Scarola saporita con burrata

image7 807x1024 Scarola saporita con burrata
Scarola saporita con burrata un piatto semplice e veloce servito sù burrata o stracciatella diventa molto goloso,un’idea per un’antipasto diverso dal solito.Può diventare anche un piatto unico
servito con pane casareccio tostato leggermente.Io ho pensato di servire la scarola saporita come antipasto per il pranzo di Natale,un’antipasto un pò insolito vero ma provate ad assaggiarlo con la burrata o la stracciatella è una vera delizia.Preparate la scarola il giorno prima cosi resta molto più saporita,al momento di servirla scaldatela e fatela gocciolare dal suo liquido di cottura,per arrotolarla aiutatevi con un mestolo e una forchetta adagiandola al centro del piatto dove avrete messo la burrata sfilacciata.

Ingredienti per 4 persone
1 cespo di scarola
10 olive nere
20 capperi sottosale piccoli
1 spicchio di aglio
2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
un pizzico di sale
una spolverata di pepe
1 burrata o di stracciatella

Procedimento
In una casseruola far scaldare l’olio e far imbiondire lo spicchio d’aglio.
Aggiungere adesso la scarola pulita e ben lavata,cuocete a fuoco medio fino a quando si sará dolcemente appassita.Aggiungere olive capperi,salare e pepare,rimettere ancora sul fuoco per altri 10/15 minuti.
Preparare la burrata nei piatti e disponetevi al centro la scarola e decorare con un’oliva.

Pubblicato da Elisabetta La Cerra

Mi presento,ciao a tutti mi chiamo Elisabetta ho 50 anni,vivo in provincia di Bergamo con mio marito e due figlie,da sempre la mia grande passione é la “CUCINA” che ho sempre condiviso con amici e parenti,vi dò il benvenuto nel mio blog In cucina con le mie amiche per condividere ricette e consigli con chi come me ama spentolare dalla mattina alla sera di tutto e di più,vi aspetto.Non sono una chef,non ho fatto scuola,non ho tecnica,ma tanto amore che metto in ogni piatto pensando al piacere di chi lo gusterá.Mi trovate ogni mese in edicola anche sul mensile “Tutto cucina” con la rubrica “Stagioni e Tradizioni” e uno “Speciale” tutto mio e sulla mia pagina facebook che ha lo stesso nome del blog.