Pancake (ricetta Bimby)

Il weekend è alle porte!

Io vi lascio la ricetta di questi pancake davvero super buonissimi da realizzare. Io e Davide li realizziamo spesso quando magari la domenica ci si sveglia un po tardi e per unire colazione al pranzo si fa un bel brunch con questi pancake e altre cose buone!

Noi li abbiamo provati anche in versione salata, non saprei dirvi qual’è la mia versione preferita 😉

Ho provato per voi anche la versione Bimby, in modo da velocizzare il tutto (ma anche un semplice mixer andrà benissimo!)

Ecco a voi la ricetta:

Ingredienti per 10/15 Pancakes:

  • 200 gr di farina
  • 2 uova medie
  • 220 ml di latte
  • 20 ml di olio di semi
  • 15 gr di zucchero di canna
  • un pizzico di lievito per dolci

Per farcire:

  • marmellata a piacere
  • crema di nocciole
  • sciroppo d’acero
  • frutta fresca a piacere
  • prosciutto cotto, philadelphia..(noi li abbiamo provati anche in versione salata, davvero perfetti!!)

 

Procedimento Bimby:

Nel boccale mettere tutti gli ingredienti: farina, latte,zucchero, uova, lievito e olio di semi. Impastare per 30 secondi, velocità 4/5. Dovrete ottenere una pastella simile a quella per le omelette. Ora lasciate riposare l’impasto direttamente nel boccale per qualche minuto.

Nel frattempo mettete sul fuoco a scaldare una padella antiaderente e quando sarà bella calda ungetela leggermente con un foglio di scottex bagnato di olio di semi (in modo da non oliare troppo la padella, in questo modo otterrete dei pancake belli asciutti e per niente unti).

Ora versate un mestolino di pastella alla volta (o se li fate più piccolini come me, anche meno di un mestolo, ben distanziati l’uno dall’altro,in modo da cuocere 2/3 pancake alla volta). Non girate il vostro pancake fino a quando sulla superficie dello stesso non si saranno create delle bollicine e la superficie non sarà solidificata, solo ora sarà il momento di girare il vostro pancake e ultimare la cottura dall’altro lato. Dovranno essere dorati da entrambi i lati.

Proseguite in questo modo fino ad esaurimento della pastella.

Servite i pancake caldi, con frutta a piacere e sciroppo d’acero, o come più preferite.

Procedimento tradizionale:

In una ciotola bella capiente dagiate tutti gli ingredienti per la pastella dei pancake – tranne gli ingredienti per farcire- con l’aiuto delle fruste elettriche montate per un minuto il composto. Anche delle fruste a mano andranno benissimo.

Dovrete ottenere una pastella simile a quella per le omelette. Ora lasciate riposare l’impasto direttamente nel boccale per qualche minuto.

Nel frattempo mettete sul fuoco a scaldare una padella antiaderente e quando sarà bella calda ungetela leggermente con un foglio di scottex bagnato di olio di semi (in modo da non oliare troppo la padella, in questo modo otterrete dei pancake belli asciutti e per niente unti).

Ora versate un mestolino di pastella alla volta (o se li fate più piccolini come me, anche meno di un mestolo, ben distanziati l’uno dall’altro,in modo da cuocere 2/3 pancake alla volta). Non girate il vostro pancake fino a quando sulla superficie dello stesso non si saranno create delle bollicine e la superficie non sarà solidificata, solo ora sarà il momento di girare il vostro pancake e ultimare la cottura dall’altro lato. Dovranno essere dorati da entrambi i lati.

Proseguite in questo modo fino ad esaurimento della pastella.

Servite i pancake caldi, con frutta a piacere e sciroppo d’acero, o come più preferite.

Super semplici e super buoni per una colazione da campioni!

Alla prossima ricetta,

Evelyn.

 

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Torta cacao e panna Successivo Torta nuvolina

Lascia un commento