Tartare di capriolo con le ciliegie

IMG 4512 720x1012 Tartare di capriolo con le ciliegie
Tartare di capriolo con le ciliegie, oggi voglio proporvi questa ricetta dal gusto e profumi molto forte per chi ama le tartare di carne non può non provare a preparare la mia ricetta, direte capriolo d’estate? la selvaggina cruda? E chi lo dice che il capriolo si mangia solo d’inverno dopo ore e ore di cottura? Provate la mia tartare di capriolo con le ciliegie e ne rimarrete estasiati, il segreto? Battere bene il controfiletto di capriolo al coltello dopo averla lasciato qualche ora nel liquore alle erbe fresche. La Tartare di carne è un classico della cucina francese, ormai diffuso in tutto il mondo con molte varianti. Secondo leggenda la tartare di carne arriva dai guerrieri dell’Asia Centrale, i Tartari, che trasportavano pezzi di carne a cavallo e in questo modo la trituravano. Ad oggi la tartare viene preparata non solo di carne ma anche di pesce, battuta al coltello e con l’aggiunta di ingredienti che ne esaltano gusto e profumo. Io amo il dolce e il salato, mi piace quel gusto frizzante, fresco, con quell’aciditá giusta che ti lascia il palato deliziato ecco perchè mi piace unire la frutta al salato in questo caso la carne, anzi vi dirò che per tutta l’estate troverete nel mio blog altre tartare sia di carne che di pesce, quindi vi aspetto ancora a trovarmi e vi ricordo che mi trovate anche in edicola sulla rivista ORA con altre ricette inedite nella mia rubrica di cucina intanto vi saluto, arrivederci alla prossima ricetta.
IMG 4244 320x437 Tartare di capriolo con le ciliegie
Tartare di capriolo con le ciliegie
Ingredienti per 4 persone:

400 g di controfiletto di capriolo
350 g di ciliegie
liquore alle erbe fresche
4 cucchiai di olio evo
sale
limone
pepe
Preparazione:
Fate marinare il controfiletto di capriolo in una ciotola di vetro con il liquore alle erbe fresche per 4-5 ore, ponete ben coperto in frigorifero fino al momento dell’utilizzo. Tagliate finemente al coltello il controfiletto di capriolo, aggiungete le ciliegie precedentemente denocciolate e condite con un’emulsione di olio, sale, pepe e limone, mescolate. Lasciate insaporire per 30 minuti, quindi preparate un piatto da portata e aiutandovi con un coppapasta formate la tartare di capriolo, servite con una macinata di pepe e un filo di olio evo.
IMG 4334 1 270x480 Tartare di capriolo con le ciliegie

Pubblicato da Elisabetta La Cerra

Mi presento,ciao a tutti mi chiamo Elisabetta ho 50 anni,vivo in provincia di Bergamo con mio marito e due figlie,da sempre la mia grande passione é la “CUCINA” che ho sempre condiviso con amici e parenti,vi dò il benvenuto nel mio blog In cucina con le mie amiche per condividere ricette e consigli con chi come me ama spentolare dalla mattina alla sera di tutto e di più,vi aspetto.Non sono una chef,non ho fatto scuola,non ho tecnica,ma tanto amore che metto in ogni piatto pensando al piacere di chi lo gusterá.Mi trovate ogni mese in edicola anche sul mensile “Tutto cucina” con la rubrica “Stagioni e Tradizioni” e uno “Speciale” tutto mio e sulla mia pagina facebook che ha lo stesso nome del blog.