Panini con uvetta e aromi

I panini con uvetta e aromi, sono deliziosi e profumati preparati con ingredienti semplici. Non ho ancora iniziato a preparare i panettoni quest’anno, ieri nel rinfrescare il lievito madre che mi servirà appunto per i grandi lievitati, ho pensato al pane da portare in tavola in questi giorni di festa. Ho impastato la semola rimacinata di grano duro che adoro smisuratamente, e mi sono detta perché non aggiungere l’uvetta. Nel farlo, ho sorriso pensando a mio marito e mia figlia Ilaria, golosi di frutta secca, e a questi panini aromatizzati alle erbe e con tanta uvetta. Inutile dirvi che mentre vi scrivo la ricetta, mio marito è qui accanto a me e ne ha appena mangiati due. Non vi dico il profumo che gira per casa dall’alba. E poi la cottura è perfetta proprio come piace a noi, a ogni morso sentì il suono della crosta leggera. Io li ho preparati con il lievito madre, voi se non riuscite a procurarvelo utilizzate pure 1o 2 g di lievito di birra fresco, e seguite il procedimento come da ricetta. I panini con uvetta e aromi sono deliziosi e adatti da portare in tavola in tante occasioni, come in questo periodo di festa. Anche se possono diventare uno spezza fame, o se come me non amate i dolci nemmeno a colazione da mangiare appunto la macchina accompagnati da una spremuta d’arancia. Non vi resta che seguirmi in cucina e preparare con me i panini con uvetta e aromi.

%name Panini con uvetta e aromi
  • CucinaItaliana

Ingredienti per i panini con uvetta e aromi

  • 700 gsemola di grano duro rimacinata
  • 600 gacqua
  • 180 glievito madre rinfrescato
  • erbe aromatiche fresche
  • 1arancia non trattata
  • 1mandarino non trattato
  • 1limone non trattato
  • 20 gmiele di acacia
  • 10 gsale
  • 250 guvetta disidratata morbida

Preparazione dei panini con uvetta e aromi

  1. Mettete l’uvetta in una ciotola con abbondante acqua tiepida. Lavate le erbe aromatiche fresche, tipo rosmarino, timo, alloro. Lavate e prelevate la buccia degli agrumi con un pelapatate. Riunite il tutto in un vasetto con tutta l’acqua della ricetta. Chiudete ermeticamente e lasciate aromatizzare per qualche ora, muovendo spesso il vasetto. Quando l’acqua avrà raggiunto l’intensità del profumo gradito, passatela al colino ed eliminate gli aromi. Scolate l’uvetta e asciugatela bene, tenetela da parte avvolta in carta assorbente fino all’utilizzo. In planetaria iniziate a impastare a velocità minima, la semola con metà acqua. Ci vorranno pochi minuti affinché la massa inizi a formarsi. Aggiungete il lievito madre spezzettato e rinfrescato da 4-6 ore, il miele, una parte di acqua rimasta e continuate a impastare a media velocità. A questo punto la pasta sarà ben incordata, inserite a filo l’ultima parte di acqua e lavorate fino al completo assorbimento. Unite il sale, lasciate assorbire. Abbassate al minimo là velocità della planetaria, inserite l’uvetta. Lavorate fino a farla inglobare al l’impasto completamente. Trasferite l’impasto dei panini con uvetta e aromi in un recipiente alto, leggermente unto con olio d’oliva. Coprite e lasciate a temperatura ambiente per un’ora. Quindi ponete in frigorifero per 12 ore. Riprendete l’impasto, lasciate acclimatare per 1-2 ore e secondo la temperatura del proprio ambiente. Fate qualche piega sgonfiando l’impasto che sarà così rigenerato. Riponete nel recipiente, coprite e lasciate in un luogo caldo o in cella di lievitazione a 26º fino al raddoppio. Prelevate poi l’impasto senza rompere la lievitazione, adagiatelo su un piano di lavoro con poca semola spolverata. Dividete in piccoli pezzi e secondo la grandezza che preferite aiutandovi con una spatola. Adagiate ogni panino formato su una teglia se possibile micro forata è ricoperta di carta forno. Lasciate un po’ di spazio tra un pezzo e l’altro. Spolverate con un spargi zucchero un po’ di semola rimacinata sui panini. Coprite delicatamente e lasciate raddoppiare in un luogo caldo o in cella di lievitazione a 26º-28ªC. Fate cuocere in forno ventilato già caldo, cottura sopra e sotto a200°C per 20 min e secondo il proprio forno.Sfornate e lasciate raffreddare su una gratella. I panini con uvetta e aromi, si mantengono morbidi e con la crosticina leggermente croccante per diversi giorni se conservati correttamente. Conservate in sacchetti di stoffa per il pane, o in sacchetti di carta sempre per il pane ben chiusi. I panini con uvetta e aromi sono pronti per essere gustati.

  2. %name Panini con uvetta e aromi
/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Elisabetta La Cerra

Mi presento,ciao a tutti mi chiamo Elisabetta ho 50 anni,vivo in provincia di Bergamo con mio marito e due figlie,da sempre la mia grande passione é la “CUCINA” che ho sempre condiviso con amici e parenti,vi dò il benvenuto nel mio blog In cucina con le mie amiche per condividere ricette e consigli con chi come me ama spentolare dalla mattina alla sera di tutto e di più,vi aspetto.Non sono una chef,non ho fatto scuola,non ho tecnica,ma tanto amore che metto in ogni piatto pensando al piacere di chi lo gusterá.Mi trovate ogni mese in edicola anche sul mensile “Tutto cucina” con la rubrica “Stagioni e Tradizioni” e uno “Speciale” tutto mio e sulla mia pagina facebook che ha lo stesso nome del blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.