Focaccia semplice

%name Focaccia semplice
É sabato, fuori il cielo é grigio, piovoso e freddoloso, niente di meglio che mettere le mani in pasta e pensare alla serata, prepariamo la focaccia semplice? Ormai mi conoscete adoro i lievitati sopratutto quelli salati amo prepararli però in anticipo e con lievito madre, cosa che spaventa un pò leggendo di rinfreschi, lunghe lievitazioni e maturazioni in frigo. Ecco oggi invece ho pensato proprio a chi non ha voglia di impiegare tanto tempo a impastare ma non vuole privarsi della gioia di preparare una bella foccaccia in casa, magari farla assaggiare anche agli amici e passando un bellissimo sabato sera intorno al tavolo tra un bicchiere di birra, tante chiacchiere e risate gustando qualcosa fatto con le proprie mani.nSono del nove del mattino direi che siamo in tempo per impastare una bella focaccia semplice, usando poco lievito di birra e lasciandola lievitare al calduccio fino a pomeriggio inoltrato, poi stendiamo l’ impasto morbidoso in teglia e inforniamo in attesa degli amici apparecchiamo la tavola con stoviglie colorate ed ecco che la serata diventa allegra. Per questa focaccia semplice ho pensato di condirla con i pomodori a pezzettoni sottovetro preparati l’ estate scorsa durante le vacanze in salento, con olive taggiasche e origano, voi potete condirla come più vi piace largo alla fantasia. Dai è ora di mettere le mani in pasta, il tempo passa in fretta seguitemi nella mia cucina prepariamo insieme questa soffice focaccia semplice.

Ingredienti per 2 teglie
500 gr di farina di semola di grano duro
350 gr di acqua a temperatura ambiente
30 gr di olio evo
10 gr di miele
15 gr di sale fino
7 gr di lievito di birra fresco
Per condire
2 vasetti di pomodoro a pezzettoni
1 cucchiaio da cucina di origano
2 cucchiai di olive taggiasche
2 cucchiai di olio evo
Per la finitura
Poco olio e acqua a temperatura ambiente da miscelare

Procedimento
Sciogliete il lievito di birra in poca acqua, aggiungete poca farina tanto da ottenere un panetto morbido, coprite con la pellicola lasciate raddoppiare di volume in un luogo caldo.
Nel frattempo mettere la farina, l’ acqua in cui avrete sciolto tutto il sale in planetaria lavoratela leggermente e lasciate riposare fino a quando sará pronto il lievitino.
Dopo circa un’ ora il lievitino avrá raddopiato di volume quindi unitelo alla farina in autolisi nella planetaria, iniziando a lavorare a bassa velocitá, unite il miele e a filo l’ olio evo aumentando la velocitá. Lavorate l’ impasto fino a quando si staccherá dalle pareti della planetaria, dovrá risultare morbido ma non molle, spegnete la planetaria coprite l’ impasto e fate riposare un’ora, poi riprendete l’ impasto stendetelo su piano di lavoro aiutandovi con poca farina schiacciatelo allargandolo formando un rettangolo quindi, chiudete prendendo la parte destra dell’ impasto e portandolo al centro, sovrapponendo poi la parte sinistra arrotolate l’ impasto e formate una panetto arrotondando con le mani a circolo. Ripetete questa operazione che si chiama rinforzo pieghe per altre due volte quindi, riponete il panetto in una ciotola capiente unta con poco olio, coprite con pellicola per alimenti, poi con uno strofinaccio e mettete a lievitare in forno spento fino alle 18 circa ( ogni tanto controllate se il panetto lievita e se dopo 4/5 ore notate che la lievitazione è lenta aiutatevi accendendo la luce del forno controllando però che la temperatura interna non superi i 28º – 30º gradi). Intorno alle 18 e cioè dopo 8- 10 ore di lievitazione ( dipende dall’orario in cui mettete a lievitare) riprendete l’ impasto e senza lavorarlo dividetelo a metá, ricoprite le due teglie con carta forno e stendete quindi l’ impasto in ogni teglia aiutandovi con le mani e una miscela di acqua e olio, lasciate riposare ancora un’ ora quindi condite con i pomodori a pezzettoni, olive taggiasche e un filo d’ olio evo, scaldate il forno a una temperatura di 250º gradi e infornate appena raggiunge i gradi consigliati. Cuocere la focaccia semplice a 250º per 20 minuti ( regolarsi con il proprio forno) controllando che non brunisca troppo in superficie. Servire la focaccia semplice appena sfornata e finita con l’ origano.
Con la grammatura della ricetta si ottengono due teglie di focaccia semplice alte circa due dita, potete condirle come vi consiglio o a vostro piacimento e cuocerle insieme, tenendole controllate durante la cottura regolandosi con il proprio forno.

Pubblicato da Elisabetta La Cerra

Mi presento,ciao a tutti mi chiamo Elisabetta ho 50 anni,vivo in provincia di Bergamo con mio marito e due figlie,da sempre la mia grande passione é la “CUCINA” che ho sempre condiviso con amici e parenti,vi dò il benvenuto nel mio blog In cucina con le mie amiche per condividere ricette e consigli con chi come me ama spentolare dalla mattina alla sera di tutto e di più,vi aspetto.Non sono una chef,non ho fatto scuola,non ho tecnica,ma tanto amore che metto in ogni piatto pensando al piacere di chi lo gusterá.Mi trovate ogni mese in edicola anche sul mensile “Tutto cucina” con la rubrica “Stagioni e Tradizioni” e uno “Speciale” tutto mio e sulla mia pagina facebook che ha lo stesso nome del blog.

Una risposta a “Focaccia semplice”

I commenti sono chiusi.