Fagioli bianchi conservati al naturale

Fagioli bianchi conservati al naturale, non so voi ma io odio sentire l’odore di conservazione dei fagioli bianchi in questo caso, e dei legumi in generale quando appunto apro un barattolo o un vasetto. Di solito preferisco comprare i fagioli freschi, ma stando attenta alla stagionalità non sempre quindi sono disponibili a meno che farne scorta nel congelatore. Si possono conservare sia fagioli bianchi freschi, sia secchi e io questa volta ho utilizzato quelli secchi appunto, così posso farli quando ho tempo, visto che la disponibilitá secca non incide sulla stagionalitá. Sará che amo conservare e a secondo del periodo, della stagionalitá e del prodotto lo farei con tutto. Anzi diciamo che conservo un pò di tutti e in vari modi, sia che riguardi frutta, ortaggi, legumi, carne, pesce e quando ho il tempo di farlo mi sento come una bimba al parco giochi. Il modo di conservare è vasto e ripeto dipende da cosa, in questo caso con i fagioli bianchi secchi, non serve fare tante cose se non sterilizzare i vasetti, mettere in ammollo i fagioli, lasciarli bollire, riempire i vasetti, sterilizzare in acqua per poterli conservare più a lungo. Se credete che sia una perdita di tempo fare il lavoro che vi ho appena descritto, pensate invece che in qualsiasi momento potete aprire la dispensa ed avere un vasetto di fagioli bianchi pronti all’utilizzo. Vi salvano la cena, il pranzo a casa o a lavoro, un’uscita fuori porta o attacchi di fame improvvisa, E si l’utilizzo dei fagioli bianchi conservati al naturale, è vasto, dopo averli sciacquati sotto acqua corrente sono pronti, da condire per finire un panino, oppure per completare un’insalata, passati in padella con qualche erba aromatica per un contorno, conditi e ridotti in crema da spalmare su crostini, per completare una zuppa, preparare un piatto di pasta. Allora, dopo tutti gli spunti che vi ho dato pensate ancora sia una perdita di tempo conservare i fagioli in casa? Unica raccomandazione comprate i fagioli bianchi secchi in negozi specializzati (io li compro al consorzio o al mulino dove prendo le farine e quest’ultimi li producono direttamene)  in sementi e altro, al mercato,  li trovate in grossi sacchi di tela. Non vi resta che leggere il procedimento, allacciare il grembiule e riempire la vostra dispensa di fagioli bianchi conservati al naturale, mi raccomando comprate tanti vasetti.

IMG 6824 1 720x960 Fagioli bianchi conservati al naturale
  • Preparazione: 12 Ore
  • Cottura: 90 Minuti
  • Porzioni:
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • 1 kg Fagioli bianchi secchi
  • 6 l acqua
  • alloro
  • rosmarino
  • pepe in grani
  • 3 cucchiai sale grosso

Preparazione

  1. Mettete in ammollo i fagioli bianchi, in un recipiente coperti al doppio con acqua fredda per 10-12 ore. Trascorso il tempo, scolateli in un scolapasta e sciacquateli bene sotto l’acqua corrente. Fate bollire se possibile i fagioli in una pentola di ceramica o di coccio, con il pepe e le erbe chiusi una garza. Appena l’acqua con i fagioli raggiunge il bollore, coprite con il coperchio e lasciate cuocere a fuoco dolce per circa 1 ora e trenta minuti, mescolandoli solo un paio di volte per evitare che si rompano. Potrebbero servire anche due ore di cottura, dipende dal tempo in cui sono rimasti in ammollo, a fine cottura comunque dovranno risultare al dente, salate i fagioli solo a 20 minuti prima del termine della cottura. Riempite i barattoli precedentemente sterilizzati insieme ai loro coperchi, con i fagioli e la loro acqua di cottura ancora bollente. Lasciate circa un centimetro di spazio tra i fagioli e il coperchio, chiudete molto bene. Capovolgete i barattoli e lasciateli riposare fino al loro completo raffreddamento e poneteli poi in dispensa, si conservano così per circa 2-3 mesi. Per una conservazione più lunga e sicura, subito dopo averli chiusi, fate bollire i barattoli in una pentola capiente per 20-30 minuti. Lasciate raffreddare i barattoli all’interno della pentola, estraeteli, asciugateli e poneteli  in dispensa. Cosi facendo si conservano da 6 mesi a 1 anno. Una volta aperti  i barattoli, scolateli e sciacquateli  sotto acqua corrente prima di utilizzarli, se non vengono consumati tutti conservateli in frigorifero per un massimo di 2-3 giorni. 

Note

2,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Elisabetta La Cerra

Mi presento,ciao a tutti mi chiamo Elisabetta ho 50 anni,vivo in provincia di Bergamo con mio marito e due figlie,da sempre la mia grande passione é la “CUCINA” che ho sempre condiviso con amici e parenti,vi dò il benvenuto nel mio blog In cucina con le mie amiche per condividere ricette e consigli con chi come me ama spentolare dalla mattina alla sera di tutto e di più,vi aspetto.Non sono una chef,non ho fatto scuola,non ho tecnica,ma tanto amore che metto in ogni piatto pensando al piacere di chi lo gusterá.Mi trovate ogni mese in edicola anche sul mensile “Tutto cucina” con la rubrica “Stagioni e Tradizioni” e uno “Speciale” tutto mio e sulla mia pagina facebook che ha lo stesso nome del blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.