Risotto ai finferli…

Buon pomeriggio a tutti voi miei cari lettori…

Dopo un weekend ricco di eventi eccoci al lunedi, con una nuova ricetta.

Ricetta che comprende i miei amati funghi. L’altro giorno mio papà è capitato a trovarmi e con sè aveva una bustina di finferli freschi…non ho resistito! Ho cominciato a pensare a che cosa potevo realizzare…

Chiedendo a Davide un consiglio…quello che avrei dovuto fare era la polenta con i finferli!!! :O ehm…idea bellissima…però dato che c’è ancora un pochino di caldo…non affrettiamo le cose! C’è tutto questo inverno…quindi…la sua seconda richiesta è stata: IL RISOTTO…

Bravo Davide, ottima idea! Questi amati compagni! Se non ci fossero loro tante volte a darti l’ispirazione…

Bando alle chiacchiere…ecco a voi la ricetta del risotto con i finferli freschi...

IMG_3617

 

INGREDIENTI (per circa 4 persone)

  • 320 gr di riso carnaroli
  • 400 gr di finferli freschi  (lavati e i più grandi, tagliati approssimativamente)
  • 1 Cipolla bianca
  • 80 gr di burro
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 50 gr di Grana Padano grattugiato
  • 1 L di Brodo vegetale
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio evo q.b
  • 1 spicchio d’aglio

Iniziamo dai finferli. Li rosoliamo in una pentola con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio intero. Rosoliamo fino a quando non si saranno cotti e avranno fatto fuoriuscire tutta la loro acqua. Spegniamo.

Nel frattempo possiamo, in un altra pentola, rosolare la cipolla con metà del burro ed un filo d’olio. Quando si sarà imbiondita, tostiamo il riso.

Quando il riso sarà tutto tostato, sfumiamo con del vino bianco versandolo tutto insieme in una volta, facciamo evaporare l’acol a fuoco medio, avendo cura di mescolare per non far attaccare il riso.

Quando il vino sarà tutto evaporato iniziamo ad aggiungere man a mano che il riso lo richiede un mestolo di brodo (io di solito mi preparo il pentolino con il brodo e sotto la fiamma del gas piccolina che va per tutto il tempo della preparazione, in questo modo sarà sempre caldo). Cuociamo il riso per circa 16/18 minuti aggiungendo il brodo ogni qualvolta il riso lo richiede. Quando mancano circa 5 minuti alla fine della cottura del riso aggiungiamo i nostri finferli (con il loro “sughetto” compreso, togliendo però l’aglio). Controlliamo la cottura del riso.

Quando il riso è cotto, spegniamo il fuoco e mantechiamo con il burro rimanente e il grana.

Che dire? Non vi dico il profumino!

BUON APPETITO!!!

Alla prossima ricetta,

Evelyn

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Gnocchi di patate con spinaci Successivo Torrette di patate con salmone e gorgonzola...

Lascia un commento