PUCCE SALENTINE con olive

la puccia salentina si caratterizza come uno dei piatti della tradizione pugliese, di quelli riproposti (e invidiati) in diverse parti del mondo. In questa ricetta vi proponiamo la deliziosa puccia salentina alle olive, dove all’interno dell’impasto vengono inserite deliziose olive pugliesi. Il nome “puccia” deriva dal latino “buccellatum”, termine col quale si indicava il pane utilizzato dall’esercito romano, con una ricetta molto simile alle pucce che si preparano ai giorni nostri. E’ un pane molto saporito e al mio paese, c’è l’abitudine di mangiare questo pane, la sera della vigilia dell’ Immacolata, cioè l’8 dicembre. A dir la verità, ormai è diventato un ottimo amico delle nostre tavole, infatti viene servito in tutto l’arco dell’anno, ma la tradizione voleva che fosse consumato solo in quella serata.
Cercherà di farvi entrare pian piano nella cucina e nella tradizione salentina, per farvi gustare i nostri sapori e i nostri piatti.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Porzioni15
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti :

  • 500 gfarina 0
  • 500 gfarina di semola
  • 1 cucchiaiozucchero (o miele)
  • 1 cucchiaiosale
  • 3 cucchiaiolio di oliva
  • 300 golive nere
  • 1 bustinalievito di birra compresso (o 15 g. di lievi di birra fresco)
  • 500 mlacqua (tiepida (circa))

Preparazione:

  1. 1 Prendiamo un contenitore e mischiamoci dentro le due farine, in quantità uguale, cioè 500 e 500 gr. in un boccale mettete l’acqua tiepida, lo zucchero o miele e il lievito, fate attivare per una decina di minuti. Intanto aggiungete il sale e olio extravergine di oliva, alle farine. Adesso unite l’acqua con il lievito man mano che lo richiede l’impasto.

    In termini di consistenza, l’impasto dovrebbe assomigliare a quello della pizza.

    2 Lasciar lievitare per due ore (circa). Dipende dal calore e dal lievito utilizzato.

    3 Poi unite al composto le olive nere tagliate a pezzetti o intere, come preferite. Se l’impasto è troppo liquido aggiungete altra farina e poi dividetela in piccole puccette.

    4 Riscaldare il forno a 230 ° e adagiare la focaccia su una teglia precedentemente infarinata. Abbi cura di disporre le pucce a distanza l’una dall’altra. Infornate e cuocete per almeno 40 minuti (se usate il forno ventilato cuocete a 210 ° C per circa 30 minuti), o finché non diventano dorate. Una volta cotte, sfornate e lasciate raffreddare.

Se la ricetta vi è piaciuta, potrebbero interessarvi anche:  ciambella-alle-mandorle-ricoperta-di-cioccolato oppure

cheesecake-gingerbread-perfetta-per-il-pranzo-di-natale

biscotti-alle-noci-facilissimi-e-super-gusosi

SEGUIMI SU FACEBOOK QUI

SEGUIMI SU INSTAGRAM  QUI

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Le ricette di angelasurano80

Torte, pasticcini, biscotti, creme, piatti di pasta tradizionali e moderni.Se avete voglia di qualcosa di dolce, una mamma con forno sempre acceso vi suggerirà cosa cucinare. Qui i piatti vengono raccontati e fotografati con calore ed energia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.