Insalata estiva con uova di quaglia

Insalata estiva con uova di quaglia, non le conoscete? non ci credo, magari ne fate poco uso, ma vi assicuro che sono semplicemente deliziose.

Con un piatto così potreste improvvisare un delizioso antipasto, od un secondo delicato e leggero.

Ha infatti meno colesterolo, sono piccole con il guscio macchiato di scuro, sono circa ( come peso) 1/5 delle uova di gallina, quindi non preoccupatevi a mangiarne uno in più!

In Giappone vengono consumate quotidianamente, anche crude, in cucina possono essere cucinate come le uova di gallina, buonissime all’ostrica, ovvero crude con sale e limone.

Si trovano in genere tutto l’anno, per maggiore sicurezza andrebbero lavate in acqua bollente.

Io le faccio spesso sode, facendole cuocere in acqua bollente salata per il tempo precisato sulla confezione, quindi raffreddate, non mancano mai come tradizione a Pasqua accanto alle comuni uova di gallina.

Alla coque pure si possono fare, facendole bollire per 1 minuto/ e mezzo circa, bucandole poi con uno spillo.

Dal guscio piuttosto duro non si rompono facilmente, basta fare comunque un po’ di attenzione, ad essere per prepararle al tegamino per evitare che il tuorlo si rompa bucate la parte alta con un coltello in modo da fare cadere l’interno nell’olio bollente.

Non mi soffermo qua ad elencarvi quante e quali sono le loro proprietà nutritive che, sono veramente ma veramente tante.

Passiamo ora alla ricetta che potrà essere un buon secondo piatto alternativo alla carne, in questo caso la cottura è al tegamino-

Insalata estiva con uova di quaglia

Insalata estiva con uova di quaglia
Insalata estiva con uova di quaglia

INGREDIENTI

4o5 uova di quaglia, a testa

( considerando che 5 uova di queste sono l’equivalente di 1 uovo di gallina , poi regolatevi )

1 bel gambo di insalata lattuga, fresca croccante e lavata

fette di arrosto di tacchina_tagliate a macchina_ o di altro salume a piacere

olive

rondelle sottili di cipolla di Tropea

1 scatoletta di tonno

qualche pomodoro

olio per frittura

 

PROCEDIMENTO

  • Su di un piatto da portata disporre le foglie di lattuga, il cuore la parte interna più chiara e croccante
  • Scaldare l’olio in una padellina antiaderente, farvi cadere a una a una le uova lavate e bucate sulla punta con un coltello seghettato cercando di non rompere il tuorlo
  • quando l’albume si sarà ben rappreso, sollevare senza rovinarle, con una palettina ed adagiarle a fianco dell’insalata, salare, leggermente
  • decorare con le olive, la cipolla, il tonno, pezzetti di pomodoro e fette di salume scelto ( io arrosto di tacchina, dolce e delicato) leggermente arrotolate su se stesse.

 

 

Precedente Crocchette di tonno aromatiche Successivo Uova di quaglia con crema di tonno

Lascia un commento