Canederli agli spinaci con salsa al formaggio

In arrivo una ricetta tutta trentina!

Questi canederli sono una super scoperta. Vi ho proposto qualche tempo fa quelli tradizionali trentini (ovvero “la mia versione”, ognuno qui ha “la sua versione” non esiste famiglia che prepara i canederli in maniera identica, questo è anche il bello del Trentino!), questi sono ancora più golosi perché contengono gli spinaci, [ideali da far assaggiare ai bimbi come piatto unico sia chiaro! Magari in porzione più ridotta e senza salsa al parmigiano] che li rende ancora più particolari..

La crema al parmigiano poi che fa da condimento è una vera e propria libidine..

Ecco a voi la ricetta:

Ingredienti per 8 canederli:

Per i canederli:

  • 60 gr di cipolla tritata fine
  • 120 gr di spinaci lessati, strizzati e tritati
  • 2 cucchiai di farina 00
  • 2 uova
  • 170 gr di pane raffermo tagliato a cubetti
  • 60 ml di latte fresco
  • un pizzico di noce moscata
  • sale qb
  • pepe qb

Per la salsa al parmigiano reggiano:

  • 250 ml di panna liquida da montare (non zuccherata)
  • 100 gr di parmigiano grattugiato

Per completare:

  • 50 gr di burro fuso
  • una spolverata di parmigiano per decorare e completare

 

Per prima cosa prepariamo i canederli: lessiamo gli spinaci in abbondante acqua salata, scoliamoli per bene e una volta tiepidi strizziamoli con le mani. Lasciar riposare.  Nel frattempo mettiamo in ammollo il pane precedentemente tagliato a cubetti piccoli (possibilmente tutti uguali) con il latte in una ciotola bella capiente.

Rosolare la cipolla in una casseruola con un cucchiaio di olio extra vergine di oliva e rosolare per 5 minuti gli spinaci in modo di asciugarli per bene dall’acqua di cottura. Lasciar raffreddare il tutto. Quando il pane avrà assorbito il latte e gli spinaci sono freddi, tritarli con un mixer, ed aggiungerli al composto di pane e latte. Aggiungere la noce moscata, il sale ed il pepe. Iniziare a mescolare con un cucchiaio di legno.

Ora aggiungere le uova intere e la farina. Mescolare per bene. Lasciar riposare 30/40 minuti l’impasto in frigorifero coperto da pellicola.

Al termine del riposo dovete ottenere un impasto modellabile, dovrete (per capirci) riuscire a formare delle palle con l’impasto. In caso risultasse troppo molle aggiungere della farina (un cucchiaio) e far riposare altri 20 minuti l’impasto in frigorifero. Ottenuto l’impasto modellabile, con le mani infarinate, dividetelo in 8 porzioni bene o male tutte della stessa grandezza, formate delle palle, arrotolatele nella farina ed adagiatele su un piatto.

Portare a bollore dell’acqua in una casseruola capiente, salare l’acqua e versare (solo quando l’acqua bolle!!) i canederli. Far bollire per 20 minuti.

Nel frattempo pensiamo alla cremina di parmigiano. Scaldare la panna in un pentolino, fino a far sfiorare il bollore. Ora aggiungiamo in un unica botta il parmigiano e mescoliamo per bene con un cucchiaio di legno, continuiamo a cuocere a fuoco dolce fino a quando non velerà il cucchiaio. In questo caso la nostra salsa è pronta. Spegnere il fuoco.

Trascorsi i 20 minuti di cottura dei canederli con una schiumarola, delicatamente, scolare i canederli e condirli direttamente sul piatto da portata con una colata di burro fuso e a seguire a “filo” sul nostro canederlo, la salsa di parmigiano.

NB:

  1. Potete anche creare una base nel piatto da portata con la salsa si parmigiano (come in foto) e poi adagiare il canederlo leggermente imburrato…a voi la scelta. Vi conquisteranno in ogni caso..
  2. Potete realizzarli anche di dimensioni più ridotte se volete dei “canederlotti”
  3. Potete congelarli una volta pronti, e quando vi serviranno seguite le stesse indicazioni di cottura, cuocendoli 5 minuti in più.

 

Un primo piatto sostanzioso ma super mega goloso,

facile da realizzare con la salsina al parmigiano conquisterete tuttiiii!

Alla prossima ricetta,

Evelyn

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Torta di mandarini rovesciata Successivo Muffin al cacao e noci

Lascia un commento