Muffin fondente e fragole

Muffin fondente e fragole, semplicemente deliziosi e profumati, ideali per una buona merenda e colazione, perfetti per tutta la famiglia.

Sono dei dolcetti ancora più golosi dei soliti tipici della tradizione americana, sono arricchiti infatti da cioccolato ( a scelta la qualità ) a piccoli pezzetti e fragole.

Il segreto per una loro buona riuscita è indubbiamente il prepararli in due passaggi, ingredienti liquidi e solidi separati che poi, naturalmente, andranno riuniti.

Per il numero, non so esattamente con queste dosi quanti ne potranno uscire, dipende naturalmente da quanto riempirete i pirottini ( non troppo comunque, il composto uscirebbe e sarebbero antiestetici, perderebbero la loro caratteristica forma ) una decina sicuramente.

Sono belli e buoni da offrire anche col caffè ad un ospite improvviso, o da sbocconcellare quando si ha un ‘improvvisa voglia di dolce, sani e genuini senza creme ma non per questo meno golosi.

E poi non dimentichiamoci del meraviglioso connubio tra cioccolato_ fondente_ e profumate fragole, aspettate a gustarli quando saranno completamente raffreddati, farete anche meno fatica a toglierli dalle loro cartine.

Per la giusta cottura, saranno pronti quando si creperanno leggermente in superficie, potete anche regalarli, faranno sempre piacere !

 

Muffin fondente e fragole
Muffin fondente e fragole

Muffin fondente e fragole

INGREDIENTI

100 grammi di fragole

80 grammi di zucchero

80 grammi di cioccolato fondente, a piccoli pezzetti

90 grammi di burro, intiepidito

100 grammi di latte

1/2 bustina di lievito, per dolci

sale

190 grammi di farina bianca 00

1 uovo

1 venillina

 

PROCEDIMENTO

  • In una ciotola lavorare il burro con lo zucchero
  • aggiungere l’uovo ed il latte filo a filo
  • unire a questo composto, setacciati insieme, farina lievito vanillina ed un pizzico di sale
  • mescolare per bene tutti gli ingredienti, unire quindi cioccolato e fragole pulite e a piccoli pezzetti

Infornare, forno preriscaldato, a 180° per 30 minuti circa, sempre valida la prova stecchino

Precedente Carciofi surgelati in polpetta Successivo Sfoglia philadelphia e cotto

Lascia un commento