Pane Pasquale al rosmarino

image5 748x1024 Pane Pasquale al rosmarino
Pane Pasquale al rosmarino non può mancare sulle nostre tavole il giorno di Pasqua un pane augurale e profumato come segno di pace e amore. Ogni anno cerco un’idea nuova di come fare il pane dei giorni pasquali, quest’anno mi andava di unire al profumo intenso del rosmarino le olive che arrivano tra l’altro dall’albero che ha in giardino la mia mamma, ed é proprio con la mia famiglia che passerò la Pasqua come penso la maggior parte delle persone che, approfitta di questi giorni di festa per staccare dai mille impegni quotidiani si gode un pò gli affetti quelli veri e magari anche insieme ad amici che lasciano il segno nella vita di ognuno di noi. Bene con questa ricetta auguro a tutti voi Buona Pasqua che sia piena d’amore e di pace e niente lo rappresenta di più se non il condividere un pezzo di pane pasquale al rosmarino. Allacciate il grembiule e,mani in pasta la Pasqua è alle porte. Qiesta ricetta è presente anche nello “Speciale Pasqua” della rivista “Ora” con cui collaboro in edicola proprio questi giorni.

Pane pasquale al rosmarino
Ingredienti
400 gr di farina tipo 1
100 gr di semola rimacinata di grano duro
10 gr di lievito di birra fresco
150 gr di olive verdi denocciolate
20 gr di rosmarino fresco
300 gr di acqua a temperatura ambiente
2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
25 gr sale

Sciogliete il lievito di birra fresco in poca acqua e poca farina, lavoratelo velocemente con una spatola, coprite con pellicola per alimenti e lasciate raddoppiare di volume.
Nella planetaria mettete le due farine precedentemente setacciate in una ciotola, unite il panetto che nel frattempo avrá raddoppiato il suo volume, l’olio e poco alla volta l’acqua iniziando a lavorare a media velocità, unite il sale e il resto dell’acqua. Lasciate lavorare la planetaria a velocitá media per 20 minuti poi, diminuite al minimo e unite all’impasto già ben amalgamato il rosmarino e le olive denocciolate e spezzate grossolanamente, lasciate lavorare piano per altri 10 minuti. Mettete a riposare per un’ora l’ impasto coperto e al fresco. Passato il tempo, riprendete l’impasto e prendete il bordo esterno e spingetelo sollevandolo verso l’interno, iniziando da un punto e chiudendo poi da dove avete iniziato formando un panetto, oleate leggermente una ciotola abbastanza capiente e mettete al suo interno il panetto, coprite con la pellicola per alimenti. Mettete la ciotola a riposare in frigorifero per 12 ore, trascorso il tempo prelevate la ciotola e lasciatela a temperatura ambiente per circa due ore poi, prendete l’impasto e formate una ciambella forata al centro potete anche utilizzare lo stampo per ciambellone rivestito di carta da forno. Lasciate lievitare in forno spento per 5-6 ore cioè fino al suo raddoppio. A lievitazione avvenuta, lasciate l’impasto all’aria e riscaldate il forno portandolo a 250ºC appena pronto spennellate la superficie dell’ impasto del pane con una miscela di acqua e olio, infornate e fate cuocere per 15 minuti poi abbassate la temperatura a 180ºC e fate cuocere per 40 minuti circa a seconda del proprio forno. Trascorsi i 40 minuti lasciate raffreddare il pane nel forno spento e con sportello semiaperto. Portate il pane pasquale al rosmarino in tavola con foglie di ulivo segno di pace e augurio pasquale.

Pubblicato da Elisabetta La Cerra

Mi presento,ciao a tutti mi chiamo Elisabetta ho 50 anni,vivo in provincia di Bergamo con mio marito e due figlie,da sempre la mia grande passione é la “CUCINA” che ho sempre condiviso con amici e parenti,vi dò il benvenuto nel mio blog In cucina con le mie amiche per condividere ricette e consigli con chi come me ama spentolare dalla mattina alla sera di tutto e di più,vi aspetto.Non sono una chef,non ho fatto scuola,non ho tecnica,ma tanto amore che metto in ogni piatto pensando al piacere di chi lo gusterá.Mi trovate ogni mese in edicola anche sul mensile “Tutto cucina” con la rubrica “Stagioni e Tradizioni” e uno “Speciale” tutto mio e sulla mia pagina facebook che ha lo stesso nome del blog.