Pane di semola

image30 765x1024 Pane di semola
Pane di semola ma quanto lo amo,semplice o come da questa ricetta arricchito di sapore con pomodori secchi,olive nere e acciughe.Ormai sapete che faccio tutto con il mio lievito madre e quante soddisfazioni,infatti stá dando vita a tante meravigliose panificazioni,così nasce il meraviglioso pane di semola,in casa ho sempre una bella scorta di pomodori secchi e olive salentini,scorte che non dimentico di mettere in valigia al ritorno dalle ferie estive nel Salento,potevo non provare questo incontro speciale tra sole e terra quando il lungo inverno con le sue giornate grigie e piovose invade la nostra quotidianitá nordica?Il pane di semola con pomodori secchi,olive nere e acciughe si può gustare semplicemente da solo,oppure per accompagnare il pranzo o la cena, ma strepitoso per un’aperitivo semplicemente tagliato a dadini e accompagnato magari da fettine di lardo.Ne volte assaggiare una fetta anche voi vero? Non vi resta che tirare su le maniche e mettere le mani in pasta,sentirete che profumo e sopratutto che gusto,seguitemi in cucina vi insegno come si fá questo saporito pane di semola con pomodori secchi,olive e acciughe.

Ingredienti
500 gr di semola di grano duro rimacinata
100 gr di lievito madre rinfrescato
350 gr di acqua temperatura ambiente
2cucchiaini da caffè di miele di castagno
20 gr di sale
15 pomodori secchi
20 olive nere(possibilmente nostrane)
6 filetti di acciuga sott’olio

Preparazione
Mettere i pomodori secchi a bagno,in una tazza con acqua calda coperta,per circa 30 minuti saranno pronti quando sarano belli teneri,quindi scolateli e tamponateli con carta assorbente,tagliateli in piccoli pezzi e tenete da parte fino al momento di utilizzarli.

Sciogliere la pasta madre in poca acqua a temperatura ambiente e il miele in una capiente ciotola se impastate a mano o in planetaria,unire poco alla volta la farina, quando l’impasto inizia a incordare unire il sale,il resto dell’acqua,i pomodori secchi,le olive snocciolate e spezzettate,le acciughe ben sgocciolate dall’olio e sminuzzate.Impastare a media velocitá per circa 15-20 minuti,se occorre aggiungete ancora qualche cucchiaita di acqua in modo da ottenere un impasto liscio e omogeneo e piuttosto morbido ma non molliccio.Lasciare riposare l’impasto coperto per un’oretta poi riprendetelo ma senza schiacciarlo e,con cura dare delle pieghe,portando i lembi dell’impasto verso il centro più volte per dare forza appunto all’impasto.Mettere il panetto ottenuto in una ciotola grande leggermente oleata,coprire bene con pellicola trasparente.Lasciare lievitare in forno spento con luce accesa fino al raddoppio del volume,ci vorrano circa 6 ore quindi senza rompere la lievitazione riprendere l’impasto e dare la forma desiderata io ho scelto di fare pezzature semplici.Adagiare le forme di pane sulla leccarda del forno precedentemente rivestita con carta forno.Rimettere a lievitare per altre due ore circa sempre in forno ma con luce spenta,al raddoppio portare la teglia fuori dal forno e lasciare a temperatura ambiente il tempo di portare il forno a temperatura,al momento di cuocere spruzzare leggermente sia la superficie del pane che l’interno del forno con acqua.
Riscaldare il forno a 250°C,al momento d’infornare abbassare la temperatura a 200ºC e infornare il pane di semola.Cuocere quindi per 15 minuti poi abbassare ancora la temperatura a 180ºC,continuando la cottura per altri 35 minuti.Sfornare il pane facendolo raffreddare capovolto su una grata da pasticceria così da permettere la fuoriuscita del vapore e lasciare la superficie croccante
image31 749x1024 Pane di semola

Pubblicato da Elisabetta La Cerra

Mi presento,ciao a tutti mi chiamo Elisabetta ho 50 anni,vivo in provincia di Bergamo con mio marito e due figlie,da sempre la mia grande passione é la “CUCINA” che ho sempre condiviso con amici e parenti,vi dò il benvenuto nel mio blog In cucina con le mie amiche per condividere ricette e consigli con chi come me ama spentolare dalla mattina alla sera di tutto e di più,vi aspetto.Non sono una chef,non ho fatto scuola,non ho tecnica,ma tanto amore che metto in ogni piatto pensando al piacere di chi lo gusterá.Mi trovate ogni mese in edicola anche sul mensile “Tutto cucina” con la rubrica “Stagioni e Tradizioni” e uno “Speciale” tutto mio e sulla mia pagina facebook che ha lo stesso nome del blog.