Crea sito

Fondue Bourguignonne

La Fondue Bourguignonne è una specialità culinaria Svizzera. Consiste, nel cuocere dei piccoli pezzi di carne. Di solito manzo, in una pentola da fonduta contenente olio vegetale caldo. Vengono accompagnati da salse diverse. Si utilizza questa pentola apposita,  riscaldata da un fornelletto ad alcool o da un lumino. Si utilizzano poi piatti con scomparti in cui mettere le salse. Ogni commensale, si prepara da sé la carne scelta da immergere nell’olio caldo con le forchettine lunghe. La cottura è breve o lunga, secondo come si preferisce la carne. Il bocconcino viene poi intinto in una delle salse a disposizione. In commercio ci sono anche pentole da fonduta elettriche, certo la classica con il fornelletto è molto scenografica. La Fondue Bourguignonne è ormai diffusa anche in Italia. Sopratutto in Valle d’Aosta, tanto che in varie province è considerata un piatto locale tradizionale. Oltre al manzo, si utilizzano altri tipi di carne, pollo, tacchino, salsiccia, maiale. Infatti la ricetta che condivido con voi prevede l’utilizzo di queste carni. Le salse, con cui accompagnare i golosi bocconcini sono tantissime. Sono da scegliere secondo il proprio gusto. In famiglia, mi hanno chiesto di preparare la salsa tartara, quindi vi scrivo anche la ricetta di quest’ultima. Trovo la Fondue Bourguignonne molto conviviale. Sia con la famiglia che con amici, raccogliersi al tavolo davanti a questa pentola permette di passare una serata in allegria, con tanto tempo per raccontarsi. Inverno o estate, che sia davanti al camino o in giardino poco importa la Fondue Bourguignonne non ha stagioni. Che dite, vale la pena di provarla, e sostituirla alla classica pizza del sabato sera? E allora seguitemi in cucina vediamo cosa ci occorre  per la La Fondue Bourguignonne. 

%name Fondue Bourguignonne
  • CostoMedio
  • Porzioni4-6

Ingredienti per la Fondue Bourguignonne

  • 300 gFiletto di manzo
  • 300 gPetto di tacchino
  • 300 gFiletto di maiale
  • 700 mlOlio di semi di girasole
  • Pane casereccio
  • salse varie
  • 1Patata piccola

Ingredienti per la Salsa Tartara

  • 200 gMaionese fatta in casa
  • 10Capperi dissalati
  • 50 gCetriolini sottaceto
  • 40 gCipolline sott’aceto
  • Prezzemolo tritato

Preparazione della Salsa Tartara

  1. %name Fondue Bourguignonne

    Tritate in un mixer i capperi ben dissalati, le cipolline, i cetrioli. Uniteli alla maionese con il prezzemolo amalgamando il tutto molto bene. Trasferite nelle ciotoline mono porzione. 

Preparazione Fondue Bourguignonne

  1. %name Fondue Bourguignonne

    Portate dolcemente l’olio sul fuoco alla temperatura di 180-185º. Trasferitelo poi nella pentola della fonduta con la patata immersa che servirà ad evitare che l’olio bruci. Tagliate la carne a cubetti di circa 2-3 cm di spessore. Riempite delle ciotoline con il misto di carne per ogni commensale, accompagnate con la salsa tartara più quelle che preferite. Tagliate a pezzetti il pane, tostatelo. Portate la pentola in tavola, ogni commensale provvede con la sua forchettina lunga a cuocere il suo cubetto di carne. Lasciate immerso nell’olio caldo non oltre un minuto. Una volta cotto, il cubetto di carne  viene appoggiato sul pezzo di pane cosi da eliminare l’olio in eccesso. Viene poi intinto nella salsa che si preferisce prima di gustarlo. Potete accompagnare la Fondue Bourguignonne di carne anche con sottaceti. 

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Elisabetta La Cerra

Mi presento,ciao a tutti mi chiamo Elisabetta ho 50 anni,vivo in provincia di Bergamo con mio marito e due figlie,da sempre la mia grande passione é la “CUCINA” che ho sempre condiviso con amici e parenti,vi dò il benvenuto nel mio blog In cucina con le mie amiche per condividere ricette e consigli con chi come me ama spentolare dalla mattina alla sera di tutto e di più,vi aspetto.Non sono una chef,non ho fatto scuola,non ho tecnica,ma tanto amore che metto in ogni piatto pensando al piacere di chi lo gusterá.Mi trovate ogni mese in edicola anche sul mensile “Tutto cucina” con la rubrica “Stagioni e Tradizioni” e uno “Speciale” tutto mio e sulla mia pagina facebook che ha lo stesso nome del blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.