CASTAGNOLE veloci

CASTAGNOLE veloci, ovvero frittelle dell’ultimo minuto, e sì si fanno alla sveltissima, oltre che veloci facilissime, potresti farvi aiutare anche dai vostri bimbi e vi spariranno in un attimo tanto son buone.
ricordiamoci comunque che la farina va sempre inserita poca alla volta , quando tutto l’insieme è diventato più consistente si aggiunge ancora farina sempre poco alla volta, e questo per avere il composto della consistenza ideale.

Le volete fare al forno? forno statico a 180° per 15/20 minuti, io ho provato ma sinceramente le trovo più gustose fritte, tra l’altro devo dire che assorbono pochissimo olio.
Dai, per una volta friggiamo, siete stati a dieta dalle feste Natalizie ad oggi?
E allora non punitevi, faremo il fioretto a quaresima.

Volete qualche altra idea in merito? Ah dimenticavo, la pasta non necessita del passaggio in frigo.
Andate a questo link , ne troverete diverse, una più deliziosa dell’altra.
https://blog.giallozafferano.it/anna48/frittole-alla-ricotta-pinoli-e-cioccolato/

CASTAGNOLE veloci
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 2uova
  • 80 gzucchero
  • 80 golio di arachide
  • 8 glievito in polvere per dolci
  • q.b.liquore a piacere
  • 1scorza d’arancia
  • 350 gfarina 00

CASTAGNOLE veloci

  1. In una ciotola montare per bene le uova con lo zucchero fino a farle diventare belle spumose

  2. Unire l’olio a filo, la scorza d’arancia edibile ( oppure una fialetta d’arancia o di limone ) liquore a piacere, il lievito e sbattere il tutto.

  3. Unire adesso la farina, poco per volta ed impastare fino ad ottenere un bel panetto liscio ed omogeneo.

  4. Ora staccare delle piccole palline e farle roteare nelle mani

  5. Buttarle poco alla volta ( fate la prova con il manico di un cucchiaio di legno, immergetelo nell’olio che bollirà solo quando vedrete le bollicine tutte intorno) e rigirarle appena si saranno dorate.

  6. Trasferirle su carta da cucina e spolverizzarle a piacere con zucchero a velo.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.