Ricetta bimby:Polpettone di tonno

Buongiorno!

eccomi qui con una ricetta super semplice e veloce. Ricetta che arriva direttamente dal libro base del Bimby. La ricetta di questo polpettone di tonno la faccio da quando sono piccina, a casa con mamma c’era già il Bimby quindi molte ricette le ho imparate presto. Mamma mi lasciava sperimentare e con il suo aiuto sono riuscita ad imparare e realizzare tante cose.

Queste ricetta è davvero semplice, non si sporcano padella. Si fa tutto con il Bimby. Si impasta, si cuoce al vapore, più semplice e leggero di cosi! Noi lo mangiamo anche quando siamo in dieta. Una valida alternativa al polpettone di carne…

Ecco a voi la ricetta:

Per il polpettone (per circa 3 persone):

  • 400 g tonno sott’olio
  • 1 cucchiaio di capperi
  • 70 g Parmigiano
  • 50 g pangrattato
  • la buccia di mezzo limone BIO grattugiata
  • 1 uovo grande

Per completare:

  • 800 g acqua

Versione Bimby

Tritare il parmigiano: 30 secondi, velocità 8/9. Mettere il tonno nel boccale, aggiungere i capperi, parmigiano, pangrattato, la scorza di limone l’uovo. Impastare per circa 30 secondi a velocità 4/5.
Togliere, con le mani leggermente inumidite o aiutandovi con un spatola,  il composto dal boccale adagiarlo su un foglio di carta forno precedentemente bagnato e strizzato. Compattatelo con le mani andando a formare grosso “salcicciotto”. (vedi foto). Avvolgerlo ” a caramella” (vedi foto) nella carta forno e adagiarlo nel Varoma.

NB: io di solito, approfitto della cottura al vapore di questo polpettone, inserisco nel boccale il cestello, con della verdura surgelata (piselli, spinaci…) in tal modo, una volta cotto il polpettone, saranno cotte anche le verdure nel cestello che potete offrire come contorno al vostro polpettone. Potete fare allo stesso modo mettendo nel vassoio del Varoma altre verdure. 

Sciacquare il boccale, riempirlo con 800 ml di acqua (a questo punto, mettere il cestello con le verdure che vorrete al vapore, oppure procedete avanti), posizionare il Varoma con il polpettone e sul vassoio, se gradite, altre verdure.

Far cuocere per 25 minuti temperatura Varoma, velocità 1. Una volta terminato il tempo, Fate raffreddare il polpettone prima di tagliarlo. Una volta freddo tagliatelo a rondelle e potete servirlo come più vi aggrada. Non affettatelo subito: rischiate che il polpettone si sbricioli. Eliminate con delicatezza la carta, affettate il polpettone con un coltello affilato e disponetelo nel piatto di portata.

Se avrete cotto le verdure al vapore potete accompagnarlo con quelle oppure dell’ottima insalata fresca andrà benissimo.

Versione tradizionale:

Con l’aiuto di un mixer tritate tutto insieme: tonno,  i capperi, parmigiano, pangrattato, la scorza di limone l’uovo. Impastare fino a quando non vedete che  gli ingredienti sono amalgamati per bene. Togliere, con le mani leggermente inumidite o aiutandovi con un spatola,  il composto dal mixer adagiarlo su un foglio di carta forno precedentemente bagnato e strizzato. Compattatelo con le mani andando a formare grosso “salcicciotto”. (vedi foto). Avvolgerlo ” a caramella” (vedi foto) nella carta forno. Legate le estremità con spago da cucina.

Prendete una casseruola capiente, adagiate il polpettone, copritelo con acqua fredda abbondante, chiudete con un coperchio e mettete sul fuoco. Quando inizia a bollire, abbassate la fiamma e lasciate cuocere per circa 25/30 minuti.

Una volta trascorso il tempo, scolate il polpettone, che avrete lasciato intiepidire nell’acqua di cottura, con due palette forate. Sistematelo sopra un tagliere e lasciatelo raffreddare completamente. Non affettatelo subito: rischiate che il polpettone si sbricioli. Eliminate con delicatez

za la carta, affettate il polpettone con un coltello affilato e disponetelo nel piatto di portata.

 

Note:

  • potete servirlo cosi, oppure con della salsa allo yogurt o con un emulsione realizzata succo di limone emulsionato con olio, un cucchiaio di prezzemolo tritato e sale.
  • attenzione a non tagliarlo se è tiepido o appena cotto
  • potete servirlo fresco o anche tiepido, riscaldato una volta affettato
  • si conserva in frigo, in un contenitore per max 2 giorni

Semplice vero?

Alla prossima ricetta,

Evelyn.

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Pizza con fornetto bella Napoli! Successivo Tortini al cocco...

3 commenti su “Ricetta bimby:Polpettone di tonno

  1. Cecilia Montanelli il said:

    Ciao Evelyn, sono Cecilia. Anch’io trentina ma vivo a Pino torinese. Tu dove abiti?
    Mi sono imbattuta nel tuo bellissimo sito. Un po’ alla volta voglio provare le tue ricette. Ho appena ricevuto della pasta madre e mi piace panificare. Tu, x caso, sai fare i segalini? Quelli secchi?
    Grazie e buona giornata
    Cecilia

  2. Cecilia Montanelli il said:

    Ciao Evelyn, mi chiamo Cecilia e sono trentina anch’io anche se vivo a Pino torinese.
    Tu dove abiti?
    Mi sono imbattuta, per caso, nel tuo bellissimo sito, penso che copierò parecchie delle tue ricette.
    Panifico anch’io, ora anche col lievito madre, perché me l’hanno appena regalato.
    Vorrei provare a fare, sempre com lm, i segalini quelli duri. Tu sapresti come potrei fare? A mio marito piacciono molto.
    Grazie
    Cecilia

Lascia un commento