Crea sito

Panino Party

Oggi ho per voi la ricetta perfetta, per una fame da veri golosi: il panino party! Un delizioso e morbido panino con una copertura croccante al pistacchio, che racchiude strati di pura bontà: un hamburger succulento, della fresca insalata e…per il resto? Scopri la ricetta! Preparalo e condividilo: quale buon pretesto per riunirsi tutti se non quello di gustare questo super panino? E ora..allacciate i grembiuli e via in cucina!

  • Ecco la video ricetta passo passo ->

Panino Party

INGREDIENTI

– per l’impasto:

  • 180 g. d’acqua fredda
  • 30 g. di olio evo
  • 1 uovo freddo di frigo
  • 450 g di farina ‘0’
  • 30 g. di zucchero
  • 10 g. di sale
  • 20 g. di malto di riso (si consiglia, “Riso Melotti”)
  • 1 bustina di lievito di birra secco

– per la copertura:

– per l’hamburger gigante

  • 500 g. di carne trita mista
  • aglio in polvere a gusto
  • 1/2 cucchiaino di paprika affumicata
  • 1/2 cucchiaino di curry
  • 1/2 cucchiaino di curcuma
  • un pizzico di pepe nero
  • 20 g. di salsa bbq piccante (si consiglia, “Peperoncineria Paladino”)

– per la farcitura

PREPARAZIONE

Nella ciotola della planetaria verso l’acqua fredda da frigorifero, l’uovo intero, a seguire l’olio extravergine d’oliva e il malto di riso. Potete usare anche il malto d’orzo: in entrambi i casi, il malto non solo conferirà sapore in più all’impasto, ma favorirà la lievitazione.
Aggiungo ancora lo zucchero, il lievito in polvere disidratato, tutta la farina ed infine il sale.
Lascio lavorare la planetaria per almeno 15 minuti, dapprima lentamente, dopodichè aumentando la velocità.
Se fai l’impasto a mano, lavoratelo almeno per 20/30 minuti.

Lavoro ancora l’impasto a mano, per dargli due giri di pieghe a tre. Lascio lievitare poi in una ciotola ben oleata 2 ore, o almeno fino al raddoppio.
Cosa sono e a cosa servono le pieghe? Clicca sulla foto per scoprirlo!

 

 

Dopo la lievitazione, lo sgonfio e do altri due giri di pieghe. Sistemo la pagnottella in una teglia foderata di carta da forno di 24 centimetri di diametro.
Copro con la pellicola e lascio riposare mezz’ora per far rilassare l’impasto; dopodichè con la mano leggermente inumidita d’acqua, stendo la pagnottella: per la misura e la forma aiutatevi con la teglia stessa.

Copro di nuovo con la pellicola e lascio riposare ancora un’ora, trascorsa la quale spennello il gigante panino party con un uovo sbattuto con un goccio d’acqua e cospargo la superficie con la granella di pistacchio. Cuocio in forno pre-riscaldato a 180° per 30/40 minuti, ma controlla bene, ogni forno ha una cottura a sè.

E intanto occupiamoci del goloso ripieno!
Griglio le fette di mortadella, tagliate spesse mezzo centimetro, su una griglia cosparsa di sale grosso, così da non farle appiccicare in cottura: se resta del sale attaccato alla mortadella, eliminalo, altrimenti lo mangerai e sarà troppo sapido!

Prepariamo l’hamburger gigante! Io utilizzo della carne trita mista, maiale e vitello, che aromatizzo con aglio, paprika affumicata, curcuma e pepe e due bei cucchiai di salsa bbq piccante. Lavoro poi con le mani (non storcere il naso, in cucina vanno usate le mani, ben lavate). Una volta pronto l’impasto di carne lo lavoro sulla carta forno per conferirgli la forma di hamburger, spesso almeno 2 centimetri.

Lo cuocio poi sulla stessa griglia della mortadella: guarda com’è semplice sistemarlo sulla griglia usando la carta da forno! Cuocio 7/8 minuti per lato, perchè a noi piace ben cotta, scegli tu il grado di cottura.

Tutti gli ingredienti del super gigante panino party sono pronti, non resta che assemblarli!

Taglio il panino a metà con un coltello a lama lunga e seghettata. Sistemo la base del panino su un piatto da portata e farcisco con dell’insalata mista, a seguire delle belle fette di pomodoro, continuo con la mortadella grigliata.

E’ il momento del maxi hamburger! E per non farci mancare niente, anche delle cremose fette di formaggio sottile, quello fondente. E visto che siamo golosi, una generosa spalmata di pesto di pastacchio!

Chiudo poi con la cupola del panino, con il suo strato croccante di pistacchio!
Hmm che bontà! Un panino profumato e morbido, che racchiude un ripieno super goloso!

❤ Ti è piaciuta questa ricetta? ❤
Bene! Continua a seguirmi sulla mia
pagina Facebook ANGELA PASSIONE CUCINA
per restare sempre aggiornato!!!

Qui dal mio blog puoi scaricare il testo di ogni ricetta
cliccando sul simbolo pdf presente in cima ad ogni articolo.
Se invece volete seguire la preparazione passo passo,
iscrivetevi al mio canale YOUTUBE e non ve ne pentirete!

Mi trovate anche su InstragramTwitter…. e Pinterest!
Seguimi e sarai sempre aggiornato!

Gelato al caffè

Ciao a tutti è Angela che vi parla…come va? Visto che caldo? E un gelato è proprio quello che ci vuole!
Per gli amanti del caffè, come me, un gelosissimo gelato dal sapore intenso e deciso, preparato senza uova e senza gelatiera! Non ci credi? Leggi la ricetta e vedrai! E per prenderti ancora di più per la gola, ti servo il gelato al caffè su un morbidissimo waffel, con una spolveratina di cacao amaro e una pioggia di decorazioni in cioccolato! Non puoi resistere! Dai, allaccia il grembiule e via in cucina!

  • Ecco la video ricetta passo passo ->

Gelato al caffè senza uova

INGREDIENTI

– per il gelato

– per servirlo

 

PREPARAZIONE

Realizzare questo golosissimo gelato al caffè è davvero semplice e veloce!
Per prima cosa prepara il caffè, perchè per utilizzarlo ti servirà ben freddo! Sei libero di farlo espresso, come nel mio caso, o con la moka.
Pronto il caffè? Bene! E’ giunto il momento di dolcificarlo! Nelle dosi che ti ho indicato otterrai un gelato non tanto dolce, ma sta a te deciderne il grado di dolcezza: attento però che utilizzerai la panna da montare già zuccherata, quindi non esagerare, altrimenti il tuo gelato al caffè avrà un sapore stucchevole
Al caffè ancora caldo, aggiungo anche il caffè solubile: questo per ottenere un sapore più intenso e deciso!

Ok, adesso lascia raffreddare il caffè!
Approfitta per mettere in freezer la ciotola dove monterai la panna e le fruste che userai: più freddi saranno gli utensili e migliore sarà il risultato!

Ok tutto pronto: versa nella ciotola la panna, il caffè e la grappa.
Perchè la grappa? La componente alcoolica impedirà la formazione dei cristalli di ghiaccio e avrai così un gelato bello cremoso! Puoi sostituire la grappa con del liquore al caffè o anche del rhum.
E se il gelato lo mangiano anche i più piccoli? Beh, evita l’alcool e prima di portare in tavola il gelato, lascialo una decina di minuti fuori dal freezer!

Tornando alla ciotola…ora non ti resta che montare! Aziona le fruste prima a bassa velocità (vorrai mica stare lì a pulire tutte le piastrelle della cucina?!) dopo aumenta pian piano. Ehi fermati fermati! Non devi montare la panna al massimo, come per farcire una torta, basta che sia semimontata e cremosa.

Ok ora non ti resta che versare il gelato in un contenitore che chiuderai con un coperchio e…tienilo in freezer almeno tre ore prima di servirlo!

Vuoi un’idea carina e soprattutto golosa per servirlo?
Riscalda un waffel in padella per un minutino per lato. Fatto? Bene, sistemalo in un piatto e adagia tre palline di gelato. Per un tocco in più ti consiglio di dare una spolveratina di cacao amaro e una pioggia di decorazioni in cioccolato.

Dì la verità, ti ho fatto ingolosire eh?!
Dai preparalo anche tu!

❤ Ti è piaciuta questa ricetta? ❤
Bene! Continua a seguirmi sulla mia
pagina Facebook ANGELA PASSIONE CUCINA
per restare sempre aggiornato!!!

Qui dal mio blog puoi scaricare il testo di ogni ricetta
cliccando sul simbolo pdf presente in cima ad ogni articolo.
Se invece volete seguire la preparazione passo passo,
iscrivetevi al mio canale YOUTUBE e non ve ne pentirete!

Mi trovate anche su InstragramTwitter…. e Pinterest!
Seguimi e sarai sempre aggiornato!

Chioccioline super morbide

Oggi prepareremo insieme queste deliziose chioccioline super morbide! Si tratta di paninetti al latte dalla graziosa forma a spirale, farciti con quel che più vi piace, dai formaggi ai salumi, dai latticini alle verdure. Queste chioccioline sono ideali da servire in un buffet per un’occasione speciale, ma perchè no, anche da portare in un bel cestino di vimini durante una bella gita fuori porta! E vi dirò, io li faccio anche senza farcitura, da portarli in tavola la domenica, mi danno quel non so che di gioioso, di festa! Qualsiasi sia la motivazione, l’occasione per prepararli e gustarli la si trova sempre, o no? E allora allacciate i grembiuli e via in cucina!

  • Ecco la video ricetta passo passo ->

Chioccioline super morbide

INGREDIENTI

– per l’impasto

  • 1 confezione di “Mastrolatte” (MioForno Alpimix)
  • 1 bustina di lievito (presente in confezione)
  • 100 g. di latte a temperatura ambiente
  • 150 g. di acqua a temperatura ambiente
  • 7 g. di sale
  • 25 g. di burro morbido

– per la finitura

  • q.b. di latte
  • semi di papavero
  • semi di sesamo

PREPARAZIONE

Per questa preparazione ho utilizzato la planetaria, mia fedele compagna di avventure!
Anche se, non lo nascondo, ma due tre colpi a mano ai lievitati li do sempre! Non per mancanza di fiducia della mia amica, ma perchè sento il bisogno di toccare con mano l’impasto e poi è un’ottimo antistress, non credete?
Ovviamente potete preparare l’impasto anche a mano.

Nella ciotola della planetaria aggiungo la farina presente nella confezione, a seguire il lievito, il latte e l’acqua, ancora il sale ed infine il burro.

Aziono la planetaria a media velocità col gancio e lascio lavorare per almeno dieci minuti.
L’impasto man mano prenderà forma e consistenza e si staccherà dalle pareti della planetaria.

Lavoro velocemente il panetto con le mani e poi lo metto a lievitare nella ciotola coperta con pellicola,fino al raddoppio.

Dopo la lievitazione porziono l’impasto in panetti da 50 grammi ciascuno e dò un giro di pieghe a tre.

Cosa sono le pieghe e come si fanno lo trovi cliccando sul panetto!

 

 

 

Lascio riposare una mezz’ora, dopodichè formo le chioccioline: con ogni pallina creo un cordone che avvolgo poi su stesso a formare la chiocciola.

Metto a riposare le chioccioline ancora una mezz’ora direttamente in teglia.
Prima della cottura spennello i paninetti con del latte e spolverizzo con dei semi di papavero alcuni, altri con dei semi di sesamo.

Cuocio in forno preriscaldato a 200° per 30 minuti.

Et voilà: farcisci come ti va!

Io ho scelto di farcire queste deliziose chioccioline super morbide con delle sfoglie di grana e alcune fette di coppa…hmmm una delizia!

❤ Ti è piaciuta questa ricetta? ❤
Bene! Continua a seguirmi sulla mia
pagina Facebook ANGELA PASSIONE CUCINA
per restare sempre aggiornato!!!

Qui dal mio blog puoi scaricare il testo di ogni ricetta
cliccando sul simbolo pdf presente in cima ad ogni articolo.
Se invece volete seguire la preparazione passo passo,
iscrivetevi al mio canale YOUTUBE e non ve ne pentirete!

Mi trovate anche su InstragramTwitter…. e Pinterest!
Seguimi e sarai sempre aggiornato!

 

Pane del giorno dopo

Siete pronti per impastare? Oggi prepareremo insieme il “pane del giorno dopo“! Per chi come me ha voglia di pane fatto in casa, fresco e profumato tutti i giorni, ho la soluzione che fa per voi! Ho chiamato questo pane così per un motivo semplice: l’impasto rimanente può essere utilizzato il giorno dopo! Eh si, ora vi spiego…
Le dosi indicate nella ricetta si riferiscono a due giorni di panificazione: in poche parole avrò l’impasto pronto per fare il pane per due giorni! Alla fine della ricetta vi spiego come organizzarvi ok? Ora allacciate i grembiuli e via in cucina!

  • Ecco la video ricetta passo passo ->

Pane del giorno dopo

INGREDIENTI (per 2 giorni – 2 persone)

  • 20 g di olio
  • acqua q.b (circa 300 grammi)
  • 8 g di sale
  • 3 g di lievito di birra in polvere
  • 500 g di farina integrale (si consiglia “Molino Orsili”)

PREPARAZIONE

All’interno di una ciotola aggiungo tutta la farina.

A 250 grammi d’acqua aggiungo il lievito e mescolo per benino per farlo sciogliere. Dopodiché verso anche tutto l’olio e creo una bella emulsione.

Verso la miscela di liquidi all’interno della ciotola con la farina e con l’aiuto di un cucchiaio inizio a mescolare bene.

Verso poi la restante acqua e continuo a mescolare con il cucchiaio; in ultimo metto il sale e mescolo bene affinché il tutto sia ben amalgamato.

Sulla spianatoia leggermente infarinata impasto ancora un po’ con le mani il mio pane fino ad ottenere un composto bello liscio e morbido.

Una volta aver ottenuto un bell’impasto, lascio lievitare per circa un’ora sulla spianatoia leggermente infarinata lontano da spifferi e da sbalzi di temperatura.

Dopo questa prima lievitazione do due giri di pieghe del tipo 1 all’impasto, dopodiché lo ripongo all’interno della ciotola infarinata faccio un taglio a croce e dopo aver chiuso la ciotola con la pellicola ripongo a lievitare in frigorifero il “pane del giorno dopo” per circa 8 ore (potete farlo anche la sera prima per il giorno seguente).

Dopo le ore trascorse in frigorifero tiro fuori l’impasto e do di nuovo due giri di pieghe e poi lascio lievitare ancora per un’ora o due nella teglia che andrà poi nel forno.

Cuocio poi in forno preriscaldato a 250 gradi per mezz’ora. Mi raccomando, controllate la cottura, ogni forno ha tempistiche e temperature diverse!

Ed ecco a voi pronto questo meraviglioso “pane del giorno dopo“, profumato e saporito!

Ora vi spiego come fare per organizzarvi:
– la sera prima fate l’impasto e come avete visto andrà fatto lievitare in frigorifero
– il giorno dopo prelevate la parte di impasto che vi serve da cuocere (nel mio caso essendo in due, metà dell’impasto lievitato di questa ricetta)
– procedete con la formatura del pane, secondo ricetta
– l’impasto avanzato lo riponete di nuovo in frigorifero, dopo avergli dato due giri di pieghe
– il giorno seguente ancora, procedete come da ricetta
– potete fare anche dose doppia e avere il pane da fare per 4 giorni! L’importante è che mettiate il contenitore sempre in frigorifero e ben chiuso.

Ciao e alla prossima ricetta!

❤ Ti è piaciuta questa ricetta? ❤
Bene! Continua a seguirmi sulla mia
pagina Facebook ANGELA PASSIONE CUCINA
per restare sempre aggiornato!!!

Qui dal mio blog puoi scaricare il testo di ogni ricetta
cliccando sul simbolo pdf presente in cima ad ogni articolo.
Se invece volete seguire la preparazione passo passo,
iscrivetevi al mio canale YOUTUBE e non ve ne pentirete!

Mi trovate anche su InstragramTwitter…. e Pinterest!
Seguimi e sarai sempre aggiornato!