Pancarrè

%name Pancarrè
Oggi voglio condividere con voi la ricetta del pancarrè,penso sia utilizzato da tutti ogni giorno e allora preferite quello fatto in casa con pochi ingredienti e senza conservanti,non so voi ma io ho sempre odiato aprire il sacchetto del pancarrè confezionato e sentire quell’odore forte di alcool, mi passa la voglia di mangiarlo e di conseguenza farlo mangiare alle mie figlie.Il pancarrè viene usato per tante preparazione,a fette dalla semplice e veloce tostatura in padella per la colazione,farcito per un panino veloce,per fare golisi tost e tante altre cose buonissime,quindi vogliamoci bene e portiamo in tavola prodotti preparati con ingrenti di altà qualitá,senza conservanti o additivi.Potete preparare il pancarrè anche con il lievito di birra fresco o secco come preferite io,lo sapete amo il lievito madre e lo utilizzo per tutti i livitati,ma ricordate pochi grammi di lievito di birra e lievitazione lunga.Mi sembra di avervi scritto tutto, mettiamo le mani in pasta e prepariamo questo pancarrè.

Ingredienti per 2 parcarrè
1 kg di farina tipo 1 macinata a pietra
40 g di strutto
650 ml di acqua
300 g di lievito madre rinfrescato
20 g di miele (ho usato quello di castagno)
20 g di sale
Procedimento
Mettere la farina nella planetaria con lo strutto,il sale sciolto in parte dell’acqua,il lievito stemperato nell’acqua rimasta e il miele.
Iniziate a impastare a velocitá medio-bassa aumentado poco alla volta.Lavorate bene il tutto fino a ottenere un composto omogeneo(Non più di 15 minuti)
%name Pancarrè
Coprite l’impasto con un panno umido fate riposare per circa un ora a temperatura ambiente poi,mettete in frigorifero per 10-12 ore,quindi passato il tempo fare acclimatare l’impasto (il tempo dipende dalla temperatura che c’è in casa in quel momento) puó bastare 1 o 2 ore o forse di più,regolatevi controllando l’impasto spesso.Schiacciate l’impasto con le mani per sgonfiarlo, spianatelo sempre con le mani dividete in 2 parti,formate dei rettangoli,ripiegate le punte di ciascun rettangolo al centro fino a fargli raggiungere le dimensioni dello stampo.
%name Pancarrè
%name Pancarrè
Fate rotolare il lato lungo su se stesso ottenendo così un cilindro,adagiate negli stampi imburrati o ricoperti con carta da forno,tenere il lembo di chiusura in basso.
%name Pancarrè
%name Pancarrè
Coprite e fate lievitare finché avrà raggiunto l’altezza dello stampo.
%name Pancarrè
Spennellate con poco latte la superficie e,cuocete in forno a 200°-210°C per circa 30-35 minuti.Sfornate e fate raffreddare su una gratella.Potete conservare il pancarrè per molti giorni se chiuso in un sacchetto per alimenti,io preferisco usare sacchetti di lino fatti fare apposta.
%name Pancarrè

Pubblicato da Elisabetta La Cerra

Mi presento,ciao a tutti mi chiamo Elisabetta ho 50 anni,vivo in provincia di Bergamo con mio marito e due figlie,da sempre la mia grande passione é la “CUCINA” che ho sempre condiviso con amici e parenti,vi dò il benvenuto nel mio blog In cucina con le mie amiche per condividere ricette e consigli con chi come me ama spentolare dalla mattina alla sera di tutto e di più,vi aspetto.Non sono una chef,non ho fatto scuola,non ho tecnica,ma tanto amore che metto in ogni piatto pensando al piacere di chi lo gusterá.Mi trovate ogni mese in edicola anche sul mensile “Tutto cucina” con la rubrica “Stagioni e Tradizioni” e uno “Speciale” tutto mio e sulla mia pagina facebook che ha lo stesso nome del blog.