Cheesecake al philadelphia e torrone

Cheesecake al philadelphia e torrone ebbene sì torrone, finalmente posso dire di averlo terminato preparando questa deliziosa torta,  anche se decisamente calorica.

Non avete il torrone? potete anche ometterlo o sostituirlo con altrettanto cioccolato tritato grossolanamente.

L’arte del riutilizzo può arrivare, come sappiamo, anche in cucina, le festività sono passate da un po’, e a Pasqua, sentire parlare di torrone fa strano,

ma ogni momento è buono per terminare qualcosa che si sa ( anche se il mio era di quelli artigianali a lunga scadenza) l’anno prossimo sarebbe sostituito da qualcosa di più fresco.

Il torrone è uno di quei dolce che_ piace onon piace_,lo si ama e non dico lo si odia ma non lo si tiene in molta considerazione almeno da me.

Un po’ troppo dolce, a volte stucchevole, minaccia per la dentatura …..se non è più che morbido, tipo torroncini ai più gusti,  non va molto, e siccome me ne regalano a ceste ( si fa per dire ) mi ritrovo sempre con qualche pezzo da terminare.

Comunque ad un dolce così, almeno una fettina_ è infatti abbastanza impegnativo_ non si dice di no, e poi potete sempre tenere in considerazione la base della preparazione omettendo il torrone se non piace o non ne avete.


Cheesecake al philadelphia e torrone

INGREDIENTI

Base

200 grammi di biscotti secchi

30 grammi di zucchero a velo

100 grammi di burro, intiepidito

Crema

2 uova

100 grammi di zucchero

250 grammi di formaggio philadelphia

300 grammi di panna fresca

1 cucchiaio di succo d’arancia

30 grammi di farina bianca 00

100 grammi di torrone duro_ che potete sostituire_

coulis di frutta( la ricetta potete trovarla qui : coulis di frutta )

cacao amaro

PROCEDIMENTO

  • Tritare- in un mixer- biscotti, zucchero e burro
  • Disporre il composto su si una tortiera di circa 24 cm
  • Pressate leggermente per fare aderire bene al fondo
  • Montare ma non troppo tuorli e zucchero, aggiungere il philadelphia, la panna, ilsucco d’arancia, la farina setacciata poco per volta, e da ultimo gli albumi montati a neve, quindi il torrone che avrete prima tritato grossolanamente
  • Riempire con ilcomposto ottenuto lo stampo, cuocere a 160 ° per circa 30 minuti, controllate che il sopra abbia preso colore e si sia bene rappreso
  • Fare raffreddare completamente prima di tagliare il dolce

Volete delle mini tortine? potete usare dei mini stampini, tenendoliovviamente di meno ( circa 20 minuti )

Per averla friabile, non schiacciare troppo la base, al contrario se la preferite più consistente.

La potrete rifinire con coulis di frutta e cacao amaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.