Scacciata con tuma ricetta siciliana

Scacciata con tuma
La scacciata con tuma e’ un’altra pietanza tipica catanese come la scacciata con cavolfiore e la scacciata con segale selvatica. La farcia cambia secondo i gusti personali infatti chi oltre alla tuma aggiunge il prosciutto cotto e le olive nere, chi da vero siciliano, aggiunge la cipolletta fresca e le acciughe. In passato non mi cimentavo spesso a questo tipo di preparazione perche’ non amo molto impastare a mano. Da quando ho comprato il robot da cucina Monsieur cuisine connect, che mi toglie la fatica, accorciando anche il tempo, per la preparazione dei vari impasti, le faccio piu’ spesso. Si puo’ usare anche il Bimby o meglio ancora la planetaria. Per chi ha braccia buone ed il piacere di farlo puo’ impastare il tutto a mano.

Scacciata con tuma
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione3 Ore 50 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni8 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la pasta

  • 500 gfarina di semola
  • 50 gstrutto (o 50 ml olio di oliva)
  • 1 cucchiainozucchero
  • 1 cucchiainolievito di birra secco (o 5 g lievito birra fresco)
  • 3 gmalto d’orzo (facoltativo)
  • 250 mlacqua (temperatura ambiente)
  • 1 cucchiaiosale (cucchiaio raso)

Per il ripieno

  • 300 gtuma
  • 10 filettiacciughe sott’olio (o 5 acciughe sotto sale dissalate)
  • 2cipollotti freschi
  • 10olive nere (dolci siciliane)
  • 150 gsalsiccia di suino, fresca, cotta, in padella
  • q.b.olio extravergine d’oliva

Strumenti

  • Ciotola (grandezza media)
  • Matterello
  • Robot da cucina Monsieur cuisine connect o plus
  • Pellicola per alimenti
  • Teglia 30 x 40 circa

Preparazione impasto per la Scacciata con tuma

Per fare la Scacciata con tuma bisogna preparare l’impasto. Si puo’ impastare a mano, come tradizione vuole, ma per comodita’ o velocizzare questa operazione, possiamo usare un robot da cucina come ho fatto io, usando il Monsieur cuisine connect.
  1. Scacciata con tuma

    Ho versato nella caraffa del robot la farina di semola, il lievito mischiato col malto, lo strutto, lo zucchero ed infine l’acqua a temperatura ambiente. Ho azionato la funzione impasta e appena ho ottenuto un composto omogeneo, ho aggiunto il sale e riavviato la funzione impasta una seconda volta.

    Ottenuto il composto abbastanza molle, l’ ho versato su una spianatoia infarinata e l’ ho lavorato a mano fino ad ottenere una palla liscia e compatta.

  2. Scacciata con tuma

    Ho spennellato una ciotola con un filo d’olio di oliva, ho adagiato dentro l’impasto intagliandolo a croce sulla superficie, coprendo poi la ciotola con pellicola. Ho messo la ciotola in forno spento, con la lucina accesa, per lasciar lievitare la pasta per circa 3 ore.

    Nel frattempo ho preparato gli ingredienti per il ripieno della scacciata. Ho tagliato la tuma a fettine, la cipolletta a listarelle, sbriciolato la salsiccia cotta, disossato le olive e scolato le alici dall’olio di conservazione.

Condimento e cottura

  1. Scacciata con tuma

    Trascorso il tempo di lievitazione ho divido in 2 meta’ il composto e ho steso su una spianatoia infarinato con un mattarello la prima meta’ e l’ ho adagiato in una teglia foderata con carta forno leggermente oleata.

    Quindi ho iniziato a condire la scacciata con un primo strato di tuma, aggiungendo in seguito le acciughe spezzettate, la cipolletta, la salsiccia e le olive. Ho finito con un altro strato di tuma e ho irrorato con un filo d’olio.

  2. Scacciata con tuma

    Ho acceso il forno a 250 gradi C. , coperto il tutto con l’altra meta’ della pasta, sempre tirata col mattarello, e ho rigirato con cura i bordi, aiutandomi con un coltello per sigillare bene, e con lo stesso ho praticato dei fori in superficie, per far respirare la pasta in forno.

    Ho messo in forno la teglia nella grata mediana e ho fatto cuocere per circa 20/25 minuti. Ho controllato con l’aiuto di una spatola la cottura della base e, quando anche la superficie e’ risultata ben dorata, ho uscito dal forno.

  3. Scacciata con tuma

    Le scacciate di solito si mangiano tiepide, a temperatura ambiente o, addirittura, fredde, pero’ per questa con la tuma, io consiglio di non farla raffreddare troppo, se si vuole un effetto filante del formaggio tuma. Uscita dal forno quindi, la spennello con un po’ di strutto, per ammorbidirne la superficie e lascio riposare un pochino, coperta prima con un canovaccio da cucina, poi con una copertina di lana o pile leggera. Cosi’ facendo la pasta di pane rimarra’ morbida e restera’ piu’ in caldo.

  4. Scoprire, quindi, la teglia solo poco prima di fare le porzioni e servirla subito in tavola

Le mie ricette

Troverete altre ricette anche nella mia pagina facebook  Angie in cucina ,  Pinterest , e  Twitter .

Inoltre potrete visionare le mie ricette e quelle di altre amiche blogger, visitando i miei gruppi di cucina su fb Amici che seguono Angie in cucina e Amiche per ricette light e dukan .

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da angieincucina

Sono una moglie e mamma che ha avuto la passione della cucina si da ragazzina qui mi diletto a farvi conoscere quello che mi piace preparare e gustare! Ricette semplici e per lo piu' tradizionali. Non mi reputo esperta cuoca ma mi piace condividere cio' che so fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.