Torta di mandarini rovesciata

Gennaio: mese di mandarini e arance. Poteva mancare una torta? Ovviamente no!

Questa è davvero una torta di grande effetto. Semplice da realizzare ma vi assicuro che farete un mega figurone..ci credete? Leggete la ricetta:

Ingredienti (per uno stampo da 26 cm di diametro):

Per la base:

  • 3 mandarini BIO
  • 200 gr di zucchero
  • 120 ml di acqua

Per la torta:

  • 50 ml di succo di mandarini BIO (circa 2 mandarini)
  • 100 ml di olio di semi
  • 160 gr di zucchero semolato
  • 220 di farina 00
  • un cucchiaino di cannella in polvere (o secondo vostro gradimento)
  • 100 di latte intero
  • 3 uova
  • una bustina di lievito per dolci

Per iniziare prepariamo la base della nostra torta (che poi diventerà la nostra superficie una volta rovesciata): in una padella antiaderente versare acqua e zucchero per la base. Mettere sul fuoco dolce e mescolate per far sciogliere lo zucchero. Nel frattempo affettare i mandarini a fette sottili, scartando le calotte (vedi foto).

Quando lo zucchero sarà sciolto unite i mandarini alla miscela di acqua e zucchero e cuocete, a fuoco dolce,  per 30 minuti ( da quando lo sciroppo inizia a bollire), mescolando spesso e rigirando le fette di mandarino di tanto in tanto. I mandarini al termine dei 30 minuti devono essere caramellati e lo sciroppo denso, ma NON scuro. Spegnete il fuoco e tenete da parte.

Ora in una ciotola capiente (io planetaria) montate con le fruste elettriche le uova con lo zucchero creando un impasto spumoso. Ora aggiungete il succo di mandarini, l’olio il latte intero, e la cannella. Continuate a mescolare.

Setacciate farina e lievito ed unitele al composto un cucchiaio alla volta, incorporandolo delicatamente con una spatola.

Foderate una teglia a cerniera, tonda,  di 26 cm di diametro con carta forno (passaggio fondamentale per far si che la vostra torta si rovesci perfettamente). Adagiate sul fondo della tortiera i mandarini in modo che stiano su un unico piano e non sovrapposti, versate anche tutto lo sciroppo sopra allo strato di mandarini.

Ora coprite i mandarini e lo sciroppo con l’impasto della torta. Cuocete a 160°, ventilato per 45 minuti.

Sfornate, fate intiepidire (ma NON raffreddare), rovesciate la torta su un piatto da portata o sul piatto di una tortiera, rimuovendo delicatamente la carta forno e  servite.

Di grande effetto e super golosa vero?

Alla prossima ricetta,

Evelyn.

 

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Baci di dama Successivo Canederli agli spinaci con salsa al formaggio

Lascia un commento