso, magari anche con un bel piatto di patatine fritte.

Squisiti serviti caldi.

Pepite di pollo pastellate
Pepite di pollo pastellate

Pepite di pollo pastellate

 

INGREDIENTI

per 400 grammi di petto di pollo

(circa 2 persone )

150 grammi di acqua gassata

100 grammi di farina bianca 00

5 grammi di lievito di birra

olio per frittura

aglio e prezzemolo

origano

 

PROCEDIMENTO

In una ciotola, sbattere l’acqua gassata con la farina, il lievito, sale aglio e prezzemolo od origano quantitativo a piacere, evitando di formare grumi per ottenere una pastella densa e liscia.

Fare riposare per trenta minuti, quindi immergervi i bocconcini e farveli girare bene, gettarli poi ad uno ad uno in olio bollente e fare cuocere come detto sopra.

 

2 Risposte a “Pepite di pollo pastellate”

  1. ma che carine queste pepite… e poi qua il pollo va alla grande, mi hai dato un’ottima idea, le proverò di certo!!! buon w.e!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.