Crea sito

FOCACCIA BARESE ricetta originale

La Focaccia barese è un lievitato squisito, tipico della Puglia. Morbida, bella unta e con quella crosticina attorno che fa venire l’acquolina solo a pensarci. La focaccia barese è un piacere irrinunciabile. Si prepara con patate lesse che nell’impasto la rendono molto morbida!  è una preparazione fatto con farina, semola, sale, lievito e acqua, condita con olio,pomodori, etc.. 
 è semplice ed economica.
Scopri come prepararla….

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 2 focacce di 30/32cm:

  • 350 gFarina 0 (grano tenero)
  • 250 gFarina di semola rimacinata
  • 340 gAcqua (circa)
  • 15 gLievito di birra fresco
  • 12 gSale
  • 5 gZucchero
  • 150 gPatate (circa 1 (sbollentate ))

per farcire:

  • q.b.Origano
  • q.b.Sale fino
  • q.b.Olio di oliva
  • 15Olive baresane (per focaccia)
  • 15Pomodorini ciliegino (per focaccia (io pomodorino leccese))

Preparazione:


  1. prepariamo gli ingredienti…

    Per iniziare, mettete a bollire per 25-30 minuti una patata in un pentolino pieno d’acqua. Sciogliete il lievito in 100 ml di acqua (dei 340 che ci occorreranno in totale) ed aggiungete lo zucchero, l’acqua dovrà essere a temperatura ambiente. In un contenitore o nella ciotola dell’impastatrice, aggiungete la farina di tipo 0, aggiungete la semola, mettete il lievito sciolto, aggiungete l’acqua restante e la patata ed iniziate ad impastare. Impastate per 7-8 minuti a bassa velocità, se impastate a mano, impastate per non meno di 10-12 minuti.

  2. impastate molto bene e verificate se l’acqua sia sufficente…

    Se l’impasto dovesse alla vista sembrare secco, aggiungete 40-50 ml di acqua e continuate ad impastare. Fermatevi per un momento ed aggiungete il sale, 2-3 cucchiai di olio evo ed impastate per altri 7-8 minuti (sempre 10-12 se impastate a mano). Togliete l’impasto dal contenitore e lasciate lievitare per 2-3 ore sulla leccarda del forno su cui precedentemente avrete spennellato 2-3 cucchiai di olio evo.

  3. Lasciate lievitare 2-3 ore in forno spento, togliete dal forno quando l’impasto sarà raddoppiato ed accendete il forno in modalità statica alla massima temperatura. Ungete le teglie con almeno 2 cucchiai di olio evo, ungetevi le mani, trasferite l’impasto e stendetelo spingendo con i polpastrelli. Incidete i pomodorini con il coltello per comodità e poi con le dita spezzateli a metà direttamente sulla focaccia in modo da far cadere il succo dei pomodorini direttamente sulla focaccia.

  4. Fate affondare i pomodorini nella massa e poi aggiungete le olive (con o senza il nocciolo, come preferite!). Aggiungete adesso 2 cucchiai colmi di olio evo, cercando di distribuirlo omogeneamente sulla focaccia, mettete un pizzico di sale e per finire mettete l’origiano. Il forno a questo punto sarà molto caldo visto che è stato preriscaldato per almeno 20-25 minuti, per cui aprite velocemente e mettete le focacce.

  5. Fate cuocere in tutto per 25-30 min ricordandovi di scambiare la posizione delle focacce una sola volta in maniera da farle cuocere bene sia sopra che sotto. Come vi dico sempre, ogni forno è diverso dall’altro, per cui per la cottura, fate ad occhio oppure toccate e regolatevi, io vi dico che orientativamente ci si impiega sui 25-30 min.

  6. Fate cuocere in tutto per 25-30 min ricordandovi di scambiare la posizione delle focacce una sola volta in maniera da farle cuocere bene sia sopra che sotto. Come vi dico sempre, ogni forno è diverso dall’altro, per cui per la cottura, fate ad occhio oppure toccate e regolatevi, io vi dico che orientativamente ci si impiega sui 25-30 min. Sfornate la focaccia quando sarà bella dorata e se tagliandola e poi assaggiandola vi accorgerete di aver ottenuto una focaccia croccante ma morbida (beh, è difficile da spiegare, ma deve essere croccante e morbida allo stesso tempo), allora vorrà dire che avete fatto un ottimo lavoro. Provate questa meravigliosa ricetta della focaccia barese e fatemi sapere cosa ne pensate! Ciao a tutti e buon appetito!

CONSIGLI:

Conservare la focaccia barese. Dopo 1 h circa dalla cottura sigillatela perfettamente in una pellicola, in questo modo si conserverà morbida per 3 giorni.

Il fatto di aver messo la patata nell’impasto vi permetterà di conservare più a lungo la focaccia barese mantenendo quasi intatta la fragranza. La focaccia barese si conserva a temperatura ambiente per 3-4 giorni. Se avete fatto lievitare due impasti ma per qualsiasi motivo non volete o non potete cuocere immediatamente il secondo potete conservarlo in frigorifero fino al prossimo utilizzo per un massimo di 2 giorni. Prima di stendere l’impasto occorrerà però farlo rinvenire a temperatura ambiente per almeno 3-4 ore. Se, invece, non avete tempo di aspettare i tempi di lievitazione, potete conservare immediatamente l’impasto in frigo, per un paio di giorni al massimo. Prima di utilizzarlo occorrerà lasciarlo lievitare a temperatura ambiente per almeno 12 ore.

Se la ricetta vi è piaciuta, potrebbero interessarvi anche: biscotti-alle-noci oppure panini-alla-nutella-morbidissimi-e-super-golosi o liquore-allalloro-fatto-in-casa o crostata nutella biscuit  

DEVIL’S CAKE “la torta del diavolo”

Wool Roll Bread, (Rotolo di lana)

PLUMCAKE AL LATTE CONDENSATO

CROSTATA MORBIDA AL CIOCCOLATO

CASTAGNOLE ALLA RICOTTA

CASTAGNOLE ALLA NUTELLA dolci di carnevale

WAFFLE RICETTA AMERICANA

FRITTELLE DI MELE E MASCARPONE dolci di carnevale

IL MIGLIACCIO dolce di carnevale

 SEGUIMI SULLA MIA PAGINA FACEBOOK QUI SEGUIMI SUL MIO ACCOUNT INSTAGRAM QUI SEGUIMI ANCHE SU PINTAREST QUI SEGUIMI ANCHE SU YOUTUBE QUI

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Le ricette di angelasurano80

Torte, pasticcini, biscotti, creme, piatti di pasta tradizionali e moderni.Se avete voglia di qualcosa di dolce, una mamma con forno sempre acceso vi suggerirà cosa cucinare. Qui i piatti vengono raccontati e fotografati con calore ed energia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.