Pasta al forno a modo mio

Pasta al forno a modo mio

La pasta al forno a modo mio come si puo’ dedurre dal titolo della ricetta e’ la mia versione personale della pasta delle feste per eccellenza: la pasta al forno! Ognuno la prepara a proprio gusto e con ingredienti che possono variare anche da regione a regione. La mia non e’ molto complicata o piena di ingredienti ma in fondo direi che e’ una delle piu’ classiche. Piu’ avanti pubblichero’ anche la versione piu’ condita ed elaborata che preparava la mia nonna per le domeniche da passare al mare. Ora indossiamo il grembiule ed iniziamo a cucinare.

Pasta al forno a modo mio

Pasta al forno a modo mio

Ingredienti per 8/10 persone:

  • Pasta tipo rigatoni kg. 1
  •  tritato misto vitello/maiale g. 500
  • passata di pomodoro g. 750
  • foglia di alloro 1
  • vino bianco 1/2 bicchiere
  • piselli g. 400
  • cipolla grande 1
  • carota media 1
  • sedano 1 costa
  • dado da brodo 1/2
  • mozzarella g. 300
  • besciamella o vellutata qb
  • prosciutto cotto g. 300
  • sale fino qb
  • olio evo qb
  • uova medie 2

Pasta al forno a modo mio

Pasta al forno a modo mio

Preparazione: Per preparare questa pasta della domenica e’ preferibile iniziare presto a preparare i condimenti per il ripieno (spesso io preferisco prepararli il giorno prima).

Innanzi tutto prepariamo un ragu’ di tritato misto cosi’: preparare un battuto con 3/4 della cipolla, la carota ed il sedano tritati finemente e passati in un tegame con un po’ di olio (1 cucchiaio) per farli ammorbidire prima di aggiungere il tritato misto di vitello e maiale,  a piccoli tocchetti , e farlo rosolare per almeno 10 minuti. Sfumare col vino bianco, aggiungere la foglia di alloro, coprire e cuocere altri 10 minuti. Aggiungere la passata di pomodoro, aggiustare di sale e continuare a cuocere a fiamma bassa per circa un ora, sempre coperto,  mescolando di tanto in tanto per non farlo attaccare. Non farlo restringere troppo in modo che poi nella pasta al forno non risulti troppo asciutto.

Preparare i piselli a parte col il quarto di cipolla rimasto affettata finemente, stufata con 1 cucchiaio d’ olio evo, aggiungere circa 300 ml  di acqua e mezzo dado (anche vegetale) senza salare e cuocere fino a che si asciuga il brodo. (Preferisco cuocere a parte i piselli e non metterli a cuocere nel ragu’ perche’ ho notato che donano al ragu’ stesso un sapore un po’ piu’ acidulo che non gusto molto)

Preparare la besciamella o vellutata come nella mia ricetta che potete trovare QUI. Affettare mozzarella a dadini e prosciutto cotto a pezzetti. Sbattere le uova con un pizzico di sale.

Nel frattempo lessare la pasta, in abbondante acqua salata  e scolarla molto al dente, in modo da non scuocere poi in forno. Versare la pasta in una ciotola capiente e irrorarla con un filo d’olio e subito dopo aggiungere parte del ragu’ preparato in modo da condirla uniformemente.

Ora possiamo procedere alla preparazione in teglia: versare sul fondo della teglia un mestolo di ragu’ e un mestolo di besciamella e mischiarle uniformemente versare un primo strato di pasta, aggiungere un po’ di ragu’, i piselli, la mozzarella, il prosciutto, la besciamella e per ultimo qualche cucciaiata di uovo sbattuto. Ripetere gli strati fino ad esaurimento degli ingredienti.

Coprire la teglia con un foglio di carta di alluminio e mettere in forno caldo a 180 gradi per i primi 10 minuti, poi togliere il foglio di alluminio e far gratinare altri pochi minuti (4/5 minuti al massimo).

Sfornare e lasciar riposare ed intiepidire prima di tagliare le porzioni, in modo che risultino ben compatte nel piatto di portata, e servire. Buon appetito!

 

Potrete trovare altre buonissime e semplici ricette anche sulle mie pagine facebook  Angie in cucina ,  Pinterest , G+ .

Pubblicato da angieincucina

Sono una moglie e mamma che ha avuto la passione della cucina si da ragazzina qui mi diletto a farvi conoscere quello che mi piace preparare e gustare! Ricette semplici e per lo piu' tradizionali. Non mi reputo esperta cuoca ma mi piace condividere cio' che so fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.